test offroad

BMW R 1200 GS e X5 40d: la strana coppia in fuoristrada

- La Casa tedesca nel 2015 ha festeggiato i 30 anni del sistema XDrive. Ne abbiamo approfittato per guidare in fuoristrada le ammiraglie BMW dei due mondi: la GS e il SUV X5 da 313 cavalli
BMW R 1200 GS e X5 40d: la strana coppia in fuoristrada

L’Algarve, in Portogallo, ha ospitato un test molto particolare. Per due giorni ci siamo alternati alla guida dei mezzi BMW dalla più spiccata indole fuoristradistica, sia a due che a quattro ruote.
Stiamo parlando della R 1200GS e del SUV X5 xDrive40d . Entrambi si presentano equipaggiati di tutto punto per regalare viaggi in business class. C’è tanta elettronica  nelle sospensioni come nei sistemi di assistenza alla guida (in particolare nell’auto). Quando si parla di fuoristrada vero però, in tanti scuotono la testa sentenziando che si tratta di moto e auto da fighetti, inadatte ai percorsi più duri.
Beh, cosa c’è di meglio allora che averle a disposizione per cavarsi la voglia di fare cose insane? Alla fine dei conti è BMW a provocarci, non potrà certo lamentarsi poi di eventuali forature o graffi alla carrozzeria dei suoi lussuosi mezzi...

Una bella pietra a terra è quel che ci vuole per far prendere il volo alla GS
Una bella pietra a terra è quel che ci vuole per far prendere il volo alla GS

Un po’ di storia

Prima di accendere i motori delle due belve a nostra disposizione, facciamo un breve ripassino della storia del 4x4 bavarese. La trazione integrale BMW, il cui sistema si chiama xDrive, compie 30 anni. La Casa di Monaco di Baviera ha iniziato infatti a investire sulle quattro ruote motrici già nel lontano 1985, quando presentò la BMW 325ix, una tre volumi con trazione permanente su tutte e quattro le ruote (rapporto permanente 37 : 63).  A 25 anni di distanza il marchio, che ha fatto della trazione posteriore la sua bandiera, è arrivato ad offrire più di 100 modelli in versione xDrive.

La salita bestiale che abbiamo affrontato con i mezzi BMW in Portogallo
La salita bestiale che abbiamo affrontato con i mezzi BMW in Portogallo

La tecnologia BMW xDrive è sviluppata sui modelli che nascono a trazione posteriore, che rappresentano la maggior parte della famiglia dell'elica, dalla Serie 1 alla Serie 7 passando per i SUV X1, X3, X4, X5 e X6. Il sistema è capace di distribuire la forza motrice in maniera permanente tra l'asse anteriore e quello posteriore in base alle condizioni di guida. Un frizione multidisco controllata elettronicamente è in grado di traferire in una frazione di secondo (fino a 100 millisecondi) parte della motricità davanti o dietro. In condizioni normali le xDrive derivate da modelli che nascono a trazione posteriore (quindi tutti tranne Serie 2 Active Tourer e i8) trasferiscono il 60% della coppia al posteriore, lasciando alle ruote anteriori soltanto il restante 40%. Si parla di trazione integrale intelligente perché il sistema è in grado di identificare per tempo eventuali fenomeni di sottosterzo o sovrasterzo e di correggerli di conseguenza, inviando più o meno coppia motrice ai singoli assi e alle singole ruote. Il sistema xDrive non è pensato soltanto per guidare su neve o superfici insidiose (acqua, fango, sabbia), ma anche per migliorare la dinamica di guida in curva e di fatto per rendere più coinvolgente l'esperienza al volante.
Le strade in terra battuta e la sabbia del Portogallo rappresentano un banco di prova serio (e molto divertente) dove provare tutta questa tecnologia.

L'erogazione del boxer rende semplice controllare la derapata in uscita di curva
L'erogazione del boxer rende semplice controllare la derapata in uscita di curva


BMW R1200GS versus X5 4.0d

Il nostro non vuole essere un confronto diretto, sarebbe una sfida improponibile. Siamo però tremendamente curiosi di valutare le potenzialità offroad del mastodontico SUV tedesco, assiduo frequentatore dei quartieri della “Milano bene” e delle località di montagna. E poi c’è l’ultima evoluzione della GS: conosciamo benissimo la maxi enduro da 125 cavalli, dotata del motore boxer raffreddato a liquido. Sappiamo che in fuoristrada – con un po’ di esperienza – diverte un casino e poi su questi percorsi va semplicemente a nozze. Nell’Algarve non c’è fango, ma brecciolino compatto, sassi e sabbia; sono questi i terreni ideali per scatenare la cavalleria della gssona. L’endurona tedesca ci è stata fornita con pneumatici Continental TKC70, moderatamente tassellati. Queste gomme regalano un buon compromesso tra l’esigenza di grip su asfalto e la trazione in fuoristrada. Ci siamo avventurati anche sulla sabbia, davanti all’oceano, e ci hanno sempre regalato il supporto necessario per venire fuori da situazione scabrose. Su asfalto, quando si piega forte, avvertono del limite per tempo con una evidente tendenza a scivolare da parte in particolare del posteriore. 
 

