La MV 500 di Agostini venduta a 200.000 euro. Ma è una replica

L'asta prevedeva 18 motociclette all'incanto. Ma soltanto otto sono state vendute e la maggior parte a meno della stima ufficiale. Ha svettato su tutte questa MV Agusta 500 a tre cilindri
17 agosto 2022

Durante la manifestazione Le Mans Classic di quest'anno, organizzata al circuito Bugatti, la casa d'asta Artcurial ha proposto circa duecento lotti.

Di questi 18 riguardavano motociclette di serie, da corsa e special. In chiusura sono state soltanto otto le moto che sono passate di mano, vediamo le più interessanti.

Delle quattro Kawasaki 500H1 ne è stata acquistata una sola per la cifra di 15.496 euro: una Mach III del 1969. La stima andava dai 14.000 ai 18.000 euro.
Una Harley-Davidson Sportster XLCH 883 del 1967 era stimata fra i 25.000 e i 30.000 euro, l'asta si è chiusa a 23.84. Una special prodotta da Zéro Engineering, stimata fra i trenta e cinquantamila euro, è stata venduta anch'essa a una cifra inferiore: 29.204.
Un po' peggio è andata alla Aermacchi 250 CR, assegnata a 7.150 euro con una stima da otto a dodicimila euro.

Alla cifra di 19.070 euro è stata venduta una Ducati MH 900e del 2002 con 2.200 km all'attivo: era valutata fra i 20.000 e i 30.000 euro.

Delle moto più costose presenti, soltanto una MV Agusta 500 tre cilindri ha trovato un'acquirente. Comperata a 199.660 euro, era stimata fra i 200 e i 250.000 euro.

Una cifra bassa perché non si tratta naturalmente di una MV originale degli anni Sessanta, ma di una replica fedele realizzata nel 2010 e autografata dal 15 volte iridato.
E' una delle sei costruite: una è visibile nelle rievocazioni guidata dallo stesso Giacomo Agostini.

Ultime da News

Caricamento commenti...