Rallentano le vendite in Spagna. La Kawasaki Z900 ritorna al primo posto

Rallentano le vendite in Spagna. La Kawasaki Z900 ritorna al primo posto
Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
Mercato spagnolo in calo del 5,5% ad aprile. Ma sono aumentate le vendite degli scooter e dei multiruota. Moto più vendute del mese sono tre naked: Kawasaki Z900, Yamaha MT-07 e Honda CB650R
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
4 maggio 2022

Replicando una tendenza vista in Italia, anche in Spagna le vendite motociclistiche sono calate nei mesi di marzo (-4,1%) e aprile (-5,5%) dopo che i precedenti mesi di gennaio e febbraio avevano ottenuto un +34%.

Il parallelo con il mercato italiano termina qui, perché da noi si stanno vendendo meglio le moto e flettono gli scooter, mentre in Spagna accade il contrario.

Nel mese di aprile, nel paese iberico, le vendite sono state 16.073 in totale, un calo appunto del 5,5%. Il segmento motocicli ha immatricolato 14.041 unità (-3,3%), i ciclomotori registrati sono stati 1.104 (-34,7%) e le vendite di tre e quattro ruote leggeri sono state di 928 unità (+11,5%).

Nel calo complessivo della categoria motocicli (scooter e moto a due ruote oltre i 50 cc) va però notata la crescita degli scooter che con 7.718 vendite hanno raggiunto una quota di mercato del 55% e sono aumentati di 9,7 punti percentuali rispetto ad aprile 2021.
In crescita anche le moto da fuoristrada (+19,2%) grazie a 696 vendite ma con un'incidenza sul totale immatricolato del 5%. Calo sostenuto per le moto stradali (-18,4%) che sono scese a 5.600 unità.

Il primo quadrimestre vede in ogni caso il segno più grazie al positivo andamento dei primi due mesi dell'anno: +9,7% con 61.063 vendite complessive.

Anche in questo caso ci sono però situazioni differenti. Nel senso che i ciclomotori hanno accusato una diminuzione del 4,9% (4.842 unità) che ha colpito soprattutto i modelli con le marce, le moto 50 insomma.
Tre e quattro ruote (quad e minivetture) hanno totalizzato 3.479 vendite da gennaio ad aprile (+18,5%), mentre la componente principale del mercato, i motocicli, è crescita del 10,7% con 52.742 vendite.

Di queste, 27.621 sono rappresentate da scooter (in crescita del 22,9%) e 22.285 moto stradali (+1,2%). Calo del 7,3%, invece, per i modelli da fuoristrada, fermi a 2.738 vendite.

Top 50 assoluta di aprile

Grazie alla maggiore incidenza del segmento scooter, e 125 in particolar modo, nella parte alta della classica troviamo poche moto, le cui vendite sono tra l'altro segmentate in un numero maggiore di modelli.

E' così che le prime 12 posizioni della classifica assoluta di aprile (che non considera i ciclomotori) vede altrettanti scooter e primi undici sono modelli fino a 125 cc. In testa ci sono i modelli Honda PCX e SH, al terzo gradino del podio c'è il Rieju NUUK, uno scooter elettrico che ha beneficiato di acquisti da parte di società di noleggio.

La prima moto in classifica (13° posto) è la Kawasaki Z900 che da qualche mese mancava la vetta della categoria. Seguono altre moto naked: Yamaha MT-07 al 16° posto e Honda CB650R alle sue spalle.
Vengono poi, dalla venticinquesima posizione in poi, BMW R1250GS, Honda CB125F, Honda CB500X, KTM EXC300, Honda Africa Twin 1100, Yamaha Tracer 7 e BMW R1250GS Adventure.

Nelle prime 50 posizioni ci sono soltanto due modelli a marchio italiano: Benelli TRK502 (42° posto) e BN125.
Nella categoria scooter non mancano invece i modelli del Gruppo Piaggio: il marchio italiano è al terzo posto alle spalle di Honda e Yamaha fra i motocicli (che vendono anche moto) e al terzo fra i ciclomotori dopo Peugeot e Askoll.

Top 50 gennaio-aprile

N.B. L'elenco dei modelli è stilato in base alle vendite di aprile (vedi la classifica sopra), ma nella colonna "Ranking" trovate l'ordine della classifica del quadrimestre gennaio-aprile

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...