Dal Tmax, alle vacanze con il GS (e non è tutto): Vasco Rossi, uno di noi

Dal Tmax, alle vacanze con il GS (e non è tutto): Vasco Rossi, uno di noi
Marco Berti Quattrini
Estate in sella per il cantante modenese che dopo il TMax firmato Aldo Drudi sta scoprendo le bellezze dell'appennino tosco-emiliano su una BMW
5 agosto 2022

E' un periodo questo in cui il nome di Vasco Rossi è spesso legato alle due ruote. Nemmeno un mese fa al cantante modenese è stato consegnato uno Yamaha TMax con grafiche personalizzate da Aldo Drudi / Drudi Performance, il designer che firma i caschi di un altro Rossi, quello che in moto ha vinto nove titoli del mondo.

Un paio di giorni fa ha postato una foto in sella a una BMW R1250 GS e poi una serie di scatti in cui cammina tra le montagne dell'appennino modenese. 

Nella descrizione scrive: "Per la rubrica “guarda dove t’ho portato” La Val di Luce !! Il passo D’Annibale … nel 227 a.C. .. passó di qui con gli elefanti.. Una giornata in moto e una passeggiata nel verde". Il profeta della vita spericolata si prende poi in giro con un hastag davvero autoironico: #portailnonnoazonzo.

E non è il primo post su Facebook che il Vasco dedica alla sua passione per le gite a due ruote. Giusto tre settimane fa, sempre sulla GS, aveva condiviso con i suoi follower un altro itinerario in Appennino.

Scrive: "In moto .. (questa è quella che uso per le gite) ..passando per Pianaccio (paese natale di Enzo Biagi) fino a Montacuto delle Alpi .. perché alpe deriva da alpeggio ed è un sinonimo di montagna… Quindi sarebbero “alpi” anche le montagne dell’Appennino. ..lo sapevate ?"

 

 

Insomma, noi motociclisti non ci stupiamo che chi cerca la libertà alla fine non possa fare a meno di salire in sella... anche se si è una rockstar!

Da Automoto.it

Caricamento commenti...