eventi

Trecento Triumph accendono la notte di Milano

- Il Triumph club di Milano che con la seconda edizione del City Tour by Night ha portato sulle strade di Milano 294 triumphisti. Uno spettacolo e un evento che è già destinato a diventare un appuntamento

 


L’organizzazione impeccabile ha consentito di non accumulare ritardi e alle 22 tutti in sella per il motogiro notturno tra le strade del centro di Milano. Uno spettacolo di luci e suoni che ha lasciato a bocca aperta i passanti, mentre la gente si affacciava incuriosita alle finestre e usciva sul balcone con le macchine fotografiche. Un corteo di 20 minuti che, scortato dalla Polizia Locale, ha pacificamente invaso una delle prime notti dell’estate meneghina. Il giro si è concluso alle 23 in Piazza Castello: moto sul cavalletto e assalto al chioschetto che per l’occasione ha fatto gli straordinari. Tra chiacchiere e facce soddisfatte, all’ombra della fontana, sono spuntate anche le ragazze del Pepe Nero (uno dei più famosi night club di Milano) che hanno approfittato della serata per fare promozione e distribuire sorrisi.


«Inutile dire che sono molto felice per l'evento - commenta il presidente del Triumph Club Milano, Matteo Adreani -. Continuo a ricevere ringraziamenti dai partecipanti e devo ammettere che la cosa mi fa molto piacere.
Se penso che poco più di un anno fa non esistevamo e oggi raduniamo quasi 300 moto quasi non ci credo, e non è una cosa facile. Ma il Triumph Club Milano non è un "one man show", ma un lavoro di squadra ed è per questo che voglio ringraziare, oltre agli intervenuti, i miei amici del direttivo».

  • Trittico, Cepagatti (PE)

    Mi dispiace solo...

    ....che stando lontano non ho potuto partecipare a questo splendido evento....spero che ben presto l'iniziativa si estenda anche ad altre città italiane, non sottovalutiamo il fascino del nostro Belpaese...un lampeggio riders
    !! TCP !!
  • Coccomerlenghi, Milano (MI)

    Complimenti a tutto il TCM

    E' stata una bellissima serata, ed eravamo davvero una marea, organizzare tutto così bene deve esser stata davvero un'impresa. Unica pecca è che stavo squagliando dal caldo perchè ad andatura da parata il motore stava bollendo, ma è un pegno che ho pagato volentieri :D
Inserisci il tuo commento