GP di Francia

Spunti, considerazioni, domande dopo le qualifiche del GP di Francia

- Quali potrebbero essere le chiavi del GP? Perché Cal Crutchlow è solo 15°? E Rins 19°?
Spunti, considerazioni, domande dopo le qualifiche del GP di Francia

Ideal time delle QP

L’ideal time (IT) è la somma dei migliori tempi realizzati da un pilota in ciascuno dei quattro settori in cui viene suddivisa la pista (tra parentesi il tempo reale ottenuto, BT).

Márquez 1’40”820 (1’40”952); Miller 1’40”980 (1’41”366); Petrucci 1’41”233 (1’41”312); Dovizioso 1’41”327 (1’41”552); Morbidelli 1’41”390 (1’41”681); Rossi 1’41”440 (1’41”655); Nakagami 1’41”877 (1’42”059); Lorenzo 1’41”999 (1’42”067); Quartararo 1’42”016 (1’42”509); A.Espargaró 1’42”143 (1’42”450); Viñales 1’42”197 (1’42”555).


Considerazioni: per nessun pilota, l’IT coincide con il BT: assolutamente normale in caso di pioggia. Con l’IT, la classifica sarebbe cambiata anche in modo significativo per qualche pilota.

 

Quali potrebbero essere le chiavi del GP?

  1. Il meteo. E’ naturalmente la chiave decisiva, perché si potrebbe correre con le “slick”, con le “rain”, o potrebbe essere una gara “flag to flag”;
     

  2. La partenza. Márquez è assieme a Viñales quello con il passo migliore, in ogni condizione: con il rivale della Yamaha così indietro, Marc potrebbe scappare un’altra volta. Condizioni della pista permettendo, naturalmente;

  3. La partenza bis. Dopo il primo curvane velocissimo c’è una variante: è sempre un momento rischioso al via. Tra l’altro, rispetto al passato, la griglia di partenza è stata “avvicinata” alla prima curva: un punto a sfavore per la Ducati;
     

  4. L’occasione di Petrucci. Danilo ha finalmente l’occasione per dimostrare il suo valore: non deve farsela scappare;
     

  5.  Ducati. Fino ad ora la Ducati non ha entusiasmato in nessuna condizione, pur dimostrando una più che buona competitività: con tre piloti ai primi quattro posti c’è la possibilità di disputate un ottimo GP.

 

Il passo gara (in collaborazione con Antonio Lopez).

FP2 (ASCIUTTE): media dei migliori 10 giri.

  1. Viñales 1’32”235; 2. Quartararo 1’32”424; 3. Dovizioso 1’32”551; 4. Lorenzo 1’32”687; 5. Morbidelli 1’32”803; 6. Márquez1’32”902; 7. Petrucci 1’32”910; 10. Rossi 1’33”105.

 

FP3 (BAGNATE) media dei migliori 10 giri.

  1. Viñales 1’43”855; 2. Márquez 1’44”166; 3. Rins 1’45”022; 4. Rossi 1’45”266; 5. Miller 1’45”303; 6. Quartararo 1’45”325; 7. Morbidelli 1’45”348; 10. Petrucci 1’46”092; 15. Dovizioso 1’47”758.

 

Perché Pol Espargaró non ha nemmeno un tempo in Q2?

Pol Espargaró ha effettuato tre giri con il primo set di gomme: uno di uscita dai box, uno tirato (1’47”349) e uno di rientro ai box. In nessuno dei tre crono è rientrato nel limite del 107%. Poi è uscito con il secondo treno di gomme (soffice al posteriore), ma è caduto nel giro lanciato. Ecco perché non ha nemmeno un crono in qualifica.

 

Perché Cal Crutchlow è solo 15°?

Risponde Crutchlow: «L’unico capace di andare sul bagnato con questa Honda è Marc Márquez». Crutchlow continua a faticare a trovare la giusta sintonia con questa moto.

 

Perché Alex Rins è solo 19°?

Rins: «Abbiamo sbagliato la strategia con le gomme in Q1: abbiamo montato le rain quando bisognava avere le slick, e abbiamo messo le slick quando servivano le rain. Però ho un buon ritmo sia con l’asciutto sia con il bagnato».

 

Tre frasi delle qualifiche

3) Danilo Petrucci: “E’ tutto la vita che corro con la pressione addosso”.
 

2) Razan Razali, responsabile team Petronas: “E’ troppo presto perché Pasini faccia il commentatore: deve fare il pilota”


1) Max Biaggi su Instagram:

"Non si è mai pronti per questo!

Ma ora più che mai io , non lo sono proprio.

Non mi hai aspettato Papà mio.

Ho provato invano ad arrivare in tempo ma ho fallito.

Il mio più grande rammarico è stato quello di non essere riuscito ad abbracciarti per l’ultima volta chissà se riuscirò mai a perdonarmelo ........ ma conoscendomi bene lo escluderei.

Tu per me ci sei stato sempre e io avrei dovuto essere lì al tuo fianco.

Ho una voragine nel cuore.

Come vorrei che oggi non fosse oggi.

Perdonami.

Sei e rimarrai sempre il mio Eroe

Massimiliano

 

PRONOSTICI

IL PRONOSTICO DI NICO FORLETTA (RAI)

  1. Márquez 2. Dovizioso 3. Rossi

 

IL PRONOSTICO DI MASSIMO CALANDRI (REPUBBLICA)

  1. Rossi 2. Petrucci 3. Dovizioso

 

IL PRONOSTICO DI PAOLO IANIERI (GAZZETTA DELLO SPORT)

  1. Dovizioso 2. Rossi 3. Petrucci

 

IL PRONOSTICO DI MANUEL PECINO (PECINOGP)

  1. Petrucci 2. Quartararo 3. Dovizioso

 

IL PRONOSTICO DI ZAM

  1. Márquez 2. Dovizioso 3. Rossi

  • carlo.caroni, Albavilla (CO)

    no,non si e' mai pronti,ed anch'io non ero li' mentre mio padre moriva:un peso che si porta per sempre.forza,Massimiliano,da uno che non ti poteva soffrire:tieni duro.
  • loregori63, Pisa (PI)

    Non è mai facile perdere il proprio padre, figuriamoci uno con cui hai condiviso passioni, trionfi, sconfitte e rinascite.
    Un sincero abbraccio a Max.

    Per il resto...
    Credo che vedremo molte cadute, e anche uforobot deve stare attento a non esagerare o finisce in ghiaia. Non mi stupirei se vincesse Petrucci.
Inserisci il tuo commento