Novità 2021

Kawasaki Versys 1000 SE e S 2021 [AGGIORNATO]

- Per il 2021 la Kawasaki Versys 1000 si fa in tre: alla versione standard e alla SE già esistenti si affianca la versione S, mentre la SE riceve le nuove sospensioni Showa Skyhook.
Kawasaki Versys 1000 SE e S 2021 [AGGIORNATO]

La Kawasaki Versys 1000 SE viene presentata in Europa in una diretta Facebook, dopo che ne avevamo dato la notizia in seguito alla presentazione in Giappone, e nella stessa occasione viene introdotta la versione S, leggermente diversa: vediamo come sono fatte le Crossover di Akashi per il 2021.

 

La novità più importante sulla SE è l'arrivo delle sospensioni semi attive Showa EERA (Electronically Equipped Ride Adjustment) dotate di tecnologia Skyhook che, pur mantenendo gli stessi componenti delle precedenti KECS – sempre firmate Showa – modula la forza di smorzamento delle asperità e delle sollecitazioni mantenendo l’assetto della moto in equilibrio immaginando la moto come sospesa da un gancio che, dal cielo, sostiene il peso della motocicletta mentre sobbalza per via delle asperità dell’asfalto.

Lo stesso algoritmo di funzionamento e il software di gestione sono stati personalizzati dagli ingegneri Kawasaki che, dichiara Kawasaki, hanno permesso di raggiungere un'eccellente tenuta di strada, ridurre il beccheggio (specialmente nella guida in coppia) e lasciare lo sterzo leggero durante i trasferimenti autostradali ma senza rinunciare alla stabilità, che è invece incrementata sul bagnato. Già le precedenti sospensioni KECS ci avevano molto positivamente colpito, sia dal punto di vista del comfort che nell'uso più sportivo della Versys 1000, quindi siamo molto curiosi di provare anche questo ulteriore upgrade nel quale la principale differenza con il KECS risiede nell'inserimento - all'interno dell'algoritmo di funzionamento Skyhook - dell'accelerazione verticale e della rotazione del veicolo sull'asse trasversale (beccheggio) insieme a tutti gli altri parametri già utilizzati dal KECS (sensori di posizione delle sospensioni, accelerazione/decelerazione della motocicletta, velocità delle ruote, pressione sul freno anteriore).

Resta immutata, nella SE, la completa dotazione elettronica con i 4 riding mode, la strumentazione TFT, i fari full led, le cornering lights, il Quickshifter KQS con supporto in innesto e in scalata, la possibilità connettività Bluetooth con l’app Rideology per configurare diversi parametri, navigare, ricevere notifiche e accedere ad alcuni dati della Versys 1000, e la vernice autorigenerante; resta identico anche il quattro cilindri di 1043 cc che, probabilmente ad opera della normativa euro 5, vede dichiarare in cartella stampa una potenza confermata in 120 cv a 8900 giri (smentendo il precedente dato di 116 cavali riportato per errore), la coppia invece è immutata a 102 Nm ma a 7300 giri.

Tra la SE e la standard, che resta in produzione, si inserisce la Versys 1000 S che - in pratica - è una SE privata delle sospensioni semi attive Skyhook e dotata, invece, delle consuete sospensioni meccaniche e dal peso dichiarato inferiore di due chili rispetto alla SE (255 kg).

 

Le Versys 1000 2021 SE e S saranno disponibili nell'allestimento standard, Tourer (valigie laterali), Tourer + (valigie laterali e fendinebbia) e Grand Tourer (top case da 47 litri, slider paramotore, valigie laterali, staffa per il navigatore e fendinebbia) nei colori Emerald Blazed Green / Metallic Diablo Black / Metallic Flat Spark Black - Pearl Storm Gray / Metallic Diablo Black / Metallic Flat Spark Black.

  • nickWR, Teolo (PD)

    Gran bella moto, sono un patito del V2 ma non mi dispiacerebbe avere questa Versys in garage!
  • Robertino123, Livorno (LI)

    Anche quest'anno Kawasaki su questo modello ha perso il treno per potenziare il motore anzi addirittura grazie all'Euro 5 è scesa di circa 5 cv. peccato a questo punto ce ne faremo una ragione e compreremo altro brand!!!!
Inserisci il tuo commento