Nuova QJMotor 600RR 2022. Ali aerodinamiche e maggiore potenza

Alcune foto spia mostrano la nuova sportiva QJMotor 600RR. Ha differente estetica, ali aerodinamiche ai lati del cupolino e il motore a quattro cilindri ha una manciata di cavalli in più
11 gennaio 2022

Con la presentazione di EICMA il marchio QJMotor ha debuttato ufficialmente in Europa.
Un paio di settimane fa dalla Cina è poi arrivata la notizia della sponsorizzazione del Team spagnolo Esponsorama: quest'anno il marchio QJMotor comparirà quindi per la prima volta in Moto3 su quella che è una KTM RC250GP.

Guarda caso con gli stessi colori con i quali si è mostrata una nuova versione della sportiva carenata 600RR, di cui sono circolati i primi dati di omologazione presso il ministero dell'industria e tecnologia cinese e di cui sono arrivate alcune foto di un esemplare praticamente definitivo.

La nuova 600RR adotta il motore e la base telaistica conosciuta sulla Benelli 600 (come è noto i due marchi hanno la medesima proprietà e stabilimento), tuttavia il quattro cilindri Benelli avrebbe guadagnato potenza.
Stando ai dati di omologazione è accreditato ora di 88,5 cavalli contro i precedenti 82, in teoria avrebbe anche uno standard omologativo delle emissioni superiore al precedente Euro 3.

L'estetica presenta una differente carenatura, un nuovo gruppo fari e cupolino, linee più sportive e la presenza di due appendici aerodinamiche (che ricordano quelle della Ducati Panigale) ai lati del doppio gruppo ottico ti tipo full led.

Ci sono inoltre un nuovo impianto di scarico, il cruscotto TFT da 5 pollici, i freni Brembo e le sospensioni Marzocchi. Il peso della moto sarebbe stato infine ridotto di 2 kg.

Qianjiang, casa madre di Benelli e QJMotor, ha siglato pochi giorni fa un accordo industriale per cui produrrà in Cina sospensioni Marzocchi in un nuovo impianto a Zhejiang.

Argomenti