#myeicma

EICMA 2013: Harley-Davidson Street 500 e Street 750

- La Casa americana presenta ad EICMA un'importante novità: la Street, declinata in due versioni da 500 e 750 cc. Ce ne parla Maurizio Ruvolo, Marketing Manager di Harley-Davidson Italia
EICMA 2013: Harley-Davidson Street 500 e Street 750


EICMA 2013: Harley-Davidson presenta le nuove Street 500 e Street 750


Riflettori puntati questa a sera a Milano sulle novità 2014 che Harley-Davidson presenta in occasione di EICMA 2013: due entry-level dalla linea retrò, che promettono però di mantenere lo standard qualitativo di Harley-Davidson, e che puntano a fidelizzare al Marchio i clienti più giovani. Sono la Street 500 e la Street 750: arriveranno nella primavera del 2014 ad un prezzo, promette la Casa, decisamente accessibile: sarà l'Harley più economica, e costerà meno di una Sportster.

Maurizio Ruvolo, Marketing Manager di Harley-Davidson Italia


Maurizio Ruvolo, Marketing Manager di Harley-Davidson Italia, ci parla delle nuove Street 500 e 750:

«Come tutti i modelli 2014 del Project Rushmore anche queste Street nascono dal feedback che Harley-Davidson ha ricevuto dai clienti: c'è richiesta di una moto agile e veloce, da usare soprattutto in città ma non solo, una moto piacevole da guidare anche tra le curve; richiesta a cui risponde soprattutto la versione da 750 cc - motore 4 valvole per cilindro, monoalbero raffreddato a liquido, sella bassa, cerchi da 15" - che consente di divertirsi anche nelle gite fuori porta».

Qual è il vostro obiettivo, con il lancio di queste due nuove moto?
«E' una moto molto importante per Harley-Davidson perché ci consente di avvicinare nuovi clienti, in una fascia di pubblico indubbiamente più giovane, in modo da allargare la famiglia degli Harleysti e di fidelizzarli al Marchio, ovviamente per far sì che rimangano clienti Harley, anche quando la scelta ricadrà su una moto di cilindrata maggiore».

La nuova Harley-Davidson Street
La nuova Harley-Davidson Street


Da quando saranno disponibili, e quanto costereanno?

«Le nuove Street 500 e 750 saranno nelle Concessionarie da aprile/maggio del 2014. In Italia arriverà solo la versione da 750 cc.
I prezzi sono in fase di definizione ma questa sarà sicuramente l'Harley più accessibile, costerà meno di una Sportster, senza andare a rubare clienti alle "piccole" già in commercio ma anzi andandone a portare di nuovi, in futuro».

Harley-Davidson Street


Harley-Davidson prosegue il viaggio iniziato ad agosto con la presentazione del Project RUSHMORE, presentando due nuove moto Dark Custom, realizzate per una giovane generazione di motociclisti urbani.
Le nuove Harley-Davidson Street 750 e Street 500, primi modelli di una nuova famiglia di
moto (erano 14 anni che non avveniva)
, sono state progettate per gli ambienti urbani e si
caratterizzano per il nuovo  gruppo motore Revolution X raffreddato a liquido.
Il motore Revolution X è montato in un nuovo telaio stretto e snello progettato per
garantire agilità. Le moto offrono inoltre sella ribassata, nuove sospensioni e un ampio
manubrio.
 

“La Street 750 e la Street 500 firmate Harley-Davidson sono la piattaforma di lancio
perfetta per una nuova generazione di motociclisti che desiderano una moto che si adatti al loro
stile di vita urbano e originale e alle loro esigenze di guida,” ha dichiarato Mark-Hans Richer,
Senior Vice President e Chief Marketing Officer Harley-Davidson Motor Company
. “Veloce e agile, questa nuova motocicletta è un’autentica Harley-Davidson e ha l'anima Dark Custom.”

“Queste sono le nuovissime moto della nostra linea Dark Custom, uno stile che ci ha permesso
negli ultimi cinque anni, di diventare il marchio più venduto tra i giovani motociclisti negli Stati
Uniti” ha dichiarato Matt Levatich, President e Chief Operating Officer, Harley-Davidson Motor Company. “Lo spirito e le caratteristiche della Street 750 e della Street 500 hanno preso ispirazione dalle idee dei nostri clienti, che sono sempre più al centro del processo di sviluppo prodotti e guida del recente successo Project RUSHMORE.”

In Italia arriverà solo la versione da 750 cc.

  • Faraone5364, Milano (MI)

    Intruder

    Che si tratti di una Intruder lo vedo benissimo, quello che non capisco e' il motivo per il quale sul serbatoio campeggia il marchio HD......
  • diego.tagliabue311, Seregno (MB)

    non sono male

    esteticamente considerando che sono moto enrtry level sono gradevoli, ricordano un po' la v-road ,poi in periodo di crisi come ora dove purtroppo molta gente non puo' permettersi di spendere cifre elevate,per harley puo' essere un modo di vendere moto anche in quei paesi dove l'economia sta' emergendo.Mi piacerebbe sapere quanti cavalli hanno,spero non meno di quaranta se no non si muovono,pero' il motore quattro valvole e raffreddato a liquido dovrebbe garantire prestazioni simili se non superiori al vecchio motore 883.L'unica cosa che io contesto ad harley e' la fabbricazione..l'harley dev'essere made in U.S.A. e basta..e' vero che costruirle in India permette di venderle ad un prezzo piu' basso ma perde quel fascino che ha sempre avuto..e' come se la rolls royce o la Ferrari si dovessero mettere a costruire le loro auto in Cina o a Taiwan..che cacchio vuol dire.. a un certo punto allora se devo prendere un harley fatta in quei posti tanto vale che mi compro una custom yamaha o honda che costano poco ,sono giapponesi e non indiane e sicuramente sono piu' affidabili di queste.. poi la mia e' solo una considerazione personale..
Inserisci il tuo commento