MV Agusta Ampelio: ritorno alle origini

Francesco Paolillo
Uno scooter elettrico che riporta alle origini il marchio MV Agusta. Erano gli anni '50 quando la richiesta di mezzi che potessero soddisfare le esigenze di mobilità dell'epoca, aveva portato molte aziende a proporre scooter leggeri. Ampelio è nato per soddisfare le esigenze di mobilità urbana, silenziosamente.
18 novembre 2022

Forse non tutti sono a conoscenza del fatto che MV Agusta negli anni '50 produsse anche degli scooter, più precisamente il CGT e l'Ovunque, mezzi adatti a garantire la mobilità di massa, più che due ruote esclusivi.

L'ampliamento della gamma MV Agusta anche grazie a due ruote destinati alla mobilità alternativa, vedi monopattini e bicilette, o sarebbe meglio dire eBike, ha spinto MV Agusta a tornare sul discorso mobilità urbana.
 

La base del nuovo Ampelio è condivisa con Kymco, d'altronde progettare da zero uno scooter elettrico sarebbe stato troppo impegnativo, meglio partire da qualcosa di esistente e di qualità, per poi lavorare solo sul design.

Sotto il vestito di Ampelio si cela una ciclistica collaudata e un motore da 4.1 kW di potenza (con un picco di 7 kW), e una coppia di 215 Nm, che consento un'accelerazione sullo 0-50 km/h di soli 3,7 secondi e una velocità massima di 95 km/h.

 

Il mercato delle due ruote a trazione elettrica è in crescita, e soprattutto quello degli scooter ha delle percentuali di crescita a doppia cifra tali da renderlo molto appetibile, e una proposta come quella di MV Agusta Ampelio, che sulle prime potrebbe far nascere qualche perplessità, ha tutte le ragioni di esistere.
 

Ultime da News

Caricamento commenti...

Hot now