Prova d'uso

Test caschi: Nolan N100-5

- La prova del nuovo casco apribile top di gamma di Casa Nolan. Ha doppia omologazione, apertura mentoniera con rotazione ellittica, predisposizione per sistema di comunicazione N-Com e molto altro. Vediamone qualità e difetti
Test caschi: Nolan N100-5

Ho approfittato della mia trasferta da Grosseto a Imola, in occasione del terzo round del campionato italiano di velocità, per testare  il nuovo Nolan N100-5 , oltre che nel traffico cittadino, anche in un viaggio a medio-lungo raggio e in varie condizioni climatiche, in quanto purtroppo il meteo mi ha riservato di tutto: sole, caldo, pioggia e freddo.

I caschi con mentoniera basculante non sono tra i miei preferiti: solitamente sono più pesanti ed ingombranti rispetto agli integrali, e spesso non sono correttamente bilanciati, con il risultato che una volta calzati sembrano ancora più pesanti di quanto non siano effettivamente. Allo stesso tempo, però, conosco la qualità dei prodotti del gruppo Nolan/Xlite, e la grande esperienza che i tecnici della casa italiana hanno acquisito nello studio e nella progettazione dei caschi con mentoniera apribile. Di conseguenza mi aspettavo grandi cose da questo Nolan N100-5, e devo dire che le mie aspettative non sono andate deluse. 

Il Nolan N 100-5 ha la doppia omologazione: integrale e jet
Il Nolan N 100-5 ha la doppia omologazione: integrale e jet

Unboxing, peso e omologazione

Appena tolto dalla scatola, l’impressione che si ha maneggiandolo è di estrema robustezza. Pur essendo un apribile, la calotta non è ingombrante, soprattutto perché la mentoniera e il relativo meccanismo di apertura e chiusura non sporgono dal casco, a tutto vantaggio dell’aerodinamicità e della silenziosità. 
Per quanto riguarda il peso, la nostra bilancia ha segnato 1.720 grammi contro i 1.650 dichiarati da Nolan. Considerando una tolleranza di (più o meno) 50 grammi, direi che ci siamo. Come sappiamo, poi, la cosa importante non è tanto il peso, quanto il bilanciamento del casco, che una volta calzato non deve cadere in avanti o indietro.
Questo Nolan è molto ben  bilanciato, tanto che nel mio viaggio (ma anche nell’uso in città) non ho mai avvertito affaticamento o dolori al collo, nemmeno dopo molte ore di utilizzo.

All’interno della scatola troviamo il sacchetto con la garanzia ed i 4 manuali di istruzioni, ben fatti ed in moltissime lingue, caratteristica indispensabile per chi, come Nolan, esporta i propri prodotti in tutto il mondo.
Il casco è racchiuso all’interno di un pratico sacchetto in tessuto sintetico di colore nero. Diamo un’occhiata all’etichetta omologativa ECE 22-05, che ci informa che questo casco è stato omologato in un laboratorio italiano (E3) con la dicitura P/J: vale a dire che dispone di una protezione P (integrale) e J (jet o casco aperto che dir si voglia). Questo significa che l’ N100-5 può essere utilizzato ovviamente con la mentoniera chiusa, ma anche con la mentoniera aperta. 

Mentoniera e sistema Dual Action

Personalmente da sempre sconsiglio di utilizzare i caschi apribili con la mentoniera aperta, in quanto in caso di caduta il nostro viso ed il nostro mento non sarebbero adeguatamente protetti: ma chi lo voglia fare sappia che è comunque nei termini di legge. Inoltre, sul lato sinistro di questo casco potete trovare una levetta che blocca la mentoniera nella posizione aperta, evitando quindi che si possa chiudere da sola. 


Continuando a parlare della mentoniera, ritengo sia molto più utile, ai fini della sicurezza, il sistema di apertura denominato “Dual Action”, che dispone di due bottoni, uno nella parte bassa azionabile con il pollice, ed uno appena sopra azionabile con l’indice: ci vogliono quindi due dita ed una doppia e semplice azione di entrambe per staccare la mentoniera dal resto del casco,  e questo esclude che la si possa aprire accidentalmente

Il sistema di apertura di Nolan, oltre ad essere sicuro, dispone anche di un movimento ellittico. Vale a dire che una volta sganciata, la mentoniera tende quasi a sollevarsi da sola e, arrivata al punto morto superiore, si abbassa di quel tanto che le consente di appoggiarsi quasi alla calotta esterna: questo fa si che una volta aperta e sollevata diventi quasi solidale con il resto del casco, diminuendo quell’effetto vela che altro non è se non l’impatto della stessa mentoniera aperta con l’aria. L’effetto ellittico si avverte anche in fase di chiusura, quando, superato un certo punto della rotazione in avanti, la mentoniera sembra cadere verso il basso, facilitando l’aggancio alla calotta esterna. Questo è indubbiamente il miglior sistema che io abbia mai utilizzato.

