blocco Euro 1 4T

Blocco del traffico a Roma: magra consolazione da Alemanno

- Il sindaco di Roma ha firmato l’Ordinanza che modifica la precedente sulla circolazione dei motoveicoli Euro 1: quelli a 4 tempi potranno circolare, ma solo fino a ottobre 2013. Poi blocco permanente. Una decisione che si conferma senza senso
Blocco del traffico a Roma: magra consolazione da Alemanno

Scelte contro gli interessi dei cittadini


Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha firmato l’Ordinanza n. 240 del 25.10.2012, che modifica la precedente disposizione sulla circolazione dei motoveicoli Euro 1 all’interno della Zona a Traffico Limitato denominata “Anello Ferroviario”.

L’ordinanza prevede:


- Fermo permanente, a partire dall'1 novembre 2012, per ciclomotori e motoveicoli 2 tempi Euro 1 all'interno dell'Anello Ferroviario.

- Fermo stagionale, dall'1 novembre 2012 al 31 marzo 2013, dal lunedì al venerdì, per ciclomotori e motoveicoli 4 tempi Euro 1 all'interno dell'Anello Ferroviario, con accesso e circolazione comunque consentiti ai residenti.

- I motoveicoli Euro 1, 4 tempi, potranno riprendere a circolare entro il perimetro dell’Anello Ferroviario dall'1 aprile al 31 ottobre 2013.

- L'1 novembre 2013 il blocco diventerà permanente.

- I motoveicoli di interesse storico e collezionistico, quindi iscritti ad un Registro Storico, potranno continuare a circolare.

Anello Ferroviario di Roma
Anello Ferroviario di Roma


Bloccando le Euro 1, 4 tempi l'aria migliora?


A questa parziale modifica, che consentirà alle Euro 1 a 4 tempi di riprendere a circolare da aprile a ottobre del 2013, si è arrivati dopo le pressanti, doverose richieste fatte dai vari organi (FMI, ANCMA e Coordinamento Motociclisti) che hanno sollevato più di un dubbio sulla fondatezza e sull'utilità del provvedimento varato dalla giunta Alemanno.
Non possiamo però gioire per l'Ordinanza del sindaco, che è un semplice contentino che si limita a rimandare un blocco che appare del tutto immotivato.
Un blocco che - lo ripetiamo -  per le moto e gli scooter a 4 tempi Euro 1 sarà permanente dall'1 novembre 2013.
Le moto 4 tempi Euro 1 sono state immatricolate sino al 2004 (sono mezzi con 8 anni di vita a cui verrebbe vietata la circolazione!) e nel computo degli inquinanti cittadini hanno una percentuale che si può tranquillamente definire risibile.
Perché allora gettarle nel calderone dei mezzi inquinanti e vietarne per sempre la circolazione nell'Anello Ferroviario di Roma (un'area molto estesa che in alcuni punti lambisce il Raccordo Anulare)?
L'unica risposta plausibile rimanda alla incompetenza tecnica di chi ha redatto l'ordinanza; il sospetto che non conosca quali siano le categorie inquinanti dei veicoli e a che Euro queste corrispondano appare fondato. Ancora più grave è il non aver considerato il danno che un'ordinanza di questo tipo provoca alla mobilità dei cittadini.
Sempre che poi il Comune la faccia rispettare attraverso i controlli della polizia municipale. Anche in proposito abbiamo qualche dubbio: vedremo se il tempo ci darà torto.

 

  • Argo78, Roma (RM)

    Perfino

    una moto a carbonella inquinerebbe meno dei tantissimi, inutili SUV Euro15 in fila ai semafori col motore acceso. Perchè non calcolano i rispettivi tempi medi di percorrenza e non fanno un conto dei grammi di co2 che vengono effettivamente emessi?...la risposta purtroppo è che non sono capaci! E' più facile emanare editti bulgari che prendere in mano una calcolatrice.
  • sam25, Roma (RM)

    @jordan

    L'articolo dice:

    Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha firmato l’Ordinanza n. 240 del 25.10.2012, che modifica la precedente disposizione sulla circolazione dei motoveicoli Euro 1 all’interno della Zona a Traffico Limitato denominata “Anello Ferroviario”.
Inserisci il tuo commento