La GS si guida bene anche in piedi e maschera i chili grazie al baricentro basso
La GS si guida bene anche in piedi e maschera i chili grazie al baricentro basso

In fuoristrada la R1200GS ci è piaciuta soprattutto per il motore e per la grande trazione che offre il sistema Paralever con cardano. Il boxer ha una coppia straripante già dai più bassi regimi e ha una curva piena, senza flessioni sino a ben oltre 8.000 giri indicati. La GS mostra il suo lato migliore in due situazioni opposte: sugli sterrati piatti, dove si possono toccare punte velocistiche impressionanti (basta appoggiare la quarta per leggere i 140 indicati); e nei tratti più lenti, dove serve equilibrio (e il boxer dona un baricentro naturalmente basso) e tanta trazione. La GS ha scalato muri verticali che sulle prime ci hanno fatto dubitare di lei (li vedete di sfondo nelle nostre foto) senza troppe difficoltà, basta fidarsi delle sue capacità.

Ma non è tutto rose e fiori. Anche la GS ha il suo tallone d’Achille: nei tratti medio/veloci bisogna prestare attenzione in presenza di buche profonde o di sassi e di radici. I colpi secchi vengono mal digeriti dal sistema Telelever anteriore (come sapete non c’è la classica forcella), che restituisce contraccolpi sul manubrio che invitano a ridurre la velocità e limitano la confidenza con l’avantreno.

Ma è questa l’unica situazione che vede la GS pagare lo scotto di una scelta tecnica che invece si rivela piacevole e funzionale su strada. Durante il nostro test abbiamo apprezzato l’ABS con modalità enduro, che lascia libero il bloccaggio sulla ruota dietro, e le sospensioni elettroniche ESA che hanno un setting dedicato al fuoristrada che modifica in modo evidente la risposta dei due ammortizzatori sui fondi sconnessi.

La magnifica costa sull'oceano, che abbiamo raggiunto dopo un percorso fuoristradistico divertente e perfetto per saggiare le doti della gamma BMW
La magnifica costa sull'oceano, che abbiamo raggiunto dopo un percorso fuoristradistico divertente e perfetto per saggiare le doti della gamma BMW


Il secondo giorno abbiamo risposto in valigia la tuta sporca di polvere e di sudore e ci siamo accomodati belli freschi sui sedili in pelle (dotati di non so quante regolazioni!) della BMW X5 xDrive40d.
Il super SUV tedesco è per molti versi strabiliante. Impiega la tecnologia TwinPower Turbo che consente al suo tre litri di erogare 230 kW (313 cavalli) e unna coppia massima da vero rimorchiatore, pari a 630 Nm. Grazie alla sovralimentazione bifase con geometria variabile della turbina, la BMW xDrive40d passa da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi e ha una velocità massima di 236 km/h. Il consumo medio dichiarato è pari a 6,4 l/100 km con emissioni di CO2 di soli 169 g/km. Il dato reale è ovviamente molto più alto, ma i 7,5 l/100 km restano comunque un risultato lusinghiero per un’auto con questa potenza (e questo peso, pari a 2.185 kg in ordine di marcia).
È sufficiente schiacciare il tasto sport sul pomellone del tunnel centrale per ritrovarsi, su strada, al volante della classica BMW sportiva. Lo sterzo è di una precisione millimetrica e il rollio è ridotto a zero. L’X5 maschera come pochi altri SUV l’abbondante peso ed è molto piacevole tra le curve. La risposta del motore è esuberante sin dai 1.500 giri e il cambio Steptronic a 8 rapporti ha un funzionamento vellutato e assai rapido. In fuoristrada ci ha meravigliato la motricità di questo salotto a quattro ruote, capace di arrampicarsi su muri verticali senza battere ciglio. Il sistema di trazione xDrive permette alla BMW X5 xDrive40d di superare situazioni difficili, anche quando solo due ruote toccano il terreno.

