EICMA 2021, le novità: Aprilia Tuono 660 Factory [VIDEO e GALLERY]

Un nuovo allestimento per la Tuono 660, che diventa Factory guadagnando il motore da 100 cavalli della RS 660, la piattaforma inerziale di serie e taglia il peso di due chili
23 novembre 2021

Una colorazione nera, con accenni grafici rossi, e il codino coprisella contraddistinguono esteticamente la nuova versione Factory della recente Tuono 660.
Come nel caso della versione V4 ha un posizionamento più alto rispetto al modello standard, in questo caso si è intervenuti sulla potenza, sul peso e sull'elettronica.

Il due cilindri in linea di 659 cc, con fasatura a 270°, vede la sua potenza salire da 95 a 100 cavalli a 10.500 giri e la coppia massima a 67 Nm a 8.500 (ovvero come sulla versione RS 660).
Inoltre un dente in meno di pignone (16) rispetto alla Tuono 660 standard aumenta le doti di accelerazione.

La Tuono 660 Factory ha tutti i controlli elettronici APRC, con acceleratore ride-by-wire e piattaforma inerziale a sei assi. Ci sono il controllo di trazione regolabile, il sistema di controllo di impennata regolabile, il cruise control, il quick-shift bidirezionale, il sistema di controllo regolabile del freno motore in rilascio e cinque Riding mode personalizzabili (tre per l’utilizzo stradale e due per l’utilizzo in pista).

Grazie alla IMU ci sono anche il cornering ABS multimappa e la funzione cornering light nel faro a LED con luce DRL.

La nuova versione Factory adotta sospensioni più sportive: la forcella rovesciata Kayaba da 41 mm è regolabile nell’idraulica in compressione e in estensione, nel precarico molla; medesime regolazioni possibili anche per l’ammortizzatore Sachs con serbatoio separato.

L’adozione di una batteria al litio e delle pedane di pilota e passeggero della RS 660 ha permesso di ridurre il peso in ordine di marcia di 2 kg: da 183 a 181 kg.

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now