eventi

Elefantentreffen 2014: al raduno con il sidecar dell'Ural Club

- Il freddo e la neve non impediscono di tirare fuori la moto e di dirigersi verso la 58esima edizione dell'Elefantentreffen. Anche quest'anno Moto.it non mancherà all'appuntamento, ci saremo sul sidecar di Andrea
Elefantentreffen 2014: al raduno con il sidecar dell'Ural Club


Il motoraduno invernale più famoso e più freddo d'Europa, l'Elefantentreffen, anche quest'anno vedrà la partecipazione di numerosi e temerari motociclisti che si daranno appuntamento nella foresta di Loh Thurmansbang-Solla dal 31 gennaio al 2 febbraio. Come ogni anno, anche stavolta vi racconteremo l'Elefantentreffen. L'anno scorso l'abbiamo fatto attraverso le parole e le immagini di Davide, che dopo aver lasciato il suo ristorante Mathis a Fiorenzuola, è montato in sella alla sua Honda Africa Twin per raggiungere Solla in compagnia dell'amico Pabli.


Quest'anno seguiremo il raduno degli Elefanti in sella a un tre ruote, quello di Andrea Rossi Lanzoni, che col suo sidecar e gli amici dell'Ural Sidecar Club, ci porterà su strade tra le più belle e panoramiche fuori da quelle battute e, molto probabilmente, rigorosamente innevate.

Le tende dei coraggiosi partecipanti all'Elefantentreffen
Le tende dei coraggiosi partecipanti all'Elefantentreffen


Cos'è l'Elefantentreffen


L'Elefantentreffen ha inizio dal 1956 nell'Europa centrale verso la fine di gennaio, svolgendosi con qualsiasi condizione di meteo ed era un raduno per sole Zundapp KS 601 Gespanne, dei sidecar impiegati nella seconda guerra mondiale dai soldati tedeschi, che i militari chiamavano appunto Elefanten. Col passare degli anni l'evento ha visto la partecipazione di numerosi motociclisti appassionati prima di sidecar e poi di qualsiasi moto.


La caratteristica prncipale del raduno degli Elefanti sono sicuramente le teperature rigide, quasi sempre sotto lo zero, e spesso la neve che rende difficile il raggiungimento della meta ma che aumenta ancora di più il valore dell'impresa da parte dei partecipanti. Dopo una parentesi a Salisburgo, dal 1989 gli elefanti si radunano nella foresta di Loh Thurmansbang-Solla. Il posto finale del ritrovo è la famosa "fossa", una vallata chiusa su tutti i lati raggiungibile solo tramite diverse stradine.


Ogni anno il numero dei motocilcisti che ne prendono parte è sempre più elevato, tutti rigorosamente in tenda o capanne con stufa interna. Pagando il biglietto di ingresso si potrà avere oltre a balle di paglia per potersi scaldare e accendere un fuoco anche una medaglia celebrativa per ricordarsi dell'impresa compiuta e ovviamente della partecipazione al raduno degli Elefanti.

  • Nanga Parabat, Talmassons (UD)

    farei bene a starmene a casa, ma non resisto

    Non volevo ritornarci e ci sto ancora pensando, ma credo che venerdì io e Rossana partiremo con il nostro SIDECAR Ural.
    Farò i Tauri poi Salisburgo e niente tenda, cercherò una Gasthaus, ma sarò come gli altri anni in buca con il gruppo dell'Ural e con i Gatti Randagi del vespa club di Trieste.
    Speriamo che nevichi e faccia freddo, BASTA fango ! Speriamo anche che Omar porti la super Ural-griglia.
    Ci vediamo in buca :-) sempre che riesca a partire partire.
  • aleguzzi, Gaggiano (MI)

    oh perbacco...

    la moto é il mezzo del sogno e del desiderio ...la passione è anche questo andare all elefante che tristezza fanno quelli che non capiscono ma sparano critiche e giudizi ....chissà cosa fanno della loro vita piatta...
Inserisci il tuo commento