novità 2010

La nuova Honda CBF 1000

- La Casa giapponese presenta la nuova sport tourer col motore di derivazione CBR. Arrivano il telaio in alluminio e una bella carenatura sportiva
La nuova Honda CBF 1000


Con la nuova Honda CBF 1000, il divertimento e la versatilità che da sempre distinguono il carattere delle Honda della serie CBF si evolvono in direzione di un look finalmente dinamico e in linea con lo spirito delle ultime sportive con l'ala dorata.
Lo stile è infatti più grintoso e sportivo, con un’ergonomia più curata. Confermata anche la versione ST, con borse laterali di media grandezza e ABS Combinato.
La CBF1000 è stata concepita come sport tourer in grado di offrire praticità e prestazioni di rilievo. 

Lo stile è infatti più grintoso e sportivo, con un’ergonomia più curata

I suoi punti di forza non sono solo i componenti regolabili (sella, parabrezza) ed una maneggevolezza che si sposa alla perfezione con le capacità del singolo guidatore, ma soprattutto un’erogazione tanto fluida e lineare che garantisce sempre una guida rilassante. Muoversi rapidamente in città è facile, tanto quanto divertirsi in montagna (anche con il passeggero ed i bagagli).

Il telaio passa all'alluminio
Il nuovo telaio in alluminio rende la CBF 1000 maneggevole, leggera e facilissima da guidare. Il singolo silenziatore (posto sul lato destro) ne accentua il carattere sportiveggiante.

Styling
L’elegante styling della CBF 1000 esprime la tipica grinta delle moto di grossa cilindrata di Casa Honda. Finalmente arriva una nuova semicarenatura, le cui dimensioni assicurano un’elevata protezione aerodinamica. Soprattutto ne giova lo stile, ora adatto anche all'esigente pubblico italiano che in una moto cerca sempre anche una linea che sia immediatamente riconoscibile. Il look pulito del profilo anteriore integra un cupolino dal design aerodinamico - regolabile in quattro diverse posizioni senza l’uso di alcun utensile (come invece accadeva in passato) e con un’escursione di 12 cm. La posizione più bassa è l'ideale nella guida sportiva, e riduce comunque sensibilmente la quantità d’aria che investe il pilota. Nella posizione più alta, il cupolino elimina quasi totalmente la pressione dell’aria sul corpo del guidatore, migliorando il comfort nei trasferimenti più lunghi. 

La nuova CBF1000 2010YM monta una sella regolabile in tre posizioni
La nuova CBF1000 2010YM monta una sella regolabile in tre posizioni

La nuova CBF1000 2010YM monta una sella regolabile in tre posizioni, rastremata davanti e molto ampia nella parte retrostante; è stata prestata la massima attenzione verso il comfort e la contenuta altezza da terra. Rispetto alla posizione standard (795 mm da terra), la sella può essere alzata o abbassata di 1,5 cm.

Monta il faro della CBR 600 RR e gli indicatori di direzione a LED
I due gruppi ottici della CBF1000 caratterizzano l'immagine grintosa della moto, assicurando nel contempo un'eccellente visibilità. Anteriormente, troviamo il medesimo faro sdoppiato a basso profilo “Line Beam” che già equipaggia la CBR600RR, oltre ad una coppia di indicatori di direzione a LED. Al posteriore, il nuovo faro a LED risalta garantendo una illuminazione ben diffusa.
Il punto focale del cruscotto (che richiama quello della nuovissima VFR1200F) è costituito da un ampio contagiri centrale analogico, circondato da una serie di sofisticate e pratiche letture digitali dei parametri operativi. Questi ultimi includono il contachilometri (totale con doppio parziale), il tachimetro, l'orologio, l'indicatore del carburante e le spie delle frecce. È inoltre presente l'indicatore del consumo medio, che mostra i valori riguardanti il percorso effettuato, il consumo istantaneo e l’autonomia rimanente.

La CBF1000 è disponibile in quattro colori
Eccoli: un ricco e intenso Pearl Nightstar Black, un sofisticato Quasar Silver Metallic, un'elegante Pearl Cool White ed un Pearl Amber Yellow realmente sportivo. Oltre al nuovo logo CBF1000, tutte le versioni dispongono del motore, delle protezioni e dei cerchi di colore nero.

