#myeicma

EICMA 2013: Yamaha MT-07

- Yamaha lancia ad EICMA 2013 una nuova roadster che amplia la gamma Yamaha MT, la Yamaha MT-07. Spinta dal nuovo bicilindrico fronte marcia da 689 cc è capace di erogare una potenza di 74,8 CV per peso a secco 164 kg
EICMA 2013: Yamaha MT-07


Nel 2014 si apre un nuovo capitolo della storia MT, con il lancio della nuova Yamaha MT-07, una roadster che amplia la gamma Yamaha MT. Il nuovo bicilindrico fronte marcia da 689 cc insieme al leggero e compatto telaio tubolare monotrave fa di MT-07 una moto che ha l'obiettivo di risvegliare la voglia di moto in molti piloti di tutta Europa. I dati che riguardano questo nuovo modello sono: 74,8 CV, 68 Nm a 6.500 giri/min e 179 kg di peso in assetto di marcia (peso a secco 164 kg).

 

MOTORE


Nuovo bicilindrico fronte marcia da 689cc
Quando hanno disegnato l'architettura di base del nuovo motore, i tecnici Yamaha volevano realizzare un propulsore reattivo. L'ingrediente che separa nettamente il nuovo bicilindrico fronte marcia di MT-07 dagli altri è il fatto che è stato sviluppato secondo la filosofia “crossplane”. Un concetto ingegneristico che mira a esaltare le caratteristiche dell'erogazione di potenza, offrendo in questo modo una risposta più prevedibile ed istantanea.


Potente e compatto bicilindrico in linea con una banda di erogazione ampia e sfruttabile

Il nuovo bicilindrico fronte marcia da 689 cc a 4 tempi DOHC e raffreddato a liquido ha un albero a 270°, e al suo interno ha un bilanciere straordinariamente compatto. Il motore è stato progettato per ottenere una potenza di 75 CV (55 kW), pur con dimensioni compatte e peso ridotto. Con le sue doti di coppia ai bassi e medi regimi, offre un'erogazione sfruttabile in una varietà di situazioni, dalla guida sportiva al viaggio di piacere, fino al percorso quotidiano per recarsi al lavoro.

 

Yamaha MT-07
Yamaha MT-07

Filosofia “crossplane”
È una tecnologia che tende ad armonizzare le diverse forze all'interno del motore, la coppia di combustione (creata dall'accensione del carburante) e la coppia inerziale (creata dalla rotazione dell'albero motore e dal movimento alto/basso dei pistoni). Quando queste forze sono ben allineate (si parla in questa caso di coppia “pulita”) il pilota ha un feedback più preciso sull'erogazione di potenza e può così controllare meglio sia la potenza stessa che la trazione della ruota posteriore, in modo semplice e intuitivo.
Per un bicilindrico in linea il layout più efficace per ottenere una coppia “pulita” è l'adozione di un albero a 270° con scoppi irregolari. Mentre la fasatura a 270° ha dimostrato la propria validità sui bicilindrici di moto come TDM900 ed XT1200Z, il motore di Yamaha MT-07 è ancora più divertente perché combina la facilità nel controllo della potenza con una dinamica di guida eccezionale, anche grazie all'erogazione di potenza ed al peso contenuto che sono entrambi record della categoria.


Albero di bilanciamento compatto e leggero

Il team di sviluppo Yamaha si è impegnato in modo particolare per contenere al minimo il peso complessivo di MT-07, riducendo in modo significativo quello di ogni componente. Il compatto albero di bilanciamento è uno dei più leggeri nel panorama delle due ruote. Riducendo la distanza tra l'albero motore e l'albero di bilanciamento, il nuovo design permette di contenere le dimensioni del motore. Insieme con i supporti del motore in gomma, l'albero di bilanciamento riduce le vibrazioni, per una guida più confortevole.


Offset dei cilindri per ridurre i consumi

Aumentare l'efficienza della combustione è importante per diverse ragioni ambientali, economiche e pratiche.
Uno dei fattori chiave per riuscire a contenere i consumi è la riduzione delle perdite di potenza dovute all'attrito. Rispetto al design convenzionale l'offset dei cilindri riduce le perdite dovute alla frizione tra pistone e cilindro, e trasmette potenza in modo più efficace.


