Novità 2017

BMW K 1600 B, la Bagger arriva nel 2017

- E' stata presentata a Los Angeles la K 1600 B, ispirata al Concept 101 esposto nel 2015 all'annuale concorso di Villa d'Este. Nasce principalmente per gli USA e alimenta il filone bagger nel quale si è inserita anche la MGX-21. Sarà in vendita nell'estate del 2017
BMW K 1600 B, la Bagger arriva nel 2017

Nasce sulla base della gran turismo a sei cilindri K 1600 la nuova versione bagger “B”, dedicata principalmente al mercato nordamericano.
La K 1600 B è stata presentata ieri a Los Angeles, al Museo Automotive Peterson, e prende le mosse dal Concept 101, quello realizzato in collaborazione con Roland Sands (autore anche del Concept Ninety anticipatore della serie R nineT) che venne esposto al Concorso d'Eleganza di Villa d'Este nel 2015.

La nuova moto segue i dettami dello stile bagger, quindi, rispetto alla nota K 1600 GT, la carenatura è un po' più rastremata e ha un parabrezza più basso – e a regolazione elettrica – oltre a retrovisori più ampi. A cambiare molto è il posteriore, che si allunga verso le borse rigide laterali, dal profilo a goccia secondo i dettami bagger, e si abbassa grazie a un differente telaio posteriore che contribuisce a slanciare il retrotreno e abbassare l'altezza della sella (780 mm da terra per il pilota), con quella del passeggero, che rimane di 70 mm più bassa rispetto a quella della GT.
La coda più bassa ha inostre costretto a rendere sollevabile il parafango per poter smontare la ruota posteriore.


 

Nei confronti del Concept 101 (dove il numero indicava la cilindrata espressa in pollici cubi e ricordava la Highway 101, la strada che si trova vicino agli studi di design della Designworks a Newbury Park, un’affiliata del BMW Group che ha contribuito alla definizione del concept) la ruota anteriore non è da 21 pollici, ma da 17. Diversamente quindi da quanto fatto con Moto Guzzi con la MGX-21, che ha voluto caratterizzare la sua bagger con la misura da 21 pollici all'avantreno, modificando la California che è servita da base del nuovo modello.
In BMW hanno invece preferito mantenere le ruote da 17" (con pneumatici 120/70 e 190/55) e l'impostazione ciclistica della K 1600 GT, conservandone le apprezzate doti di guida di una moto che pesa comunque la bellezza di 336 kg con il pieno, e ha un passo di 1.618 mm.

Il motore a sei cilindri in linea è lo stesso della serie GT, eroga 160 cv a 7.750 giri, e soprattutto ha una eccellente curva di coppia con un picco massimo di 17,8 kgm (175 Nm)  a 6.500 giri. Sono disponibili tre mappe motore: Rain, Road e Dynamic, che interagiscono con il controllo di trazione DTC

La dotazione di serie prevede le sospensioni a regolazione elettronica automatica Dynamic Esa, e la scelta fra le tarature Road e Cruise. C'è inoltre la retromarcia – viene utilizzato il motorino di avviamento -, mentre la cambiata elettroassistita Pro, che consente di non utilizzare la frizione in salita di rapporti come in scalata, e la chiamata di emergenza e-Call, sono offerti in optional.

La strumentazione è composta da due classici quadranti circolari e da uno schermo TFT da 5,7 pollici, per numerose informazioni e campi di testo oltre che grafici, come ad esempio per le funzioni di navigazione. Il tutto è gestibile dal comando Multi-Controller al manubrio.

 

  • tursi.g58, Elva (CN)

    D'accordissimo con valerio8645! non a caso girando in BMW (io una K 1300 GT che cambierei soltando con una k 1600) in lungo ed in largo per I'talia non si sa perchè percepisci una certa antipatia dai biker di altre marche. Si dice che facciamo i fighetti ma non è affatto vero!
    Tornando in tema Bugger in effetti la Bmw per quanto mi riguarda ha una sola pecca.....Quel manubrio non si può guardare! Per il resto é come sempre perfetta!
  • GV7

    Bagger limitatamente al fatto che ha le valigie integrate, ma lo stile bagger è altro (allora anche la Honda Pacific Coast del 1989 è definibile come bagger...). Diciamo che Bagger è una definizione che va di moda, e BMW ultimamente sfrutta molto questo aspetto.
    Preferirei sicuramente Honda, come linea e tecnologia.
    C'è chi afferma che BMW è avanti 10 anni rispetto agli altri (Honda compresa) ma è chiaramente una provocazione da fanboy.
Inserisci il tuo commento