Ethen Ares. L’occhiale “total custom”

L’occhiale. Il casco. Gli stivali. Se pratichi il fuoristrada, sai bene che questi sono i tre prodotti che possono fare davvero la differenza come confort, sicurezza, piacere di guida, praticità, prestazione
7 novembre 2022

A questo giro, ho provato un prodotto che mi incuriosiva da tempo ovvero uno degli occhiali del marchio italiano Ethen (sede a pochi chilometri da Milano). 

Ho provato e analizzato per voi Ares, la maschera off-road pensata per chi cerca un prodotto completamente customizzabile, tutto realizzato in Italia, super ventilato e in grado di offrire un comfort elevato.

Partiamo da quest’ultimo aspetto, che è senza dubbio un punto nodale nella scelta di un occhiale, che deve essere performante in condizioni anche estreme.

Le spugne hanno un accoppiamento e una densità pensate per offrire un grade confort e devo ammettere che in effetti questo è uno degli aspetti che ritengo più interessanti di questo prodotto, insieme alla ventilazione e al design. Ethen inoltre garantisce che il nuovo foam è in grado di far entrare meno polvere dentro la maschera rispetto alla concorrenza.

La spugna ha una forma davvero molto particolare nel senso che è molto ampia e non ha la stessa larghezza su tutto il perimetro dell’occhiale. Tradotto: è stata ampliata del 30% nel volume aumentando l'appoggio laterale su zigomi e tempie. 

Dicevo che la Ares promette una ventilazione massima e devo ammettere che mantiene fede alle promesse grazie a un sistema di aerazione (posto nella parte superiore) che incanala molto bene l’aria che raggiunge la fronte 

Insomma, questo prodotto si distingue per gli aspetti tecnici ma anche per quelli estetici grazie a un design distintivo, l’estrema cura dei dettagli, la sfumatura sulle chele, i patch applicati sull'elastico a base jacuard, la siliconatura sul retro con logo impresso, la spugna graficata.

Chi mi conosce e mi segue sa bene che apprezzo tanto l’aspetto tecnico tanto la cura del dettaglio e/o la particolarità di un prodotto. Ovviamente un capo da moto deve essere prima di tutto sicuro e performante ma da tecnico e appassionato quale sono, provo sempre grande piacere a scoprire nuove soluzioni, servizi e aziende che curano ogni aspetto.

Ethen mi ha stupito quindi per la sua Ares, che per me passa con voti molto alti la mia analisi e test (solo la facilità/rapidità di montaggio della lente merita un voto discreto) ma anche per la creatività nell’ideazione del catalogo e dell’utilizzo del NFC interactive experience.

Il tag, posizionato sulla fascia elastica, permette di entrare nel mondo digitale di Ethen. Basta accendere la funzione NFC sul proprio smartphone e toccare il tag nfc per avere tutte le informazioni riguardanti la maschera che si ha acquistato, le info ricambi, lo store locator, i link ai social ed eventi registrati.

Per concludere, un altro vantaggio che si ha acquistando un prodotto Ethen è la possibilità di customizzare/personalizzare completamente il prodotto. Lo può fare sia il dealer sia il cliente privato: basta utilizzare il configuratore 3D sull'e-commerce Ethen. Si può personalizzare la texture dell'elastico, i colori delle chele, dei componenti, della struttura e la specchiatura della lente. Inoltre  viene offerta anche la possibilità di aggiungere sull'elastico il proprio nome, nickname, logo. Ovviamente i prezzi in questo caso cambiano: per una Ares personalizzata si spendono circa 160 euro.

Ares è disponibile in 8 varianti colore e fa parte della nuova collezione 2023

Info: www.ethen.eu

Per domande Instagram: Maurizio Vettor Power 

 

Da Automoto.it

Caricamento commenti...