Calotte, visiera e schermo parasole  

La calotta esterna è stampata in policarbonato Lexan, un materiale migliore rispetto al più economico ABS. Come spiega Nolan sul proprio sito, la superiorità prestazionale del policarbonato è di natura sia meccanica che termica. Vale a dire che oltre ad essere maggiormente resistente agli urti, il policarbonato resiste meglio alle basse ed alte temperature e non subisce deformazioni, come avviene invece all’ABS. 
La calotta è disponibile in due misure. Quella più piccola viene utilizzata per le taglie dalla XXS alla M, mentre con quella più grande si possono preparare le taglie dalla L alla XXXL (che sarebbe una 65). Otto taglie per un casco davvero adatto a tutte le teste.

La calotta interna è stampata in polistirolo nero a densità differenziata, con un inserto superiore di densità più bassa rispetto al resto della calotta. Ricordiamo che la calotta in polistirolo svolge l’ importantissimo compito di assorbire gli urti derivanti da un impatto: assieme alla calotta esterna va quindi a costituire una vera e propria “armatura”, a protezione della testa dell’utilizzatore. 
Sulla parte laterale esterna della mentoniera sono fissati i due meccanismi che regolano il movimento della visiera.
Rimuovere la visiera è semplice. Una volta aperta bisogna spingere verso il basso la levetta che sporge dal meccanismo stesso. Una volta spinta la leva verso il basso, la visiera si sblocca e si può tirare verso l’esterno. Per rimontarla occorre naturalmente agire al contrario. Premere sempre verso il basso la levetta, incastrare i due supporti negli appositi fori nel meccanismo, e rilasciare la levetta per bloccare i supporti stessi. Vi garantisco che è più difficile da descrivere che da azionare.

La visiera ultrawide (con un ampio  campo visivo) è dotata del trattamento antigraffio (obbligatorio per l’omologazione) ed ha al suo interno il visierino anti appannamento Pinlock. Purtroppo nel mio viaggio verso Imola è piovuto appena dopo il passo del Giogo.
Ed è sotto la pioggia che si vede la validità della visiera, che nel nostro caso non solo non si è mai appannata (il sistema Pinlock funziona sempre) ma non ha nemeno trafilato un filo d’acqua: questo perché la sua chiusura è ottimale e la sua parte superiore è piegata verso la calotta, proprio per evitare che l’acqua penetri all’interno del casco. Al resto pensa la guarnizione superiore del bordo visiera, dotata di una linguetta che ferma anche le gocce più piccole.     

Il visierino parasole VPS si smonta senza attrezzi
Il visierino parasole VPS si smonta senza attrezzi

Come tutti i caschi di ultima generazione, il Nolan N100-5 è dotato di schermo parasole interno VPS regolabile, con protezione UV400. Per azionarlo bisogna far scorrere la levetta che troviamo in basso a sinistra, sul bordo inferiore. Possiamo farlo scendere solo in parte o completamente, come preferiamo: si rialza a scatto premendo il bottone posto sotto la leva che lo alza. Con i guanti l’operazione di abbassare lo schermo parasole è abbastanza semplice, mentre trovare il pulsante che serve a sollevarlo non è altrettanto intuitivo: occorre un poco di pratica prima che il pollice vada ad azionare sistematicamente l’apposita levetta.
Se volete togliere il visierino interno per pulirlo, basta abbassarlo e tirarlo verso l’esterno del casco, in modo da sganciarlo dal meccanismo. Per rimetterlo al suo posto ovviamente basta agire in senso inverso, ed un “click” ci avvertirà quando si sarà riagganciato correttamente.

Grande comfort e ottima ventilazione 

Passiamo ora ad analizzare le imbottiture interne che sono tutte removibili e lavabili. Le imbottiture delle guance, una volta rimosse, si possono smontare per estrarre la spugna di comfort, in modo da lavare solo la stoffa. La cuffia interna è microforata a doppia densità e dotata del trattamento antibatterico, mentre il paranuca è regolabile e removibile, così come il paragola.     
L’interno è molto comodo, non solo grazie alle imbottiture che avvolgono senza forzare, ma anche grazie alla conformazione interna della calotta in polistirolo, che non ha nessuna punto che possa creare pressione o fastidio alla testa.