Design di motore e trasmissione armonizzato

La coppia è un “marchio di fabbrica” di tutte le MT, ed MT-07 è stata progettata in modo tale che il pilota possa accelerare e decelerare quasi senza cambiare marcia, specialmente tra i rapporti medi e quelli alti (dalla 4a alla 6a). Eliminare la necessità di cambi frequenti rende la guida più gratificante, più rilassante e più divertente. Per ottimizzare il potenziale della coppia lineare erogata da MT-07, caratteristiche come la trasmissione a 6 marce, il setting dell'iniezione elettronica e la massa dell'albero motore sono stati sviluppati in modo armonico, per creare un motore entusiasmante nelle prestazioni ma facile da gestire.


Iniezione elettronica

La nuova iniezione elettronica con una pompa carburante compatta contribuisce notevolmente a dare forma alle caratteristiche di guida di MT-07. Questa soluzione è molto efficiente e riduce i consumi e quindi i costi d'esercizio. Altre specifiche che contribuiscono a ridurre i consumi sono i pistoni forgiati e le camere di combustione “dal design a lente”, oltre naturalmente all'offset dei cilindri.

Scarico 2 in 1
Scarico 2 in 1

Leggero e compatto scarico 2 in 1
Lo scarico monolitico di MT-07 s'ispira al design adottato su MT-09, e presenta una marmitta corta e compatta in cui i tubi, dalle linee sinuose, si innestano proprio sotto il motore. Nella marmitta c'è un compatto catalizzatore a 3 vie. Il sistema è dotato anche di un sensore dell'ossigeno che supera le richieste della normativa EU3. Lo scarico compatto è in linea con il tema della centralizzazione delle masse, tipico delle MT, che esalta il carattere neutro della guida.

 
Anche per chi ha la patente A2

MT-07 è la moto adatta per tutti i piloti, anche per quelli con patente A2: dalla primavera 2014 Yamaha renderà infatti disponibile presso le Concessionarie Ufficiali un kit di depotenziamento che farà rientrare MT-07 nel limite dei 35 kW previsti appunto dalla guida con patente A2.


Caratteristiche principali del motore

• Nuovo bicilindrico fronte marcia da 689 cc, 4 tempi, DOHC
• Motore leggero e compatto
• 74,8 CV, 68 Nm a 6.500 giri/min
• Coppia esaltante ai bassi e medi regimi
• Albero a 270°
• Filosofia “Crossplane ” basata sull'albero a 270°
• Disponibile anche nella versione con 35 kW per chi ha la patente A2
• Consumi contenuti
• Nuova trasmissione a 6 marce
• 4 valvole per cilindro, pistoni forgiati e cilindri con riporto diretto
• Offset dei cilindri
• Progettata per garantire il puro piacere della guida
• Frizione compatta
• Iniezione elettronica molto efficiente
• Albero di bilanciamento compatto e leggero
• Scarico 2 in 1 basso leggero e compatto
• Catalizzatore a 3 vie con sensore dell'ossigeno


CICLISTICA


Leggero e compatto telaio monotrave
Yamaha MT-07 ha un telaio monotrave compatto e leggero, con il motore come elemento stressato. Il nuovo telaio è realizzato con tubi in acciaio ad alta resistenza e, per ottenere un bilanciamento della rigidità ottimale, le pareti dei tubi hanno uno spessore variabile e resistenze alla trazione diversificate in alcune posizioni strategiche. Il design relativamente minimalista del telaio e l'uso di tubi a sezione variabile contribuiscono a contenere il peso. Grande attenzione è stata dedicata a tutti gli aspetti della ciclistica, come l'interasse, la distribuzione dei pesi, l'avancorsa e le sospensioni.


Forcellone asimmetrico con sospensione Monocross

Uno dei componenti chiave di MT-07 è il monolitico forcellone asimmetrico in acciaio scatolato, dal design che esalta il look senza compromessi di questa versatile sportiva stradale, e sottolinea le sue specifiche di riferimento. Il forcellone agisce insieme alla sospensione posteriore Monocross che presenta un mono ammortizzatore regolabile collocato in posizione orizzontale e montato direttamente sul carter motore.


