Novità

Jawa 300 Classic e 300 Forty-Two. Arriveranno in Europa

- Prodotte in India da Mahindra, e progettate anche in Italia, le Jawa 300 Classic sono state presentate in Repubblica Ceca. Dove dovrebbero essere esportate per prime

Il marchio Jawa è rinato nel 2016 grazie a un accordo di licenza con Classic Legend Private Limited, società indiana controllata per il 60% dal colosso dell'automotive Mahindra & Mahindra, che ha acquisito anche il marchio BSA e, più recentemente, il 100% di Peugeot Motocycles.

A fine 2018 sono state presentati i nuovi modelli Jawa 300 ClassicJawa "42" - in stile rétro - e Jawa Perak, quest'ultima ispirata al mondo bobber.
Parte della progettazione è stata svolta in Italia, presso la R&D di Mahindra a Varese, le moto sono in vendita in India dall'anno scorso e hanno tempi di consegna superiori ai sei mesi, vista la richiesta: la Classic costa l'equivalente di 2.100 euro e la Perak 250 euro in più.

In patria, le Jawa sono concorrenti dirette delle Royal Enfield Meteor 350 appena lanciate.

Le nuove Jawa utilizzano un motore monocilindrico raffreddato a liquido di 293 cc (da 334 cc sulla Perak), con distribuzione bialbero e quattro valvole, cambio a sei marce e potenza di 27 cavalli (30 nel caso della Perak). I motori derivano da quelli delle Mahindra Mojo nelle misure caratteristiche, ma sono profondamente modificati esternamente.
I due collettori di scarico offrono un ulteriore richiamo estetico alle Jawa di un tempo, risolvono le nuove norme omologative in India e, più in generale, contribuiscono allo stile heritage di queste moto.

Classic e Forty-Two sono state presentate recentemente a una fiera di settore in Repubblica Ceca (la Jawa fu fondata nel 1929 a Praga) perché è proprio lì che le Jawa costruite in India (dove già venivano prodotte negli anni Cinquanta) saranno esportate per prime.
Le moto hanno ruote a raggi da 18 pollici davanti e 17 dietro, freni a disco anteriore (280 mm) e a tamburo posteriore con ABS a due canali, il peso è di 170 kg a secco; è di 179 kg nel caso della Perak, che ha coppia di freni a disco, gom a posteriore più panciuta e sospensione posteriore con mono centrale abbinato al forcellone triangolare (finto rigido) da bobber.

Le moto saranno aggiornate in alcuni dettagli per rispettare la normativa Euro 5. Il prezzo annunciato per la Classic alla fiere Ceca è di 5.500 euro.

E' possibile che dopo la Repubblica Ceca l'esportazione possa essere ampliata ad altri paesi dell'Unione Europea.

  • kodiak59, Bergamo (BG)

    però le Jawa350 California due tempi erano bicilindriche ed erano pure brillanti e belle da guidare ...per i tempi ovviamente.
  • giuliano canevazz, Grottaferrata (RM)

    Gli ammortizzatori con serbatoio esterno su quel tipo di moto sono una stonatura, montati a rovescio poi sono da mal di stomaco..
    meglio la Royal Enfield
Inserisci il tuo commento