News

Dal 2022, velocità limitata in Regno Unito. Che promuove anche corsi sulla sicurezza stradale

- Tra meno di un anno scatterà l'obbligo di viaggiare non oltre i 180 km/h. Una svolta che rientra nella campagna di sensibilizzazione del Governo britannico sulla sicurezza stradale dei giovani motociclisti
Dal 2022, velocità limitata in Regno Unito. Che promuove anche corsi sulla sicurezza stradale

È uno degli effetti della Brexit che potrebbe, a sua volta, rimbalzare anche in Europa: nel Regno Unito, a partire dal 2022 infatti scatteranno le limitazioni obbligatorie sulla velocità. Sarà quindi impossibile viaggiare al di sopra dei 180 km/h.

Addirittura dal maggio 2024 tutti i veicoli a quattro ruote saranno dotati di un sistema che determinerà il limite di velocità e, nell'eventualità in cui il conducente dovesse superarlo, segnali acustici e visivi avvertiranno il guidatore fino a quando non rallenterà. 

Non è un caso che tutto questo parta dal Regno Unito, da tempo all'avanguardia sui temi che riguardano la sicurezza e impegnato a ridurre il numero di giovani motociclisti vittime sulle strade.

Vale la pena, per esempio, segnalare il servizio gratuito Ridefree  ,che offre infatti lezioni e sessioni volte a migliorare sensibilmente la percezione dei pericoli dei guidatori in erba.

Prima un addestramento teorico di base obbligatorio poi lezioni pratiche con esperti prepareranno così i ragazzi a prendere confidenza con i propri mezzi prima di approcciarsi alla strada.

Un servizio che si colloca all’interno della piattaforma sulla sicurezza stradale Safedrivingforlife che coinvolge anche i guidatori più esperti con allenamenti avanzati e sezioni specifiche per eventuali aree in cui qualsiasi persona potrebbe sentirsi meno preparato o semplicemente avere dei dubbi.

I nuovi piloti che completeranno Ridefree avranno così una conoscenza approfondita del Codice della Strada, dei requisiti legali per guidare, dell'importanza dei controlli regolari dei veicoli e dei problemi di visibilità e vulnerabilità.
 

  • gdn1963, Casale Monferrato (AL)

    180 km/h?
    Come sempre gli Inglesi sono avanti
  • gra61, San Giovanni in Marignano (RN)

    bozzopaura concordo,io uso x spostamento bici,moto e spesso gambe,penso che pochissimi di noi coi mezzi sopraccitati compreso le auto abbiano l'insensatezza di superare i 180 km/ora.Il drammatico problema rimane l'asfalto deteriorato di quasi tutte le strade senza che vengano presi provvedimenti in tal senso.
Inserisci il tuo commento