test motogp

MotoGP. Ducati conclude con i test di Jerez un 2014 molto positivo

- "La moto è migliorata da metà stagione e siamo andati più forte rispetto a quando abbiamo corso qui a Jerez" ha dichiarato Dovizioso dopo la due giorni di test
MotoGP. Ducati conclude con i test di Jerez un 2014 molto positivo

Il Ducati Team ha concluso positivamente l'attività in pista di quest'anno con due giorni di test sulla pista andalusa di Jerez de la Frontera, dove i piloti ufficiali 2015 Andrea Dovizioso e Andrea Iannone hanno girato insieme ad altri piloti MotoGP e SBK. Presente anche il collaudatore Michele Pirro, che ha continuato il lavoro di sviluppo con la Desmosedici laboratorio.
 
Buoni i riscontri cronometrici di entrambi i piloti, che hanno lavorato soprattutto sull’elettronica e sugli assetti: con un crono di 1’38.9, Dovizioso ha concluso la giornata di mercoledì al primo posto, davanti al suo compagno di squadra Iannone, secondo in 1’39.0, tempi che sono rimasti imbattuti anche giovedì.
 

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 1’38.9

«Dovevamo fare delle prove di setup per avere delle indicazioni precise per la moto del prossimo anno. Abbiamo fatto un buon lavoro ieri, girando tutto il giorno ed è andato tutto bene. Ho fatto davvero un gran bel tempo, il nostro record a Jerez. Anche se non gli do particolare importanza, perché non ci sono tutti gli avversari con cui confrontarsi, fa sempre piacere. Soprattutto siamo stati veloci tutto il giorno con gomme usate, dure e morbide, e quindi è un ulteriore conferma che la moto è migliorata da metà stagione e siamo andati più forte rispetto a quando abbiamo corso qui a Jerez. Oggi non ho girato a causa delle condizioni meteo, ma non c'era molto altro da provare».
 

 

 

Andrea Iannone (Ducati Team #29) – 1’39.0

«Ieri è stata una giornata positiva perché abbiamo potuto provare vari setup di moto, toglierci dei dubbi e confermare quello che già avevamo testato a Valencia. Alla fine ho girato più forte rispetto ai miei tempi in gara nel Gran Premio. Anche con la gomma dura sono riuscito a fare un buon tempo e a tenere un buon ritmo, e quindi sono abbastanza soddisfatto per come sono andati questi ultimi test dell'anno. Comunque in questi due giorni siamo riusciti a portare a casa riscontri importanti per la moto nuova. Sono contento anche della mia squadra: il nuovo gruppo mi piace molto e sono contento di come si lavora all’interno del box».
 

Michele Pirro (Ducati Test Team #51) – 1’40.5

«Ieri tutto sommato è stata una giornata positiva perché abbiamo provato diverse soluzioni di elettronica ed anche alcuni particolari di ciclistica. Il mio miglior giro è stato in 1’40.5, non molto veloce, ma non abbiamo lavorato per fare i tempi. Oggi abbiamo continuato il lavoro sull’elettronica anche sul bagnato, mentre domani faremo test di pneumatici».
 

 

  • Dannatio1057, Bologna (BO)

    Rondine o Buongiorno?

    In ogni caso in bocca al lupo e speriamo in bene.

    Abbiamo bisogno di veder tornare una Ducati competitiva!!! Forza e coraggio!
Inserisci il tuo commento