Novità

Nuova Yamaha Tracer 700

- E' un arrivo annunciato quello della nuova Tracer con cilindrata 700 (realizzata sulla piattaforma MT-07, che riprende la filosofia dalla maggiore MT-09 Tracer a tre cilindri. In vendita da luglio a meno di ottomila euro
Nuova Yamaha Tracer 700

L'avevamo pizzicata un anno fa durante un collaudo, ma anche senza quel fortuito scoop non era difficile prevedere l'arrivo di una Tracer più piccola dell'omonima MT-09 a tre cilindri, costruita appunto sfruttando la base tecnica della bicilindrica MT-07 e con un allestimento estetico che richiamasse la sorella maggiore, una crossover molto apprezzata e venduta.

Yamaha ha rilasciato oggi foto, dati tecnici e prezzo della sua nuova Tracer 700, che sarà nelle concessionarie a partire dal prossimo luglio al prezzo di 7.890 euro, nelle colorazioni rossa, blu oppure nera. Contemporaneamente Yamaha ha deciso di modificare il nome della nota  tre cilindri, che perderà la sigla MT-09 e si chiamerà semplicemente Tracer 900.
 


Il motore bicilindrico in linea da 689 cc (un bialbero otto valvole raffreddato a liquido con fasatura a 270° che Yamaha definisce "crossplane", appellativo adottato la prima volta per il quattro cilindri della M1 e poi R1) ha l'omologazione Euro4, e sfoggia quindi un nuovo impianto di scarico. Il motore - la stessa unità montata sulla recente XSR 700 - eroga la potenza massima di 74,5 cv a 9.000 giri e la coppia massima di 6,9 kgm a 6.500 giri. Il telaio in acciaio è quello della MT-07, mentre c'è un nuovo forcellone in lega di alluminio più lungo di 50 mm. Il passo è quindi salito da 1.400 a 1.450 mm e il peso in ordine di marcia è dichiarato in 196 kg, contro i 182 della MT-07.

La Tracer 700 ha sospensioni con escursione di 130 mm (forcella tradizionale e mono regolabile nel precarico): sono le stesse della MT-09 ma con diversa taratura. Identiche anche le ruote integrali da 17 pollici, l'impianto frenante con doppio disco anteriore da 282 mm, disco posteriore da 245 mm e ABS (di serie, vista l'omologazione Euro4). La sella è a 845 mm dal suolo (40 in più rispetto alla MT-07) e serbatoio dalla capacità aumentata da 14 a 17 litri, vista la più spiccata tendenza ai viaggi. Nella dotazione ci sono il parabrezza regolabile in altezza (manualmente), i paramani con le frecce integrate e la strumentazione digitale.
Fra gli accessori originali troviamo poi le borse laterali morbide da 20 litri, il bauletto da 39 litri e un parabrezza più alto, per migliorare il riparo aerodinamico.

 

 

 

 

  • Eurus1, Milano (MI)

    Gran bella moto, versatile, adatta a gite nel week end e al commuting urbano. L'ho vista in concessionario e mi è piaciuta molto l'ergonomia, la posizione di guida, il peso e la non eccessiva altezza. Mi piacciono gli pneumatici da 17'' e sopratutto il 180 al posteriore. Ottimo per me, anzi perfetto, che amo passeggiare e che non sono un motociclista esperto, il motore di 75 cv. Peccato la mancanza, anche come optional a pagamento, del controllo di trazione; se lo avesse avuto l'avrei già acquistata ad occhi chiusi. Ritengo che in città sul pavè e sui binari del tram, nonchè su strada bagnata, per il tipo di motociclista che sono, sia necessario.
  • Ginoraas, Acqui Terme (AL)

    Io ho provato la Tracer 900 e l'ho trovata un'ottima moto. Peccato che dalle mie parti, colline appenniniche tutte curve strette e fondo sconnesso, sia praticamente utilizzabile al 50%. Hai la sensazione che quando è il momento di goderti una bella accelerata devi già chiudere il gas e questo lascia un po' l'amaro in bocca. Sono molto curioso di provare la 700, spero che si adatti meglio.
Inserisci il tuo commento