Televisione

Long Way Up: Charlie Boorman e Ewan McGregor tornano sullo schermo

- La conferma ufficiale da uno dei due protagonisti. Pochi dettagli, ma molta attesa per una nuova stagione del road show che ha conquistato il mondo

Dopo diversi mesi di speculazioni, con informazioni frammentarie, conferme e diverse smentite, è finalmente ufficiale: la coppia Ewan McGregor - Charlie Boorman tornerà in moto per una terza edizione del format che ha dato vita ad un vero e proprio fenomeno a livello mondiale.

 

Se infatti da noi la BMW R1150 GS era già un modello estremamente popolare, con la prima serie (Long Way Round, del 2004, che venne presentata al pubblico mondiale in occasione della BMW Motorrad Bikermeeting di Garmisch del 2005) che ha visto come protagonista la R 1150 GS Adventure, l’appeal della maxienduro tedesca è aumentato moltissimo anche in Paesi come il Regno Unito, dove fino a quel momento non aveva mai goduto di grande successo di mercato. Una popolarità tale da convincere anche i principi della famiglia reale britannica a progettare un’avventura del genere

 

Ewan McGregor e Charlie Boorman nella tappa londinese di Long Way Round
Ewan McGregor e Charlie Boorman nella tappa londinese di Long Way Round

La prima stagione, denominata appunto Long Way Round, ha visto i due (amici da sempre) partire da Londra per poi scendere in Europa e puntare poi a est, con tanti tratti in fuoristrada, finendo in Russia (sulla celebre Strada delle Ossa), navigando poi verso il Canada e compiendo un coast-to-coast negli Stati Uniti che li ha portati a festeggiare l’arrivo a New York.

 

La seconda stagione, Long Way Down (2007), ha visto la partenza da John O’Groats (città dove vive la famiglia di Ewan McGregor) con un tragitto completamente diverso, come dice il nome stesso. I due sono passati per l’Italia, dove hanno visitato la Moto Guzzi. E’ stata proprio quella l’occasione in cui è nato il sodalizio fra McGregor e la Casa di Mandello: l’attore scozzese (Star Wars, Trainspotting) è stato testimonial della campagna pubblicitaria per la California 1400, nel 2013, e poi quest’anno per la V 85 TT. I due hanno poi puntato dritti verso l’Africa, attraversandola e finendo a Cape Town.

 

Dopo una pausa di oltre 10 anni, in cui McGregor si è dedicato esclusivamente al cinema mentre Boorman ha realizzato diverse produzioni televisive, spesso con protagonisti mezzi a due ruote, il sodalizio si è riunito. E stando a quanto dice Boorman, si riunirà anche il team originale, con il produttore Russ Malkin e potenzialmente anche il regista David Alexanian.

 

Nel video che vi presentiamo, girato al Bike Shed di Londra (lo stesso teatro in cui Dainese ha scelto di presentare la nuova collezione Dunes), proprio Charlie Boorman ha confermato il progetto, dandoci anche qualche dettaglio in più.

 

“Partiremo dal Sud America e arriveremo a Los Angeles” ha dichiarato Charlie, “quindi attraverseremo Sud America, America centrale, Messico e poi finiremo a L.A. Inizieremo fra qualche mese. Ci sarà naturalmente qualche sorpresa…”

 

Non si hanno informazioni in merito ai mezzi che verranno utilizzati. Attualmente Charlie Boorman è testimonial Triumph, mentre - come già detto sopra - McGregor è legato a Moto Guzzi. Più probabile che, per non scontentare nessuno, si scelga una terza via…

  • Yugus, chiaravalle (AN)

    se ricordo bene, la prima volta i due avrebbero voluto usare delle KTM per i loro viaggio, ma la casa austriaca non aderì alle richieste; magari questa volta saranno più lungimiranti.
Inserisci il tuo commento