Anticipazioni

Husqvarna, gamma Cross 2016 rivoluzionata

- Salto generazionale per la serie motocross Husqvarna, rinnovata nei telai e nei motori a 4 tempi. In totale sono sei le versioni FC e TC, da 85 a 450 cc. In vendita tutte da settembre
Husqvarna, gamma Cross 2016 rivoluzionata

I tanto attesi cambiamenti sulle Husqvarna da cross sono arrivati in vista della stagione 2016. Una completa evoluzione che incrementa il livello di competitività e si separa maggiormente dalle KTM. Si tratta delle FC 450, FC 350 e FC 250 a 4 tempi, completamente rinnovate, e la TC 125, anch’essa tutta nuova, che affianca la TC 85 e la TC 250. Husqvarna Motorcycles offre quindi una gamma di sei modelli adatti a piloti di qualunque fascia di età e capacità.

Progettatati da zero, i nuovi modelli estremizzano i concetti di maneggevolezza, agilità, potenza, peso, tecnologia e stile. I nuovi motori sono più compatti e più leggeri, e si combinano con telai ridisegnati. Il nuovo telaietto posteriore è realizzato in leggerissima fibra di carbonio, ed è estremamente corto e compatto per mantenere le masse il più possibile vicine al baricentro. Ogni dettaglio è stato progettato per migliorare le prestazioni rispetto alla generazione precedente.

Dal punto di vista agonistico, già quest'anno Husqvarna punta a migliorare i risultati ottenuti nella prima stagione del suo ritorno alle competizioni cross. Grazie alle prestazioni eccellenti di Max Nagl nel mondiale (fino al suo infortunio), e i numerosi podi ottenuti dai piloti del team Rockstar Energy nel Cross e Supercross americano.
La nuova gamma 2016 sarà disponibile presso i rivenditori europei autorizzati a partire dal mese di settembre.

Telaio in acciaio e fibra di carbonio

Il nuovo telaio in acciaio al cromo-molibdeno idroformato, tagliato al laser e con saldatura robotizzata, ha rigidezza torsionale e longitudinale riviste. Più leggero e compatto, mira a offrire un miglior feeling e maneggevolezza rispetto al suo predecessore. Accoppiato al nuovo telaietto posteriore in tre pezzi in fibra di carbonio – più leggero di 1 kg rispetto al precedente – e al nuovo forcellone fuso in alluminio, permette di avere una ciclistica con guidabilità e facilità d’uso aumentata. Armonizzate con le caratteristiche del nuovo telaio ci sono nuove piastre lavorate CNC, una forcella WP 4CS rivista nel setting e un ammortizzatore WP completamente nuovo, più corto e alleggerito di 500 grammi. Il tutto, unito alla nuova geometria del leveraggio posteriore, migliora sia l’assorbimento degli urti che il bilanciamento generale del mezzo a garanzia di una trazione migliorata su ogni terreno.

Motori riconfigurati

I motori delle FC 450, 350 e 250, così come della due tempi TC 125, sono stati riconfigurati in favore della centralizzazione delle masse. Il che ha permesso di ottenere anche una significativa riduzione di peso e ingombri.
Su tutti i modelli a quattro tempi una nuova centralina Keihin elabora i dati più velocemente, mentre il corpo farfallato da 44 mm (meno 100 grammi di peso) fornisce una risposta immediata al comando del gas grazie all’eliminazione del leveraggio della farfalla.
Nuovo è il launch control integrato nel selettore mappe al manubrio che è standard sulle Husqvarna cross. Grazie alla possibilità di cambiare l’erogazione del motore, il launch control ricerca la massima trazione nelle partenze.
Fra le modifiche più importanti quelle apportate agli impianti di scarico, progettatati per migliorare la centralizzazione delle masse e ridurre ulteriormente la rumorosità. Visibilmente più corto e sottile, il silenziatore della FC 450 ha la camera di risonanza integrata nel collettore.
La FC 450 è ora più leggera di 5,2 kg mentre la FC 350 ha perso 4,7 kg rispetto alla versione 2015. La FC 250 è stata invece alleggerita di 4,0 kg.

 

Cambio d'abito

Le sovrastrutture plastiche sono inedite, più snelle e compatte in numerosi dettagli. La colorazione blu perla unita a bianco e giallo elettrico segna anch’essa una nuova era nel design di ispirazione svedese. L’ergonomia rivista e la nuova sella assicurano maggior comfort e controllo.

Vanno infine segnalati i nuovi dischi freno GSK, il manubrio Pro Taper, i nuovi radiatori WP, il serbatoio in polietilene da 7 litri ridisegnato, così come l’airbox, che garantisce accesso al filtro dell’aria senza l’uso di attrezzi. Da citare anche i cerchi DID in lega anodizzati neri, i mozzi lavorati CNC e i pneumatici Dunlop MX52.

La ottavo di litro a due tempi ha un motore più piccolo e leggero, ha nuove valvola allo scarico ed espansione. La potenza sale da 38 a 40 cv. La TC 125 è di 3,2 kg più leggera rispetto al modello del 2015.
La TC 85, ideale per iniziare, si segnala per i nuovi colori e grafiche.
Le migliorie alla TC 250 includono nuove piastre lavorate al CNC con inserti in gomma anti vibrazioni, un nuovo rivestimento della sella, nuovi dischi freno e raggi più leggeri.

  • Giromosi, Bologna (BO)

    Il ritorno ai colori di origine svedesi la rendono decisamente più bella, ma la plastica unica tra il porta numero e il serbatoio proprio non si può vedere...
  • speedfreaks, Baricella (BO)

    Sono dei K a tutti gli effetti,rimangono comunque delle gran moto,
    costano anche di più delle jap,io dico che nel cross se sei allenato e ci dai del gas puoi avere la moto di 10 anni che passi davanti lo stesso
Inserisci il tuo commento