#eicmamotoit

CR&S presenta DUU Biotta a EICMA

- La Casa motociclistica più milanese di tutte presenta la Biotta, che in milanese (appunto) vuol dire nuda. In effetti non ha un solo pezzo di plastica
CR&S presenta DUU Biotta a EICMA

CR&S DUU Biotta


La Casa motociclistica più milanese di tutte presenta la Biotta, che in milanese (appunto) vuol dire nuda. In effetti non ha un solo pezzo di plastica. La meccanica è tutta in bella vista, la benzina è contenuta nel serbatoio in alluminio (che fa anche da codino alla moto) e i cerchi sono a raggi. Diversi sono i particolari realizzati in ergal dal pieno: i supporti dei due piccoli fari anteriori e i supporti delle pedane. Per comprendere la maniacale cura del dettaglio di questa moto, vi rimandiamo alla nostra fotogallery.

Roberto Crepaldi ci ha illustrato le strategie future dell'azienda, che guarda sempre con maggiore interesse al mercato internazionale dove cresce la domanda di moto esclusive, realizzate su misura per il cliente. Volumi di produzione piccoli, ma contraddistinti da una notevolissima cura e artigianalità (i prezzi partono da circa 39.000 euro, ma possono lievitare parecchio. Dipende dai gusti del cliente...).
 

Roberto Crepaldi
Roberto Crepaldi

Dopo aver oltrepassato le 200 unità prodotte con il modello DUU, la CR&S sfrutta il palcoscenico di Milano per farsi conoscere sui mercati esteri, che hanno dimostrato di essere particolarmente ricettivi nei confronti della bicilindrica milanese: Stati Uniti, Australia, Giappone, Cina, Emirati Arabi, Malesia e Russia. CR&S ha ampliato la sua struttura per allestire all'interno una sezione dedicata esclusivamente ai modelli personalizzati. Prende il nome di “Lavoreri” (“Laboratorio”, in dialetto meneghino), qui vengono prodotti esemplari unici fatti su misura.

  • cats01, covo (BG)

    prezzi

    La differenza è che il modello di prima era totalmente personalizzabile e ora sono diventate Lavoreri quindi più costose, quelle a prezzo fisso sono già predefinite.
  • Leonida_2, Pavia (PV)

    Grazie

    Grazie dell'informazione, evidentemente ci saranno anche differenze rispetto al precedente modello base...
Inserisci il tuo commento