- Pearl Nightstar Black (anche versione ST)
- Quasar Silver Metallic (anche versione ST)
- Pearl Cool White
- Pearl Amber Yellow


Motore


La serie CBF adotta tradizionalmente motori che già equipaggiano le sportivissime CBR / RR - e la nuova CBF1000 non fa eccezione. Il propulsore risulta infatti la stessa, potente unità 4 cilindri in linea raffreddata a liquido della formidabile CBR1000RR Fireblade.
Naturalmente, il motore punta più su una coppia vigorosa e utilizzabile che su dati esaltanti di potenza massima. 

Il motore punta più su una coppia vigorosa e utilizzabile che su dati esaltanti di potenza massima

Il rapporto di compressione è stato comunque irrobustito (da 11:1 a 11,2:1), migliorando sia la potenza massima (+ 9 CV, ora sono 107 a 9.000 giri/min) che l'efficienza del propulsore. Il punto nodale è sempre l’erogazione ai medi regimi, largamente la fascia più utilizzata. Infatti, il motore sale velocemente di giri fin da quando la lancetta si trova in basso, consentendo accelerazioni importanti fino alla linea rossa.


Iniezione Elettronica PGM-FI e Consumi Contenuti
La sofisticata iniezione PGM-FI monitora continuamente i dati sul regime di rotazione del motore, sull’apertura della valvola a farfalla e sulle altre condizioni operative, al fine di mantenere in ogni situazione la miglior risposta del gas. I corpi farfallati da 36 mm e gli iniettori a 12 fori assicurano quell'ideale atomizzazione del carburante che permette di ottenere superbe prestazioni dinamiche. La corretta gestione elettronica contribuisce sensibilmente ai ridotti consumi della CBF1000, che risulta infatti il 7% più efficiente rispetto al modello precedente.


Terminale di Scarico: ora è uno solo

Non solo le prestazioni del motore sono migliorate, ma la CBF 1000 2010 si caratterizza anche per la presenza di un nuovo sistema di scarico, sottolineato dal singolo terminale in acciaio inossidabile posto sul lato destro. Riduce peso e massa grazie alla presenza di un pre-catalizzatore nel condotto inferiore, mentre l'elemento catalizzante principale è stato inserito direttamente nel silenziatore. Il dispositivo HECS3 mantiene sempre ottimale la miscela aria/carburante, riducendo le emissioni.
 

Ciclistica


La CBF 1000 è realizzata intorno a un robusto telaio monotrave, progettato per massimizzare l'agilità e la sportivissima dinamica della moto. Solido e leggero, il telaio con trave dorsale superiore configura il potente propulsore da 998cc come elemento stressato all'interno del mezzo, garantendo una rigidità ottimale. Gli attacchi posteriori del motore e il perno del forcellone sono inseriti fra una coppia di robuste piastre del perno in alluminio, in una struttura rigida. Le dimensioni totali rimangono tuttavia compatte, per favorire una posizione di guida ergonomica. L'interasse di 1495 mm concede una grande stabilità alle alte velocità, mentre le dimensioni complessive e il raggio di sterzata sono stati mantenuti relativamente contenuti per facilitare le manovre a bassa velocità.

La forcella telescopica da 41 mm supera senza patemi anche le superfici più sconnesse, per una guida che ben si sposa alle elevate prestazioni della moto. La regolazione del precarico ed il nuovo assetto della forcella rende più fluida la guida, in quanto la maggior efficacia nel ritorno migliora nettamente la scorrevolezza.
Il forcellone è stato progettato per massimizzare la rigidità e la tenuta di strada in curva. La sensibilità del “mono” posteriore H.M.A.S. (Honda Multi-Action System) con precarico regolabile in sette posizioni, consente di ottenere un assetto ideale tanto per la guida sportiva quanto per i viaggi a pieno carico. Il carattere sportivo della CBF1000 è sottolineato dai cerchi in alluminio da 17” di colore nero. Anteriormente troviamo due dischi freno da 296 mm sono abbinati alle pinze a due pistoncini. Al posteriore invece, il disco da 240 mm adotta una pinza a singolo pistoncino.