L’abbiamo maltrattata per saggiarne le doti, ma lo ammettiamo senza troppi giri di parole: se fosse stata nostra (il suo listino parte da 70.000 euro), non avremmo portato la sua pregiatissima carrozzeria e i suoi cerchi da 20 pollici sulle pietre e tra gli arbusti del Portogallo. Meglio godersi l’X5 tra le curve, magari per raggiungere una bella località di montagna.


Abbiamo usato:

Casco Suomy
Giacca e pantaloni Spidi
Guanti Spidi
Paraschiena Spidi
Stivali TCX

  • zuffo7101, Piacenza (PC)

    http://www.bmw-motorrad-store.it/bmw-motorrad/borse-bauletti-moto-bmw/r1200gs-adventure-2014.html
    da questa pagina del sito bmw si vede:
    833 € x le valigie laterali
    401 € per il top case
    92 € per borsa interna sinistra
    92 € per borsa int dx
    92 € per borsa int top case
    66,5 € per schienalino passeggero top case
    441 € portapacchi
    159€ attacco per valigia sx
    159€ per attacco valigia dx
    46 € tubo di rinforzo
    76 € minuteria per fissaggio
    con l iva al 19% che va portata al 22% quindi si aggiunge il 3% più la spedizione...
    io ho detto 1500€(OVVIAMENTE DEL SET COMPLETO !)perchè è un prezzo di particolare favore già scontatissimo !!
    se interessano così tanto i nomi degli impiegati in bmw e dell ex direttore marketing ducati li faccio solo privatamente ..la mia mail è
    [email protected]
  • CAIMANO74, Genova (GE)

    Caro zuffo,
    vedo che hai già acerrimi dibattisti, ma quando leggo certe nefandezze sulla BMW mi viene l' orticaria.
    Posso anche credere che hai amici ing. che lavorano in BMW, ma a malincuore, qualcuno, con tutte le moto che ho cambiato, lo conosco anche Io.
    Che poi personale che lavora in BMW dica queste cose sui clienti stessi, ma pare alquanto strano.
    Se poi, chi si lamenta delle infiltrazioni di acqua nelle valige, lo fa perchè le lavano con un getto d' acqua ad alta pressione di una idro-pulitrice, forse è meglio che prima di andare in moto facessero anche un bel corso di nozioni base motociclistiche, senza andare in BMW a fare figuracce e a farsi prendere in giro con la firma di qualche ing.
    Ho letto bene o hai scritto male : 1.500euro le valige cadauna ?
    Saprai che il Gs ne può montare di due tipi : quelle in "plastica" nere espandibili o quelle in alluminio e non costano certo la cifra che dici Tu.
    Quindi forse è meglio che ti informi meglio dai Tuoi amici prima di scrivere nel forum perchè, a partire dalla Redazione a qualche lettore stesso, ne sanno MOLTO MOLTO più dei tuoi amici...fidati.
    Un saluto e Buon Natale...
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Bmw R 1200 GS (2013 - 16)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Bmw
  • Modello R 1200 GS
  • Allestimento R 1200 GS (2013 - 16)
  • Categoria Enduro Stradale
  • Inizio produzione 2013
  • Fine produzione 2016
  • Prezzo da 16.630 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.210 mm
  • Larghezza 953 mm
  • Altezza 1.450 mm
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 790 mm
  • Altezza sella da terra MAX 880 mm
  • Interasse 1.507 mm
  • Peso a secco n.d.
  • Peso in ordine di marcia 238 Kg
  • Cilindrata 1.170 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 2
  • Configurazione cilindri n.d.
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento ad aria/liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 101 mm
  • Corsa 73 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione bialbero
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 125 cv - 92 kw - 7.750 rpm
  • Coppia 13 kgm - 125 nm - 6.500 rpm
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 20 lt
  • Capacità riserva carburante 4 lt
  • Trasmissione finale albero
  • Telaio Tubolare in acciaio diviso in due parti ,anteriore e posteriore avvitato, gruppo motore con funzione portante
  • Sospensione anteriore Telelever BMW Motorrad; diametro degli steli 37 mm
  • Escursione anteriore 190 mm
  • Sospensione posteriore Forcellone oscillante monobraccio in fusione di alluminio con Paralever BMW Motorrad, ammortizzatore progressivo WAD
  • Escursione posteriore 200 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 305 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 276 mm
  • ABS
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 19 pollici
  • Pneumatico anteriore 120/70 R 19
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore 170/60 R 17
  • Batteria 12 V / 11.8 Ah
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Bmw

Nuovo: Bmw R 1200 GS

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Bmw R 1200 GS (2013 - 16)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta