BMW S1000R 2017 ad Intermot 2016: foto e dati

BMW S1000R 2017 ad Intermot 2016: foto e dati
La supernaked BMW guadagna importanti aggiornamenti al Salone di Colonia 2016. Con il nuovo motore Euro4 guadagna 5cv, perde 2kg e si affina nell’elettronica
4 ottobre 2016

La BMW S1000R era rimasta leggermente indietro nel percorso evolutivo BMW, derivando dalla piattaforma telaio/propulsore della S1000RR prima serie. La nuova versione, che debutta al Salone di Colonia Intermot 2016 (e che vi avevamo già proposto nelle foto spia qualche giorno fa) si allinea invece all’attuale modello della Superbike bavarese, mutuandone gli aggiornamenti di telaio e motore, ottenendo ovviamente anche l’omologazione Euro4.

Iniziamo dal propulsore, che viene rinvigorito con una piccola ma sensibile iniezione di cavalli: la S1000 R raggiunge infatti quota 165cv (facendo segnare un +5 al banco prova) allo stesso regime di 11.000 giri senza variazioni nel valore di coppia massima, guadagno che assume ancora maggior rilevanza grazie al dimagrimento di 2kg che porta il peso a secco da 207 a 205kg. Nuova anche la sonorità di scarico grazie all’adozione dell’impianto in titanio HP, di serie già sulla versione standard.

Anche il sistema di gestione elettronica viene aggiornato: a differenza della Superbike S1000RR la versione di serie continua a disporre del solo controllo di trazione e stabilità ASC, ma adottando il pacchetto Sport (o solo l’optional Modalità di guida Pro) oltre alle modalità di guida Dynamic e Dynamic Pro che si aggiungono alle Road e Rain, al controllo di trazione evoluto DTC e alle sue funzioni ancillari arriva anche l’ABS Pro con funzione cornering. E arriva anche la funzione di assistenza in scalata con blipper per il cambio elettroassistito Pro, ultima funzione mancante dal portafoglio della S1000R.

La ciclistica segue l’evoluzione del motore, con l’adozione delle variazioni del telaio della nuova S1000RR (diversi valori di rigidità ed un nuovo reggisella più leggero) e nuove pedane con relativi comandi a pedale oltre a un nuovo montaggio del manubrio per migliorare l’isolamento dalle vibrazioni. Naturalmente invariato l’optional delle sospensioni semiattive DDC, comprese nel pacchetto Dynamic assieme alle manopole riscaldate, agli indicatori di direzione a LED e allo spoiler motore in tinta con la carrozzeria.

Cambia anche leggermente l’estetica – ma bisogna osservare con attenzione, perché è stata mantenuta una forte continuità con la caratterizzazione del modello precedente – con linee più tese e una carenatura leggermente più affilata e dalle superfici ridotte. Le colorazioni disponibili ora sono racingred pastello/blackstorm metallizzato, catalanograu pastello e BMW Motorsport (lightwhite pastello / lupinblau metallizzato / racingred pastello)

Anche in questo caso lunghissima la lista degli optional, attingendo al catalogo HP Parts. Disponibilità e prezzi sono in fase di definizione

Ultime da Intermot Colonia

Hot now

Caricamento commenti...