novità 2014

La gamma Classic 2014 di Casa Triumph

- Le Classic di Casa Triumph si rifanno il look in vista del 2014. Nuovi colori e cromature riportano l'intera gamma a cromie più eleganti e che più si addicono allo stile britannico. Da settembre saranno in vendita nel Regno Unito
La gamma Classic 2014 di Casa Triumph


Le classic di Casa Triumph si rifanno il look in vista del 2014. Nuovi colori e cromature riportano l'intera gamma a cromie più eleganti e che più si addicono allo stile britannico. Da settembre saranno in vendita nel Regno Unito.


Bonneville


Sulla più giovane delle classic Triumph spiccano le nuove alette di raffreddamento dei cilindri e il contrasto tra la cromatura black e il grigio del metallo. Un bel maniglione nero spunta dietro la sella (prima era optional e cromato). Ma quella che è la novità più evidente riguarda i colori: nel 2014 a fianco dell'intramontabile nero vedremo un bianco/blue e un argento.
Anche l'orecchio però vuole la sua parte e in Triumph per la prossima stagione hanno pensato anche a quello. I silenziatori sono stati modificati con il chiaro intento di rendere la voce della Bonneville più profonda.

Triumph Bonneville T100 nera e rossa
Triumph Bonneville T100 nera e rossa


Bonneville T100


Solo novità cromatiche per la classica per eccellenza che sarà disponibile nelle versioni bianca e oro o nera e rossa.


Bonneville T100 Black


Quando in Triumph hanno deciso per il "Black Look" non hanno trascurato nemmeno un particolare. Solo gli scarichi, i raggi e i carburatori (che in realtà ospitano l'iniezione elettronica) mantengono il colore metallico tutto il resto è nero. Rispetto alla versione precedente anche: cerchioni, mozzi delle ruote, manubrio, molle, attacchi parafango, specchi, finitura del motore e maniglione posteriore.


Thruxton


La Thruxton 2014 beneficia delle stesse modifiche estetiche del motore della Bonneville e del sound più profondo dei silenziatori rivisitati.

Triumph Scrambler 2014
Triumph Scrambler 2014


Scrambler


Anche la più originale delle classic inglesi beneficia delle modifiche a motore e scarichi e sarà disponibile in due nuove versioni cromatiche: blu opaco o rosso e argento.

  • biker41, Matera (MT)

    abs

    quanta gente che è morta o ferita gravemente o ha solo spaccato mezza moto se avesse avuto l abs in quella frenata di emergenza, perché un cane ti attraversa la strada o un auto non si ferma ad un incrocio ecc ecce.
    ma che c è di male ad avere sicurezza? non è la sicurezza in più o in meno che fa di una moto, una vera o falsa moto.
    chi dice che l abs non serve, o forse non gli è mai capitato, per fortuna di doverlo "usare", o non si capisce bene il perché di queste affermazioni da superman.
    allora dovremmo andare ancora in giro con l avviamento a pedale, i motori a due cilindro che perdono olio e finisce sulle scarpe. i freni a tamburo che ti fanno finire con le corna su un tronco di albero il rubinetto della benzina che perde e prende fuoco la moto ecc ecc.
    mah!
    scondo me il giusto sta sempre nel mezzo, la triumph e tutte le fabbriche del mondo farebbero bene a mettere l abs in tutto cio che producono e la honda la migliore in assoluto nel momndo lo mette gia da tempo anche sulle supersportive e sono certo che qualcuno non si è fatto male grazie a questo dispositivo miracoloso, che non tiglie nulla al piacere di guida ma che, anzi lo aumenta dando più spensieratezza nelle frenate.
    grazie dell attenzione... P.S. sembra che tra poco sarà obbligatorio.
    come l'abbigliamento do sicurezza, ma come si fa ad andare sulle moro con una maglietta e le infradito? dai, per cortesia.
  • Bmw800, Roma (RM)

    LA RAGIONE PUO' ESSERE DA PIU' PARTI

    Pero' credo che un dispositivo elettronico che puo' essere comunque di ausilio è meglio che ci sia che il contrario.
    Il pilota piu' esperto non ne ha probabilmente bisogno, ma ritengo che ad esempio su strada bagnata o scivolosa possa comunque essere utile.
    P.S. non pensavo di sollevare un simile polverone.
    Saluti
Inserisci il tuo commento