Intermot

Yamaha concept 01GEN

- Uno studio di veicolo a tre ruote presentato al salone Intermot di Colonia con cui la Casa di Iwata punta a rivoluzionare il segmento


I concept non sempre si trasformano in modelli di serie. Questo 01Gen – dove il nome vuole riferirsi a Genesis, termine storico per Yamaha, ma anche a generate, come ad indicare il capostipite di una nuova generazione di prodotti, tanto nel design quanto nei contenuti – ha invece tutta l’aria di essere una proposta che potrebbe riscuotere tale e tanto successo da dare origine a breve ad un modello fatto e finito.

L’idea è sensata: visto il successo del segmento crossover su due ruote, provare a trasferirlo su tre creando un mezzo capace di risolvere i problemi della mobilità cittadina ma anche di risultare divertente nell’uso ricreativo. Yamaha parla di un mezzo on & off, giocando sul riferimento del lemma all’uso su asfalto e fuoristrada, ma anche alla guida impegnativa, che richiede concentrazione, e al contrario al senso di libertà della conduzione rilassata.

Da parte nostra possiamo dire che troviamo molto interessante questo concept, che prende più di uno spunto – esteticamente parlando – dai modelli elettrici PES1 e PED1 presentati la scorsa stagione ai saloni giapponesi e finiti per avere riscontri nella produzione di serie. La presenza di due scarichi ci rassicura in merito alla propulsione, e le linee fanno pensare ad un mezzo molto dinamico e capace di divertire.

Gli pneumatici impiegati lascerebbero intendere un uso, pur sportivo, limitato all’asfalto. E pur consapevoli che le versioni di serie possono poi rivelarsi molto diverse dai concept da cui derivano, osservando il propulsore nella vista laterale è possibile notare qualche somiglianza con l’unità che spinge l’attuale T-Max 530, con tanto di variatore e finale a catena. Restiamo in attesa.

  • endyamon, Rivoli (TO)

    A parte che sembra appena uscita da un film di fantascienza (e questa è una cosa molto positiva!), ma l'idea di tirare fuori veicoli di questo tipo la trovo davvero interessante. Questo modello mi piace molto e mi incuriosisce ancora di più! Non vedo l'ora di provarlo e complimenti a Yamaha per avere il coraggio di battere una strada innovativa (ma secondo me molto convincente) e che potrebbe definire un nuovo settore della mobilità!
  • contact5278, Genova (GE)

    Vantaggi e Svantaggi

    La penso così. Io da tempo non guardo più i 15/20 kg di differenza tra una moto e l'altra, perchè poi provandole ho sempre delle sorprese. Sicuramente in pista una differenza di peso come questa ti fa perdere. Ma in pista l'asfalto è perfetto, non ci sono curve cieche ne' tombini, eccetera, e due ruote bastano e avanzano. In pista non ci sono troppi imprevisti e infatti l'Abs è molto meno importante. Su strada penso baratterei molto volentieri un tot di kg per avere una ruota in più: l'asfalto non è perfetto, le strade sono piene di insidie. Alla fine su strada invece che perdere decimi nel tragitto casa/lavoro, con la maggior sicurezza datami dalla terza ruota i decimi li guadagnerei! E comunque, Yamaha sta tirando fuori dal cilindro veicoli dal peso reale sorprendentemente basso, a cominciare dal Tricity, e quindi.... Questo concept mi incuriosisce molto, io dico che quantomeno non è "buttato li" come si dice dalle mie parti.
Inserisci il tuo commento