Novità 2022

Nuova BMW K1600 2022. Dati, prezzi, foto e presentazione dal vivo

- Si svelano oggi i quattro modelli di BMW K1600. GT, GTL, Bagger e Grand America. Erogazione ancora migliorata ed elettronica più moderna per la regina delle tourer

Debutta oggi il Model Year 2022 per tutta la gamma BMW K1600. Dalla K1600 GT alla K 1600 GTL, fino alle più lussuose e rilassate K 1600 Bagger e la K 1600 Grand America, le sei cilindri di Monaco si sono rinnovate mantenendo immutata la propensione alle grandi distanze senza dimenticare la dinamica tradizionalmente patrimonio delle "K".

Vediamo punto per punto cosa è cambiato

Il propulsore

Il sei cilindri della K1600 guadagna l'omologazione Euro-5, con l'arrivo di una nuova gestione elettronica BMS-O dotata di due sensori di detonazione e due sonde lambda aggiujntive. La potenza dichiarata rimane a 118kW/160 cavalli, ma erogata ben 1000 giri sotto al motore precedente, a 6.750 giri/minuto. E migliora anche la coppia, che passa da 175 a 180 Nm nel suo valore massimo a 5.250 giri.

Debutta poi sulla nuova piattaforma a sei cilindri - che BMW chiama confidenzialmente Platform 2.0 in questa sua nuova versione - il sistema MSR deputato alla gestione della coppia di trascinamento del motore che evita perdite di stabilità nel momento in cui il freno motore assume valori eccessivi a seguito di una chiusura repentina dell'acceleratore o una scalata brusca su fondi viscidi.

Ciclistica ed elettronica

Sulle K1600 2022 arrivano anche le sospensioni elettroniche autolivellanti (quindi attive) Dynamic ESA Next Generation, assieme a nuovi gruppi ottici anteriori Full-LED con luce diurna e fari adattivi ancora più performanti. Completa il quadro un nuovo display TFT a colori da 10,25" con navigazione cartografica e funzioni di connettività integrate. E sulle K 1600 GTL e Grand America arriva anche un nuovo impianto audio come optional ex fabrica.

 

K 1600GT

La K1600 GT rappresenta la proposta più dinamica fra le quattro, che strizza l'occhio a chi ama guidare sportivo. Non a caso nel 2022 arriva con l'inedita (sulla piattaforma sei cilindri) livrea Motorsport in bianco/rosso/blu. Prezzi a partire da 27.290 euro.

K1600 GTL

Più comoda e lussuosa, la K 1600 GTL è più curata nell'ergonomia, con una posizione di guida più rilassata e la dotazione del bauletto di serie, che funge anche da poggiaschiena per il passeggero. Parte da 30.290 euro.

K 1600 B

La K 1600 B si sposta invece verso un gusto più americano. Da brava "bagger" offre la caratteristica streamlining,  con una sezione posteriore bassa e accoglienza sibaritica ma con un look un po' meno tradizionalista. Parte da 27.290 euro chiavi in mano.

K 1600 Grand America

Sulla base della K 1600 B, la K 1600 Grand America va ancora oltre nello spirito statunitense, con una dotazione esclusiva che la rende il vertice del comfort nella gamma BMW per pilota e passeggero. Bisogna aggiungere 3.500 euro al prezzo della K 1600B (con l'optional 47A) per portarsi a casa la Grand America.

  • Natal52, Mantova (MN)

    Salve a tutti , premesso che amo il motociclismo in tutte le sue forme , mi sento di non esprimere un giudizio positivo sulle K 1600 . Per essere moto concepite per il granturismo la potenza e' esagerata e di difficile gestione ,il baricentro alto non aiuta certo nel misto e nei tornanti. Anche in autostrada ,pur essendo il target di queste moto , non garantiscono relax e piacevolezza di guida , ovviamente coi necessari distinguo tra i vari modelli.Ad oggi risultano comunque moto dalla linea datata .
    Il cavalletto elettroassistito BMW lo montava gia' sulle LT e non era il massimo della solidita'.
    La RT e' certamente il meglio della moto da turismo in casa BMW ma la regina in assoluto rimane la Goldwing sia il modello ante '18 sia la nuova DCT stupenda nella linea e sopratutto nella guida in ogni condizione.
  • Franco.Dottorini, Frascati (RM)

    Tempo fà la provai per acquistarla ma rimasi un po' deluso da alcuni componenti minori: leve freno e frizione, manopole.
    Fra i componenti maggiori c'era il cruscotto troppo affollato di informazioni e poco immediato nella ricerca.
    Ma la vera domanda è: il cavalletto centrale elettroassistito quando lo proporrà BMW, almeno come optional?
    Non mi si dica che la leva per sollevare la moto è favorevole e sufficiente: io peso oltre 100 chilogrammi e devo faticare come un mulo per sollevare la moto sul cavalletto centrale!
    Saluti e buona strada a tutti.
Inserisci il tuo commento