Epoca

Assicurazione moto, la FMI lavora a una polizza più economica

- La FMI si sta accordando con una nuova compagnia assicurativa per avere tariffe vantaggio dedicate alle moto ultra ventennali dei suoi tesserati
Assicurazione moto, la FMI lavora a una polizza più economica

La Federazione Motociclistica Italiana sta per sottoscrivere una nuova offerta assicurativa per tutti i tesserati FMI che abbiano moto iscritte al Registro Storico FMI. 

L’offerta assicurativa presentata dal broker Marsh per le moto d’epoca è attualmente in via di definizione con la Compagnia Assicuratrice Unipol-Sai e verrà  presentata nel mese di settembre, una volta messo a punto lo sviluppo software delle procedure già definite nei caratteri sostanziali.

Qui di seguito trovate le condizioni economiche della tariffa proposta che introduce anche una serie di novità relativamente alle condizioni normative di polizza.

I principali vantaggi
    •  Premi validi per tutti i veicoli con più di 20 anni dalla data di costruzione
    •  Assenza di franchigia in caso di sinistro
    •  Nessuna limitazione per conducenti al di sotto dei 25 anni
    •  Non è richiesto il possesso di nessun veicolo supplementare
    •  Gestione di tutte le procedure direttamente online su piattaforma dedicata

Tariffe per un solo motociclo/ciclomotore
(Valide sia per la guida esclusiva che libera)

Zone

Premio lordo

Nord Italia

90,00 euro

Centro Italia

90,00 euro

Sud Italia

110,00 euro

 

Tariffe per più motocicli
(Valide per la guida esclusiva)

NORD

da 1 a 3

145,00 euro

da 4 a 5

193,00 euro

da 6 a 10

264,00 euro

da 11 a 20

330,00 euro

 

CENTRO

da 1 a 3

156,00 euro

da 4 a 5

205,00 euro

da 6 a 10

276,00 euro

da 11 a 20

342,00 euro

 

SUD

da 1 a 3

191,00 euro

da 4 a 5

239,00 euro

da 6 a 10

310,00 euro

da 11 a 20

376,00 euro

  • Aldo roma, Roma (RM)

    Anziché stare a sponsorizzare la possibilità di far marciare in strada moto vecchie che inquinano come trattori e che non servono a niente, perché non inventano formule per vendere più moto nuove, oppure allargare il mercato dell'usato e pagare meno di assicurazione?
    Non si potrebbe fare una legge che permette ad ogni motociclista di avere fino a 4 moto ed una sola polizza? Praticamente ogni motociclista potrebbe avere una sola targa collegata fino a 4 libretti di circolazione, e spostare la targa sulla moto che utilizzerà. Non ci sarebbe possibilità di fregare le compagnie assicurative, una moto senza targa sarebbe difficile da far circolare. Quindi nessuno penserebbe di andare in giro senza targa. Perciò avrebbe la possibilità di comprare fino a 4 moto e di utilizzarne solo una alla volta visto che avrebbe solo una targa. Il mercato aumenterebbe vertiginosamente con il conseguente seguito dell'indotto...
    Molti motociclisti sognano un garage con più di una moto, ma è un sogno irrealizzabile per via delle polizze assicurative.
Inserisci il tuo commento