aziende in italia

Aprilia investe e assume 147 persone a Scorzè

- Le moto piacciono e mostrano che Aprilia ha imboccato la strada giusta. Lo dimostra l'interesse per la nuova Tuareg. Primi riscontri anche sul piano occupazionale con 147 nuove assunzioni
Aprilia investe e assume 147 persone a Scorzè

A Scorzè sono previste 147 nuove assunzioni a tempo determinato nella fabbrica dell'Aprilia. La Casa di Noale si sta risollevando da anni difficili grazie a un piano di rilancio che l'ha vista protagonista sul mercato grazie ai nuovi motori della piattaforma 660. Il gruppo Piaggio ha comunicato l’avvio di un piano di rafforzamento degli stabilimenti italiani. L’annuncio delle assunzioni è stato comunicato da Fim e Fiom Venezia.

Il nuovo motore 660 (RS, Tuono e da inizio 2022 la nuova, attesa Tuareg) è realizzato per intero a Scorzé e qui saranno prodotti anche i modelli RSV4 e Tuono 1000 a partire dal 2022. Nel 2022 Aprilia assumerà 147 lavoratori con contratto a termine a Scorzé, si arriverà così a 580 persone impiegate nella produzione.

“Con questa scelta, Piaggio conferma la strategicità dei siti veneziani e la loro eccellenza. Dopo anni di cassa integrazione, la scelta di potenziare lo stabilimento con nuove assunzione è un’ottima notizia. Il merito è tutto delle lavoratrici e dei lavoratori che in questo lungo periodo di crisi hanno saputo valorizzare elementi come qualità, produttività e flessibilità che contraddistinguono i nostri siti produttivi”, spiega il sindacato.

Che Aprilia stia facendo bene lo dimostrano soprattutto la bontà dei prodotti e il livello di qualità raggiunto, come abbiamo avuto modo di vedere nel test della Tuareg 660. 

 

  • Gabor66, Alessandria (AL)

    Notizia che fa molto piacere leggere. Spero che, grazie alla Tuareg, i 147 diventino definitivi, e magari raddoppino.
  • argenand, Mongardino (AT)

    147 persone a tempo determinato,....meglio di niente, ma la professionalità e qualità si acquisisce con il tempo. Spero che i contratti vengano rinnovati a tempo indeterminato. Non stiamo parlando di braccianti agricoli(con tutto il rispetto) se Aprilia ci crede e vuole crescere davvero.
Inserisci il tuo commento