Serie limitata

Feline One, clienti con 250.000 euro cercansi

- Frutto della creatività di un designer elvetico, la Feline One vuole impressionare per la linea, il peso ridotto e il prezzo esorbitante. Diventerà realtà?

Yacouba Galle è un designer svizzero con un passato da illustratore, pilota e giornalista tester. Dopo essersi appassionato alle café racer e prodotto video clip, nel 2014 ha creato Feline Motorcycle.
Il suo progetto, concretizzato momentaneamente solo in forma virtuale, si chiama Feline One ed è un concetto molto personale di moto high-tech e lussuosa insieme. Quanto esclusiva? Molto nell'obiettivo del suo creatore
«In dieci anni ho testato le migliori moto in giro per il mondo – racconta Yacouba Galle – e ho concluso che avrei dovuto prendere il meglio di ciò che ho provato unirlo alla mia visione del futuro»

 

La Feline One si mostra con forme molto dinamiche e linee asciutte, senza la presenza di una carenatura o di ripari aerodinamici che la appesantiscano. La stessa sospensione anteriore a ruota guidata ha un ruolo nel disegno della moto. Sui contenuti tecnici si sa solo che il motore è un tre cilindri 801 cc (probabilmente MV) da 170 cavalli di potenza e per la ciclistica sono impiegati il titanio, leghe leggere aerospaziali e fibra di carbonio. Sospensioni anteriore, forcellone e ruote sono in fibra di carbonio, le ruote sono da 17 pollici e il peso sarà contenuto in 155 kg.

 

Galle, che in precedenza aveva realizzato una trasformazione estetica per la MV Brutale 910 – che diventava Bestiale e vi mostriamo nella gallery – conta di produrre una cinquantina di Feline One, lanciando i primi modelli già all'inizio del 2016, al prezzo – parrebbe - di 250.000 euro circa: se non sbagliamo è il più alto per una moto costruita in serie, seppur limitata, da moltissimi anni a questa parte. Una cifra capace di generare un fatturato teorico di 12,5 milioni di euro, il che semplificherebbe molto trasformare l'idea in realtà. Ma Galle troverà clienti così facoltosi e che gli diano credito? Aspettiamo il prossimo capitolo della storia per scoprirlo.

  • Katana05, Novellara (RE)

    Pretese esagerate.

    Io non sarei così ottimista sul fatto che troveranno clienti. In campo automobilistico di operazioni di crowdfunding simili a questa se ne vedono a centinai ma quelle che hanno avuto successo si contano sulle dita di una mano. I ricconi non sono poi così stupidi come si crede e se buttano il loro denaro in cose senza valore non restano ricchi a lungo. Personalmente credo che mezzo milione per la Tomahawk fosse in qualche modo giustificabile, ma 250k per questa... lasciamo perdere!
  • Flavio.Barazza, Sacile (PN)

    Pelle umana

    Per quella cifra minimo la voglio rivestita di pelle di vag.... umana , altrimenti mi vergognerei ad andare in giro con una moto del genere !
Inserisci il tuo commento