Versione ST con ABS Combinato
La CBF1000ST (con ABS Combinato di serie)
unisce i vantaggi del CBS (la Frenata Combinata ripartisce in modo efficace la forza frenante fra l'anteriore e il posteriore per un'azione sempre fluida) alla sicurezza offerta dall’ABS Honda, per ottenere la miglior frenata possibile anche in situazioni impreviste o estreme.

Dotazione di Serie

In Italia la CBF1000 sarà disponibile in due versioni: standard (in quattro colorazioni) ed ST, con borse laterali di media sezione ed ABS Combinato di serie. La CBF1000ST sarà invece commercializzata unicamente nelle due colorazioni argento e nero.


Caratteristiche Tecniche CBF1000 / CBF1000ST

MOTORE
Configurazione 4 tempi, 4 cilindri in linea, raffreddato a liquido (DOHC)
Cilindrata 998cm3
Alesaggio per Corsa 75 x 56,5mm
Rapporto di compressione 11.2 : 1
Potenza massima 79kW / 9,000r/min-1 (95/1/EC)
Coppia massima 96Nm / 6,500r/min-1 (95/1/EC)
Regime del minimo 1,200min-1
Capacità totale olio 3,6 litri


ALIMENTAZIONE
Configurazione Iniezione Elettronica PGM-FI
Diametro corpi farfallati 36mm
Filtro d'aria Di carta a secco, del tipo a cartuccia
Capacità serbatoio 20 litri
Consumo carburante 18,4 km/litro (Ciclo WMTC)


IMPIANTO ELETTRICO
Accensione Digitale transistorizzata a controllo computerizzato, con anticipo elettronico
Anticipo d'accensione 5° BTDC (minimo) ~ 45° BTDC (7,500min-1)
Candela IMR8C-9HES
Avviamento Elettrico
Capacità batteria 12V / 8.6AH
Alternatore 350W / 5,000 rpm
Fari 55W  1 (anabbagliante) / 55W  1 (abbagliante)


TRASMISSIONE
Frizione Lubrificata, multidisco con molle
Funzionamento frizione Idraulico
Cambio 6 rapporti
Riduzione primaria 1.604
Rapporti del cambio 1 2.643
2 1.833
3 1.500
4 1.318
5 1.174
6 1.074
Riduzione finale 2.687 (43/16)
Trasmissione finale Catena sigillata con “O-ring” #530


TELAIO

Configurazione Monotrave in alluminio pressofuso


CICLISTICA
Interasse 1.495mm
Inclinazione cannotto sterzo 26°
Avancorsa 110mm
Raggio di sterzata 2,9mt
Altezza sella 795mm (±15mm)
Altezza da terra 135mm
Peso in ordine di marcia 245kg* (A: 120kg; P: 125kg)
Massima capacità di carico 195kg
Massa max. ammissibile *440kg


SOSPENSIONI
Configurazione Anteriore Forcella telescopica da 41mm regolabile nel precarico, escursione 120mm
Posteriore Due ammortizzatori a gas H.M.A.S., regolabili nel precarico e nel ritorno; escursione 120 mm


RUOTE
Configurazione Anteriore A sezione alveolare a 6 razze in alluminio pressofuso
Posteriore A sezione alveolare a 6 razze in alluminio pressofuso
Cerchi Anteriore 17M/C  MT3.50
Posteriore 17M/C  MT5.00
Pneumatici Anteriore 120/70 ZR17M/C (58W)
Posteriore 160/60 ZR17M/C (69W)
Pressione Anteriore 250kPa
Posteriore 290kPa (290kPa con passeggero)


FRENI
Configurazione Anteriore Doppio disco idraulico da 296 mm  con pinze a due pistoncini, rotori flottanti e pastiglie in metallo sinterizzato (*pinze a 3 pistoncini ed ABS Combinato)
Posteriore Disco idraulico da 240 mm con pinza a singolo pistoncino, pastiglie in metallo sinterizzato (*ed ABS Combinato)
*Versione ST


