mostra aiuto
Accedi o registrati
Velocità

Presentato al Motor Bike Expo di Verona il CIV 2018

- L’edizione 2018 del CIV si preannuncia come una delle migliori di sempre. I round saranno 6 per 12 gare, trasmesse su Sky Sport e sul web. Premiati i Campioni Italiani ELF CIV, Minimoto e CIV Junior 2017

Sabato 20 Gennaio, presso l’auditorium Verdi, nell’ambito del Motor Bike Expo di Verona, è stato presentato il Campionato Italiano di Velocità 2018 e sono stati premiati i campioni italiani 2017. Erano presenti molti dei piloti che sono stati protagonisti nella scorsa stagione, oltre al Presidente della FM,I Giovanni Copioli, ed al Responsabile dell’ELF CIV Simone Folgori.
 

"Il CIV è il nostro fiore all'occhielloha dichiarato Copioli - un Campionato che grazie al supporto di team, aziende, piloti e sponsor è il più importante a livello nazionale e tra i migliori a livello internazionale. Stiamo cercando di farlo crescere sempre di più, e per farlo non tralasciamo nemmeno i più piccoli, e quindi i Campionati Minimoto e CIV Junior. Il nostro impegno come FMI sarà sempre maggiore da questo punto di vista”.
 

Simone Folgori ha invece dichiarato: “Intendiamo proseguire il lavoro di consolidamento iniziato negli scorsi anni, sempre alla ricerca dell’equilibrio nelle varie classi, per garantire a tutti le stesse possibilità e avere il massimo dello spettacolo. Il tutto per un Campionato che mantiene invariato ormai dal 2009 il costo d’iscrizione, che vede più di 200 piloti ad ogni round e che nel 2018 potrà contare sul rinnovo di importanti partner”.

Il 2017 ha registrato una grande crescita mediatica del CIV, confermata dall’analisi sul media value realizzato da Nielsen Sport (leader mondiale e advisor indipendente in attività di misurazione e intelligence sportiva), secondo il quale il CIV ha prodotto un valore mediatico totale di oltre 11 milioni di euro (contro i 5 del 2016) raggiungendo oltre 35 milioni di contatti totali tra TV, stampa, online (nel 2016 furono 13 milioni) e generando un media value per gli sponsor di oltre 12 milioni (contro i 5 del 2016).


Una crescita mediatica sulla quale la FMI continuerà a lavorare anche nel 2018, confermando l’accordo con Sky Sport dove le gare del Campionato avranno ampia visibilità, come già accaduto in passato su Sky Sport MotoGP HD (canale 208).

Lo spettacolo il pista si preannuncia avvincente come non mai in tutte e cinque le classi: Moto3, Superbike, Supersport, Supersport 300 e Premoto 3 (per l’ultimo anno ancora divisa in due categorie, la 125  a due tempi e la 250 a quattro tempi).

Come sempre la Moto3 sarà il trampolino di lancio verso i campionati mondiali per i giovani piloti italiani, mentre Superbike e Supersport vivranno delle sfide tra i giovani emergenti ed i campioni affermati, tra i quali spiccano i nomi di Michel Fabrizio e Noriyuki Haga che tornano a sfidarsi, questa volta nella classe 600. Alla Supersport 300 ed alla Premoto 3 il compito di permettere ai giovanissimi di fare esperienza sulle migliori piste italiane. Il tutto per un CIV 2018 che, grazie al supporto del title sponsor ELF, metterà in palio un montepremi totale di 140.000 euro.


Invariata la formula con 12 gare divise in 6 round (con Gara1 al sabato e Gara2 alla domenica). Il campionato inizierà il 7 e 8 aprile a Misano, e si concluderà il 6 e 7 ottobre a Vallelunga. Una gara al mese da aprile a ottobre, con una pausa in agosto.

Non mancheranno infine i due trofei che da anni arricchiscono i weekend di gare del CIV: il National Trophy e la Yamaha R1 Cup. Tre le classi per il National Trophy: 600, Moto2 (che correranno insieme con classifica separata) e 1000 Superbike, quest’ultima con una entry list davvero formidabile che fa presagire un campionato di alto livello.

Sette round per il National, così come per la Yamaha R1 Cup, il Trofeo organizzato dal Motoclub Motoxracing ed EMG Eventi in collaborazione con Yamaha Motor Europe.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento