Anticipazioni

Nuova Benelli Imperiale 500: un brevetto la svela

- Un render per il brevetto svela il modello 2021 della retrò Benelli. Che si adegua all'Euro-5 e cresce di cilindrata.
Nuova Benelli Imperiale 500: un brevetto la svela

Come spesso accade, gli uffici brevetti sono più efficaci di noi giornalisti nell'anticipare i modelli in prossima uscita. È il caso della Benelli Imperiale, che - come ha scoperto la testata IndianAutosBlog (su cui potete trovare altre immagini), è in procinto di crescere nella cilindrata, presumibilmente per compensare, prestazionalmente parlando, il passaggio all'Euro-5.

 

Insomma, non abbiamo quasi fatto in tempo a provare la versione originale da 400 cc (potete trovare qui il test della nostra Bachets) per assistere all'arrivo del nuovo modello, che però - è bene ricordarlo - ipotizziamo soltanto che possa arrivare nel 2021. Un po' perché la situazione mondiale del Coronavirus potrebbe portare le autorità europee a rivedere le scadenze, ma anche perché il deposito del brevetto non significa necessariamente che l'uscita sia prevista già per l'anno commerciale in arrivo, anche se le voci riportate dalla testata indiana parlano di un debutto già a luglio di quest'anno.

 

 

Sempre stando alle fonti della testata indiana, la nuova Imperiale dovrebbe montare un monocilindrico da 530 cc, ma stante il codice di progetto BJ500 pensiamo più a una denominazione a cilindrata piena. L'aumento di cubatura, nonostante le normative più restrittive, dovrebbe garantire un sostanzioso aumento di potenza, con 30 cavalli contro i 21 a 5.500 giri del modello attuale.

 

  • florio.miotto, Asolo (TV)

    Non capisco perche' si Ostinano a Montare un Monocilindrico su una Cilindrata in cui Sarebbe Ottimo e Funzionale il Motore Bicilindrico 500 cc Gia' in Loro Possesso.
  • kodiak59, Bergamo (BG)

    Trovo elegante e molto ben fatta la 400 provata da Moto.it dove esce anche divertente e sufficientemente dinamica. Chiaramente se nel considerarla gli "indicatori" che contano sono solo le "prestazioni" è ovvio che con 21cv e un peso non indifferente non si fanno miracoli. Tuttavia, se si vuole una moto onesta, robusta, che consuma poco, piacevole da guidare e ...ripeto, elegante, oltre che venduta ad un buonissimo prezzo, l'Imperiale è senz'altro un ottimo acquisto che gli amanti delle moto classiche apprezzeranno. Se la nuova 530 dovesse mantenere prezzo e pesi in linea col la 400, con 30cv migliorerebbe di sicuro. Chi non si accontenta di sicuro avrà a disposizione un panorama di moto nuove ben più prestazionali ma anche nettamente più care.
Inserisci il tuo commento