Accessori Disponibili a Richiesta:

*BRPAGE*


Per la CBF1000 è stata sviluppata una vasta gamma di accessori opzionali, tutti realizzati da Honda Access Europe. Si tratta di particolari progettati insieme alla nuova moto, dedicati a migliorarne lo styling, il comfort e la versatilità. La gamma comprende:

- Kit allarme AVERTO sensibile al movimento ed alle vibrazioni, comprensivo di allarme con (potente) segnalatore acustico e batteria di riserva. La modalità a basso consumo “sleep” evita il rischio di scaricare la batteria. Facile da installare, grazie ai cablaggi preinstallati.

- Protezioni per carter motore e rivestimento esterno, entrambi nello stesso colore della moto, per personalizzare al meglio la propria CBF1000.

- Esclusive borse laterali da 29 litri. Realizzate appositamente per la CBF1000, hanno una linea aerodinamica e risultano perfettamente integrate ai supporti in dotazione.

- Borse laterali grandi, da 33 litri. Anch’esse di colore coordinato a quello della moto, si integrano perfettamente alle linee della CBF1000, grazie ai pratici supporti. Ogni borsa ha una capacità sufficiente per contenere un casco integrale.

- Un elegante bauletto portaoggetti da 35 litri con sgancio rapido, in grado di alloggiare un casco integrale o due caschi semi-jet. Il rivestimento superiore è coordinato nel colore della moto. Il set include il portapacchi posteriore, il supporto e l'imbottitura del bauletto.

- Un bauletto portaoggetti da 45 litri è in grado di contenere due caschi integrali e altri oggetti, con montaggio ad “estrazione rapida”. Anche in questo caso il rivestimento superiore si abbina al colore della moto. Il set include il portapacchi posteriore, il supporto e l'imbottitura del bauletto.

- Borsa interna nera in nylon da inserire nel bauletto, espandibile da 15 a 25 litri. E’ dotata di tracolla e di maniglie da trasporto. La tasca anteriore (con marchio Honda color argento) può contenere una cartella di dimensioni A4.

- Elegante borsa interna per bauletto in nylon grigio chiaro, con zip nere e marchio nero Honda sulla tasca anteriore, ideale anche per il bauletto da 45L; la borsa si può espandere da 21 a 33 litri, ed è dotata di una tasca anteriore in grado di contenere una cartella di dimensioni A4. Cinghia per tracolla regolabile e maniglie da trasporto.

- Borse interne in nylon grigio chiaro da 16L, che ben si inseriscono nelle borse laterali della moto. Pratica tasca anteriore con marchio Honda di colore nero. Sono fornite anche le maniglie e la tracolla.

- Lucchetto ad “U” con serratura resistente alla manomissione, studiato per essere comodamente inserito sotto la sella della CBF1000.

- Telo protettivo per esterni (con cordino di chiusura) in tessuto traspirante impermeabile, in modo da consentire alla moto di asciugarsi anche quando è coperta e protegge la colorazione dai raggi ultravioletti. Due fori consentono persino l'utilizzo del lucchetto ad “U”.

- Kit di manopole riscaldate regolabili, che non scaricano mai la batteria.
 

  • Fulvio49, TORINO (TO)

    Mi interessa

    Che dire? La CBF mi è sempre piaciuta più che per l'estetica per lo spirito che la animava, una turismo 1000 cc con coppia a quintali.
    La versione 2010 è la quadratura del cerchio, qualche cavallo in più e a livello estetico qualche anno di meno.
    La moto con il miglior rapporto qualità/prezzo, in climi così incerti è quello che ci vuole.
  • luigi62, RECCO (GE)

    ottimo rapporto qualità / prezzo

    A me piace, l'estetica non è originalissima ma rientra nei canoni classici del 4 in linea ed anche lo scarico da anni '70 '80 su una moto così ci sta bene .... certamente è una moto che va bene per chi bada alla sostanza ed al rapporto qualità / prezzo più che alla moda del momento o all'esigenza di farsi vedere.
Inserisci il tuo commento