Gli interni smontabili e lavabili
Gli interni smontabili e lavabili

Se proprio vogliamo trovare un punto migliorabile dell’interno del Nolan N100-5, possiamo notare che c’è poco spazio per inserire le astine degli occhiali tra le orecchie, le imbottiture ed il polistirolo. Chi, come me, deve utilizzare occhiali da vista, può avvertire (nelle lunghe percorrenze) un leggero fastidio alle orecchie, dovuto ad una pressione delle orecchie sulle astine degli occhiali. E’ una pressione del tutto sopportabile, ma sarebbe bene che Nolan predisponesse uno spazio laterale per l’inserimento degli occhiali, così come hanno già fatto altri produttori.

Il sistema di ritenzione è molto ben imbottito e dotato di una pratica chiusura microlock regolabile. 
Eccezionale (come sempre nei caschi del gruppo Nolan) il sistema di ventilazione denominato AirBooster Technology. Se si aziona la presa d’aria superiore, si avverte un flusso d’aria sopra la testa che scorre verso la parte posteriore, dove è posizionato l’estrattore. L’aria che entra dalla presa d’aria superiore può entrare nel casco attraverso i fori appositamente predisposti sulla calotta in polistirolo, e viene poi estratta dai fori posteriori che la incanalano verso l’estrattore. Un vero sollievo nelle giornate calde.
La presa d’aria sulla mentoniera è meno invasiva, ma svolge bene il proprio compito di convogliare aria fresca sulla parte interna della visiera. 

Il sistema di ventilazione sulla mentoniera
Il sistema di ventilazione sulla mentoniera

 

Scheda tecnica Nolan N 100-5

  • Casco con mentoniera apribile omologato ECE 22-05 P/J (protezione integrale e jet aperto).  
  • Calotta esterna in due misure e taglie dalla XXS alla XXXL. Calotta esterna e mentoniera stampate in policarbonato Lexan. Calotta interna in polistirolo nero a densità differenziata. 
  • Interno completamente removibile e lavabile, guanciole smontabili per estrarre le spugne di comfort. Sistema di ritenzione imbottito e dotato di una pratica chiusura microlock regolabile. 
  • Visiera trasparente con protezione ai raggi UV e con trattamento antigraffio, alla quale è fissata la visierina interna anti appannamento Pinlock. Il meccanismo di movimento della visiera non richiede l’ausilio di attrezzi per la rimozione della visiera stessa. La visiera dispone inoltre di un dentino anteriore per mantenerla più solidale alla calotta una volta chiusa. Schermo interno parasole scuro, azionabile tramite una leva posizionata sulla parte inferiore sinistra della calotta e di un bottone per sollevarlo automaticamente, posizionato sotto la leva di sollevamento. 
  • Mentoniera apribile con sistema “dual action” azionabile con due bottoni sui quali agire in contemporanea per evitare aperture accidentali. Movimento della mentoniera ellittico che consente alle mentoniera in posizione aperta di aderire alla calotta esterna, diminuendo l’effetto vela. 
  • Sistema di ventilazione AirBooster Technology è dotato di due prese d’aria, una sulla mentoniera ed una sulla parte superiore della calotta, oltre ad un estrattore posteriore.
  • Predisposto per il sistema di comunicazione N-COM e per la luce di frenata ESS

Disponibile in 24 varianti, a partire dal prezzo di 355 euro
Hi Visibility (1 proposta giallo fluo)
Consistency (11 proposte bicolori)
Fade (3 proposte monocolore)
Classic (5 proposte monocolore)
Special (4 proposte monocolore) 
Sono disponibili come optional e acquistabili a parte le visiere: metal silver, dark green e smoke.

 

  • superfly748, Morrovalle (MC)

    Buongiorno Baldi,
    Secondo lei perché non usano il doppio anello?
    È sempre stretto al punto giusto e non ingombra.
  • Silverkap, Gavorrano (GR)

    Ottimo, grazie!
    Sto decidendo tra questo, l’xlite 1004 e lo Shoei Neotec 2 (però molto più costoso) e la rumorosità per me è un fattore molto importante in questa scelta.

    Saluti alla Maremma dalla Baviera!
Inserisci il tuo commento