Novità 2017

Suzuki V-Strom 1000 2017 a Intermot: foto e dati

- Si rinnova anche la maxi enduro stradale di casa Suzuki. A Colonia arriva la nuova versione della DL 1000 “V-Strom”, aggiornata in previsione della normativa Euro4 e con una dotazione arricchita. La variante XT ha le ruote a raggi
Suzuki V-Strom 1000 2017 a Intermot: foto e dati

Dopo il lancio nel 2013 della rinnovata Suzuki V-Strom 1000, a Colonia è stata presentata una degna erede della maxi enduro nipponica. Tanti sono stati gli update al noto modello, sia in chiave estetica, sia dal punto di vista meccanico per adattarla alla più stringente normativa Euro 4.

La linea, come dichiarato dalla stessa Suzuki, riprende in maniera ancora più marcata la grande DR-Z, la moto che Suzuki fece correre alla Dakar agli inizi degli anni '90. Il becco, che caratterizza la linea di tutte le maxi enduro Suzuki, è ora più pronunciato e il frontale perde le prese d'aria. Nuovo anche il parabrezza regolabile che, secondo Suzuki dovrebbe garantire una migliore protezione aerodinamica. Per il resto la linea è confermata. Il motore rimane lo stesso, il fruibile bicilindrico a V di 90° da 1000 cc e 100 cv a 8000 giri. Nonostante l'omologazione Euro 4, le prestazioni rimangono invariate, eccezion fatta per una piccola perdita di coppia, che passa da 103 Nm a 101 Nm.

Di serie il nuovo modello propone sia il paramotore, che i paramani e di serie sarà anche la presa USB posizionata sotto alla strumentazione che permetterà di ricaricare i vari dispositivi elettronici.
Per quanto concerne la ciclistica, il telaio ed il forcellone in lega di alluminio rimangono gli stessi, così come la forcella a steli rovesciati ed il mono ammortizzatore KYB completamente regolabili.

La vera novità introdotta sulla V-Strom è la piattaforma inerziale che consente all'ABS di lavorare al meglio, anche in situazioni in cui la moto è inclinata. La Suzuki V-Strom verrà proposta in due differenti declinazioni: V-Strom 1000 ABS e V-Strom 1000XT ABS.

La versione XT è equipaggiata di cerchi a raggi, con un particolare design che, avendo i raggi posti su di una flangia centrale, permette al cerchio di essere tubeless, garantendo una maggiore sicurezza su strada. Le misure dei cerchi rimangono per entrambe le versioni da 19 pollici all'anteriore e da 17 al posteriore. Le colorazioni proposte per la nuova V-Strom sono tre: si passa dall'aggressivo Champion Yellow No.2, ai più classici Glass Sparkle Black e Pearl Glacier White.

 

 

  • Kawatappino, Mantova (MN)

    Provate sia 650 che 1000 e mi sono piaciute parecchio, nelle loro categorie sono tra le più comode in assoluto, davvero ottime per macinare grandi distanze senza problemi, c'è molta sostanza. Finalmente, come speravo da un paio d'anni hanno modificato la 650 rendendola come la 1000, marmitta un po' più bassa e ottima integrazione delle valigie, prima rimanevano esageratamente larghe ora la compattezza è sensibilmente migliorata come pure la praticità. Anche l'estetica ha un po' più di personalità e le finiture sembrano un po' più curate.
  • orly15031982, Paese (TV)

    ciao a tutti....2 V Strom 650 (2004-2011) una V Strom 1000 x 123.000 km...che dire
    della mia ultima non mi piace il frontale (fanale sovrapposto) ma con i nuovi accorgimenti la trovo migliorata.....da verificare dal vivo....il resto.... motore sufficientemente prestazionale la 1000 ma anche la 650 mi ha dato notevoli soddisfazioni....
    alla 1000 manca solo un po l'allungo ed i consumi a velocità autostradali salgono vertiginosamente dal 110 ai 130 km/h e più (dai 20.5 ai 16,2 km/l) e non da strumento ma da pieno a pieno...
    comunque sia io sono contento e cambierò la mia V Strom 1000 dopo aver fatto il viaggio a nordkapp (Giugno 2017)
    proverò la nuova versione per verificare l'affidabilità dell'abs in piega
Inserisci il tuo commento