Continua la saga delle piccole Suzuki Gixxer: in Asia è pronta la 150 MY2023

Continua la saga delle piccole Suzuki Gixxer: in Asia è pronta la 150 MY2023
È un best seller nei paesi asiatici e in America Latina ed è mossa da un monocilindrico raffreddato ad aria di 150cc
23 gennaio 2023

Cambia poco di anno in anno, ma la piccola Suzuki Gixxer 150 (parente stretta della 250cc) continua la propria carriera di moto semplice dal nome - passateci il termine - evocativo. Nata per essere commercializzata principalmente in Asia, India e in America Latina, è stata aggiornata nel 2020 ed è un modello che fa leva sulla robustezza e sull'economia di esercizio ma, allo stesso tempo, presenta una linea moderna e qualche riferimento alla celebre famiglia di sportive nata nel 1985 con la mitica GSX-R750, la cui ultima esponente potrebbe essere individuata nella GSX1300 R Hayabusa (quantomeno sul nostro mercato, dato che in altri la  GSX-R1000, 750 e 600 sono ancora commercializzate anche se non godono di sviluppo costante).

Torneremo in seguito, magari, sulla possibilità di vedere ancora le sportive GSX-R sulle nostre strade - chi scrive spera nel 2024... - ma per adesso occupiamoci della Gixxer 150 MY 2023 per la quale non ci sono grandi novità a parte l'asservimento delle più recenti normative antiquinamento.

La potenza del monocilindrico SOCH a 2 valvole passa così a 13 cavalli a 8.000 giri, perdendo un cavallo, con una coppia massima di  1,3 kgm a 5750 giri ma i consumi restano sempre su livelli d'eccellenza con ben 50 km/l dichiarati. Confermato l'impianto di illuminazione a LED e lo pneumatico posteriore radiale, mentre il peso è pari a 139 kg e l'impianto frenante è dotato di ABS.

In debutto del Suzuki Gixxer 150 è previsto per il 27 gennaio 2023, nessun cenno di eventuale importazione in Europa dove la moto che ci si avvicina di più nel listino italiano Suzuki è la GSX-S125, più moderna nel motore dotato del raffredamento a liquido.

Argomenti

Ultime da News

Hot now

Caricamento commenti...