Forcella con steli da 41 mm
Gli steli hanno un diametro di 41 mm e un'escursione di 130 mm, per un'azione che assicura una guida confortevole ed un comportamento naturale e neutro dello sterzo. La distanza tra gli steli è relativamente ridotta (190 mm) per bilanciare perfettamente lo sterzo.


Cerchi in alluminio da 17 pollici a 10 razze

Le ruote sono le stesse adottate da MT-09. Cerchi in alluminio a 10 razze che riducono i pesi non sospesi per rendere le sospensioni più reattive. Lo pneumatico radiale posteriore extra large 180/55-ZR17 è una novità. Davanti c'è uno pneumatico 120/70-ZR17, che garantisce grip e rassicura in percorrenza di curva.


Faro anteriore multifocale e luci di coda a LED

Le sue linee scolpite regalano a questa new enrty un'immagine asciutta ed atletica, la sella permette di assumere una posizione di guida raccolta. Una caratteristica significativa di MT-07 è la sua sella snella e bassa, che è alta solo 795 mm e permette di mettere rapidamente i piedi a terra. Il serbatoio dal design Slim fit consente al pilota di fare presa con le ginocchia, ed il paraserbatoio accentua il look compatto e sportivo della moto. Il faro multifocale e le luci posteriori a LED completano il look ultramoderno.


Freni flottanti a margherita
La nuova MT-07 è equipaggiata con freni anteriori flottanti da 282 mm con pinza monoblocco a 4 pistoncini. I freni anteriore e posteriore sono a margherita, per un impianto frenante evoluto che assicura potenza e controllo.

 

Display LCD
Display LCD

Strumentazione digitale
Oltre al tachimetro ed al contagiri, sul display LCD appare l'indicatore della marcia inserita e quello del livello carburante. La strumentazione è montata direttamente sul manubrio, in una posizione che permette al pilota di non distrarsi dalla strada.


Caratteristiche principali della ciclistica
• Peso in assetto di marcia 179 kg (peso a secco 164 kg), +3 kg nella versione ABS
• Serbatoio snello e altezza della sella di 795 mm
• Telaio monotrave compatto per la massima maneggevolezza
• Posizione di guida raccolta ed eretta
• Pneumatico posteriore da 180
• Evoluto forcellone asimmetrico scatolato il migliore della categoria
• Sospensione posteriore Monocross con ammortizzatore regolabile collocato in posizione orizzontale
• Forcella con steli da 41 mm, escursione di 130 mm, distanza tra gli steli 190 mm.
• Pneumatici radiali da 17 pollici e leggeri cerchi in alluminio a 10 razze
• Doppio disco flottante a margherita con pinza a 4 pistoncini contrapposti
• Caratteristiche MT Series, forma a “Z” disegnata da scarico e prese d'aria
• Strumentazione digitale con display full LCD montata sul manubrio
• Linee scolpite con serbatoio stretto per una presa migliore
• Faro anteriore multifocale, luci posteriori a LED


Colori, disponibilità e prezzo

• Deep Armor, Matt Grey, Competition White, Racing Red e Race Blu
• Febbraio 2014 (versione con ABS a Marzo 2014)

  • ingram80, Milano (MI)

    Mhhh

    Gustosa questa Yamaha, ottima risposta a Kawasaki e KTM.
    Suzuki? Non pervenuta.
  • Maxribes, Bitonto (BA)

    Finalmente ....!!! La aspettavamo.

    Finalmente una moto "umana". Bicilindrico 700, 75 cv, 178 kg, sella bassa e stretta, economica e parca. Stona tanto la ruota 180 (per fare figo?).
    Bravi ... ma basta a farsi concorrenza in settori già occupati da altri modelli.
    Cosa manca? Una piccola crossover, bassa e leggera!!!
    Stessa moto ma cerchi e gomme più alti e snelli (davanti una 18?), una semi carena e manubrio rialzato e largo. Sul mercato, a parte BMW con la GS700 ( e prezzi BMW), le voluminose TRANSALP e VSTROM, la afona e rachitica NC700X e la sfigata Versys, altro non mi sovviene. La moto con cui non ti devi fermare se la strada diventa bianca o se vuoi scendere da un marciapiede E allora benvenuta XT700(X?).
Inserisci il tuo commento