Guide

Telepass, cosa fare quando la sbarra non si alza: la guida

- Una guida per sapere come comportarsi quando, al casello autostradale, il Telepass non fa alzare la sbarra
Telepass, cosa fare quando la sbarra non si alza: la guida

Vacanze in moto, siete carichi, arrivate al casello dell'autostrada e il Telepass non fa alzare la sbarra: situazione che è capitata a tutti ma che, troppo spesso, non si sa come affrontare, che fare dunque?

Noi di moto.it abbiamo sentito direttamente Telepass che ci ha spiegato esattamente come fare nel caso in cui, per malfunzionamento o per altri motivi, il nostro Telepass non dovesse far aprire la sbarra del casello autostradale. La situazione non è sempre chiara sui diversi siti online, c'è chi dice di utilizzare senza problemi la via di fuga posta lateralmente rispetto alla sbarra del casello e c'è chi, invece, sostiene il contrario.

Facciamo chiarezza e andiamo per punti. Prima di tutto, il primo luglio 2018, Telepass e il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli hanno comunicato l'estensione fino al 30 giugno 2019 del periodo di sconto ai motocicli. Per ottenere lo sconto occorre registrarsi ed acquistare un abbonamento Telepass Family (Moto) dedicato, al costo di circa 15 euro l'anno, ottenendo così una riduzione tariffaria del 30%.

Una volta entrati in possesso dell vostro Telepass, è obbligatorio installarlo in una posizione tale da permettere al dispositivo di “comunicare” con il casello. Sul sito di Telepass consigliano di installarlo sul manubrio, all'interno dei contenitori appositi, all'interno della borsa del serbatoio, in una posizione alta, in modo tale che non sia coperto da altri oggetti o, nel caso la vostra moto dovesse essere dotata di un porta oggetti, lo poterete porre lì dentro, purché ancorato con l'apposito velcro.

Dopo aver installato correttamente il Telepass, ci sono delle regole, banali, ma non da sottovalutare, da seguire quando ci si sta avvicinando al casello autostradale. La prima regola, è quella di mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che ci precede e, moderando la velocità, con un massimo consentito 30 km/h, è necessario individuare la corsia che conduce al varco del casello dedicato al transito delle moto, segnalato a terra da tre simboli della moto, disegnati in vernice gialla.

Dopodiché, sempre mantenendo la velocità consentita, bisogna prestare estremamente attenzione alla sbarra, facendo in modo di riuscire a fermarsi in tempo, qualora non dovesse alzarsi.

Cosa fare in questo caso? Le opzioni previste, così come ci sono state comunicate dalla società Telepass, sono due anche se, l'unica consentita normalmente, è una sola. Nel caso in cui la sbarra, per qualunque motivo, non dovesse alzarsi, al motociclista non rimane che fermarsi, premere il pulsante rosso dell'assistenza e attendere l'intervento dell'operatore, il quale provvederà all'apertura manuale.

Telepass ha anche fatto chiarezza sul passaggio all'interno della via di fuga laterale, affermando che possa essere usato solo ed esclusivamente in caso di emergenza. Ogni altro utilizzo della via di fuga laterale è sanzionabile, sempre secondo Telepass, ed è quindi da evitare.

Detto questo, prestate sempre attenzione a chi sopraggiunge alle vostre spalle e tenete la corretta distanza di sicurezza da chi vi precede, andando così ad evitare situazioni di pericolo.

  • gdn1963, Casale Monferrato (AL)

    Dopo aver letto tutti i commenti, confesso che sono perplesso.
    Ma sono l'unico fortunato a cui funziona sempre?
    Mi sembra incredibile!
  • Teo.Gallucci, Napoli (NA)

    a pg. 15 del contratto par. 2.7 è chiaramente scritto: "il cliente si impegna a transitare con la moto solo nelle piste TELEPASS abilitate al transito delle moto ed a non impegnare la stessa nel caso di semaforo posto sulla pensilina o ai lati della pista stessaemetta una luce rossa". Il Mancato rispetto delle suddette indicazioni potrà comportare il mancato o difettoso funzionamento del TELEPASS con conseguente rischio per la sicurezza del cliente".
Inserisci il tuo commento