Combat Motors: arriva la nuova Bomber da 120.000 euro

La marca americana, ex Confederate, ha presentato i sei modelli della gamma 2022 con la nuova generazione Wraith e la novità Bomber. Motorizzata S&S X-Wedge da 120 cavalli e con prezzo a partire da 125.00 dollari
6 maggio 2022

L'ultima novità da parte di Combat Motors risale a un anno fa ed era la Wraith prodotta in 21 esemplari e venduta al prezzo di 165.000 dollari.

La casa statunitense con sede a Birmingham, Alabama, ha ora annunciato la sua gamma 2022 basata su quattro modelli in sei versioni tra le quali le nuove Bomber e Wraith e il ritorno della F-117 Fighter e P-51 Fighter.

Per chi si fosse perso un pezzo della storia, Combat Motors è risorta da quella che originariamente si chiamava Confederate Motorcycle.

Il noto marchio di modelli molto esclusivi era stato fondato nel 1991 da Matt Chambers a Baton Rouge per trasferirsi in Alabama nel 2006 dopo i danni subiti dal passaggio dell'uragano Katrina in Louisiana.
Nel 2018 cera stato il cambio in Confederate Motorcycle LLC, sotto la guida del nuovo proprietario Ernest Lee, e nel 2020 la società ha cambiato denominazione in Combat Motors LCC ripartendo dalle moto progettate durante la gestione di Chambers.

I modelli F-117 Combat Fighter, P-51 Combat Fighter, FA-13 Combat Bomber e Combat Wraith erano infatti realizzate sul telaio CX-4, montavano motori S&S X-Wedge 117 o 132 pollici cubi (1.917 e 2.163 cc), avevano ruote BST, sospensioni RaceTech, freni Beringer, elettronica Motogadget e telaio interamente ricavato dal pieno da blocchi di alluminio aeronautico Anticorodal 6061 ed Ergal 7075.

La nuova gamma conferma gran parte della struttura di quei modelli con alcune novità tecniche ed estetiche.

In particolare la nuova Bomber evolve il concetto della precedente FA-13 Bomber. Ha una posizione di guida più rilassata grazie ai comandi a pedale avanzati, la sospensione anteriore articolata con mono ammortizzatore centrale e a doppio braccio oscillante (di tipo Hossack) è completamente regolabile e regge una ruota in fibra carbonio da 19 pollici, mentre la sospensione posteriore con monoammortizzatore progressivo montato lateralmente è completata da una ruota da 17 pollici.

Il telaio è il CX-4 monoscocca in Anticorodal (fa anche da serbatoio benzina) ed è ricavato da lavorazione dal pieno, al centro domina il due cilindri a V S&S raffreddato ad aria da 2.163 cc e 120 cavalli di potenza, capace di sviluppare una velocità massima dell'ordine dei 250 orari.

Costruita e assemblata in gran parte manualmente, la nuova Bomber ha negli USA un prezzo base di 125.000 dollari (circa 118.000 euro) per la versione in alluminio grezzo.

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now