Nuova Harley-Davidson RH975 Nightster 2022

Nuova Harley-Davidson RH975 Nightster 2022
la Casa di Milwaukee lancia la nuova Nightster 2022: propulsore da 975 cc, 90 cavalli, fasatura variabile, serbatoio del carburante sotto la sella. Disponibile da aprile 2022 a partire da 15.400 euro f.c.
13 aprile 2022

Harley-Davidson svela la prima novità dotata del motore Revolution Max 975T, il motore che avevamo già intravisto sulla streetfighter Bronx, presentata come concept anche a Eicma 2019. Si apre un nuovo capitolo nella storia delle Sportster, una famiglia di modelli che dal 1957 in poi ha segnato una parte importante della storia della casa di Milwaukee e che si rinnova adesso profondamente adottando il nuovo motore raffreddato a liquido e adottando tutta una serie di specifiche e caratteristiche che traghettano la Sportster in una nuova generazione.

La RH975 Nightster riprende il nome del modello lanciato nel 2008, ma è basata su una piattaforma inedita che nelle stesse dichiarazioni di Jochen Zeitz, Chairman, Presidente e CEO di Harley-Davidson viene concepita come "...una tela bianca ideale per la customizzazione, lo strumento definitivo per permettere di esprimere sé stessi sia per i neofiti che per i rider esperti”.

Cuore della Nightster 2022 è il nuovo propulsore Revolution Max 975T. Si tratta di un V-Twin a 60 gradi raffreddato a liquido di 975 cc (ottenuti da misure caratteristiche di  97mm x 66mm), ovviamente Euro 5, che esprime 90 CV (67 kW) a 7.500 giri, con una coppia massima di 95 Nm a 5.000 giri. La distribuzione a doppio albero a camme in testa e quattro valvole per cilindro presenta la non banale caratteristica della fasatura variabile per quelle di aspirazione; il recupero del gioco delle valvole è idraulico, mentre il cambio a sei rapporti è assistito da una frizione antisaltellamento e la trasmissione finale è a cinghia dentata.

Lo stesso propulsore è parte stressata della ciclistica - caratteristica che permette di avere una struttura rigida e più leggera -  che si compone di un telaio in acciaio completato da una sezione posteriore in allumino e da un forcellone in tubi d’acciaio a base quadrata che è il punto d’attacco per la coppia di ammortizzatori posteriori regolabili nel precarico mentre all'avantreno troviamo una forcella Showa Dual Bending Valve di 41 mm di diametro serrata da piastre in alluminio.

L'altezza della sella da terra è di 700 mm, un valore che certamente farà contento chi non vanta gambe da cestista e il pubblico femminile. La scelta dei diametri delle ruote è prettamente "americana": all'anteriore c'è un cerchio da 19 pollici che calza uno pneumatico 100/90, più panciuta la copertura posteriore che sul diametro di 16 pollici del cerchio vede una sezione di 150/80. Le gomme di primo equipaggiamento sono le Dunlop D401, mentre l'impianto frenante è composto da una coppia di dischi, l'anteriore da 320 mm, il posteriore da 260 mm, entrambi morsi da pinze a fissaggio assiale.

Da sempre il design delle Sportster è stato caratterizzato dal piccolo serbatoio che incoronava il motore e ne caratterizzava in modo inequivocabile e personale il look; nella Nighster c'è però una rivoluzione: quello che sembra il serbatoio e che richiama nelle forme il classico "peanut" delle Sportster è in realtà la copertura dell'air box, il vero serbatoio del carburante è piazzato in realtà sotto la sella per una migliore centralizzazione delle masse e ha una capienza di 11,7 litri. La Nightster è inoltre dotata di un tachimetro analogico rotondo da 4,0 pollici di diametro con un display LCD multifunzione montato sul riser del manubrio. L'illuminazione è interamente a LED.

 

 

Molto moderna la dotazione elettronica della Nightster 2022 che è dotata del pacchetto elettronico Rider Safety Enhancements* di Harley-Davidson, a partire dall'ABS a due canali, per arrivare al controllo della trazione (TCS) disattivabile, e al sistema DSCS (Drag-Torque Slip Control System) che regola l'erogazione della coppia del motore e per ridurre l'eccessivo slittamento della ruota posteriore in caso di decelerazione indotta dalla catena cinematica, che in genere si verifica quando il pilota effettua un brusco cambio di marcia o riduce rapidamente l'accelerazione su superfici stradali bagnate o scivolose.

Sono inoltre disponibili tre diversi riding mode che agiscono su erogazione della potenza, freno motore, ABS e impostazioni TCS.

  • Road Mode è pensata per l’uso quotidiano e offre prestazioni equilibrate. Questa modalità offre una risposta dell'acceleratore meno aggressiva e meno potenza nei medi regimi rispetto alla modalità Sport, con un livello più elevato di intervento dell'ABS e del TCS.

  • Sport Mode sviluppa il pieno potenziale di performance della moto in modo diretto e preciso, con piena potenza e risposta ancora più rapida dell’acceleratore. Il TCS è impostato sul livello di intervento più basso e il freno motore è aumentato.

  • Rain Mode è progettata per dare al pilota una maggiore sicurezza quando si guida sotto la pioggia o quando la trazione è limitata. La risposta dell'acceleratore e la potenza sono programmate per limitare significativamente il tasso di accelerazione, il freno motore è limitato e vengono selezionati i livelli più alti di intervento di ABS e TCS.

La Nighster 2022 sarà disponibile nelle colorazioni Vivid Black, Gunship Grey e Redline Red. Le opzioni di colore Gunship Grey e Redline Red vengono applicate solo alla copertura dell’air-box; i parafanghi anteriore e posteriore e il cupolino sono Vivid Black e, ovviamente, è disponibile una gamma di accessori per poter personalizzare la propria Nighster o per aumentarne il comfort. Il prezzo franco concessionario della Nightster 2022 è 15.400 euro (colorazione Vivid Black) e 15.700 euro (verniciatura Pearl); la moto è disponbile da aprile 2022.

 

Argomenti

Ultime da News

Caricamento commenti...