Caschi

Bell presenta i nuovi caschi integrali Star 2016

- L'esperienza di Bell porta al nuovo Pro Star, top di gamma della linea di integrali stradali che il marchio ha presentato a marzo 2016, pronto al debutto sul mercato mondiale


Bell Helmets è nota al pubblico motociclistico per la sua storia. Pochi sanno che questo marchio è da sempre un innovatore dal punto di vista della ricerca tecnologica sul casco moto e auto. Un impegno che gli è riconosciuto fin dalla sua nascita, nel 1954. Ad esempio, si deve a BELL l’introduzione sul mercato del primo casco integrale.

Il nuovo Pro Star riassume tutta l’esperienza acquisita in tutti questi anni. Secondo BELL, così dev’essere progettato e costruito un casco da gara. Per arrivare a questo risultato, il suo R&D ha dovuto ripensarlo totalmente rispetto alle precedenti edizioni, e lo ha fatto con l’aiuto di piloti professionisti impegnati ad alto livello (per citarne alcuni: Cameron Beaubier (ex 125 GP, oggi in AMA SBK), Jake Gagne e Josh Herrin (AMA SBK ed STK), William Dunlop e Gary Johnson assi del TT…), tutti coinvolti allo scopo di ridefinire i bisogni essenziali del moderno rider e successivamente per testare il Pro Star per centinaia di ore in pista. L’aerodinamica, manco a dirlo, è stata ottimizzata nella galleria del vento di proprietà del celebre Marchio californiano. 

Pro Star è un mix di materiali e tecnologie particolarmente sofisticati che, a quanto pare, consente al pilota di diventare tutt’uno con il casco, di pensare soltanto alla guida, dimenticando di averlo indossato.
Flex Impact Liner, TeXtreme Carbon Shell, Virus CoolJade Liner, Panovision Viewport, Magnefusion Magnetic Cheek Pads. Nomi altisonanti che indicano caratteristiche state of art incorporate in questo casco.


Il VIRUS CoolJade è un interno antibatterico capace di ridurre la temperatura della pelle del viso di una decina di gradi Fahrenheit. Caratteristica, questa, che chiaramente aiuta a rimanere freschi e concentrati durante la guida. La visibilità verticale e laterale addizionale è offerta dal Panavision Viewport, che consente al pilota di ridurre l’angolo di rotazione della testa.
Insieme alla maggior comodità, l’integrale Pro Star migliora il sistema di protezione, riprendendone le soluzioni dal BELL Moto-9 Flex, top di gamma per le competizioni. La caratteristica di cui parliamo si chiama Flex Impact Liner, e si basa sulla tecnologia BELL a stratificazione progressiva: tre materiali protettivi che intervengono a seconda del potenziale scenario di impatto (a bassa, media, alta velocità, con gestione rotazionale dell’energia).
Entrando maggiormente nei particolari tecnici, abbiamo una calotta in fibra di carbonio rafforzata da un sottilissimo e leggerissimo strato in tessuto (che BELL ricava sempre dalla fibra di carbonio). Questa formula, chiamata TeXtreme, rende il casco uno dei più leggeri e protettivi del della gamma.
Ancora da segnalare è il Magnefusion Magnetic Cheek Pads: in parole semplici si tratta di un sistema che permette una facile e velocissima rimozione dei guanciali per il lavaggio, ma anche la possibilità di estrarre più facilmente il casco dalla testa del pilota, in caso di caduta, riducendo la possibilità di lesioni.

Nel progettare il casco, gli ingegneri di BELL hanno messo in campo sei misure di EPS e cinque di calotta per ottenere la miglior vestibilità.
Oltre al PRO STAR, a far parte della STAR SERIES 2016 troviamo gli altri due integrali RACE STAR e STAR.
Il primo offre lo stesso grado di protezione del PRO ma a un costo più contenuto, il secondo rappresenta la soluzione per il motociclista che ama la moto sportiva anche al di fuori della pista.

PREZZI AL PUBBLICO
PRO STAR DA 1379,00 a 1220,00 € IVA COMPRESA
RACE STAR DA 799,00 a 839,00 € IVA COMPRESA
STAR DA 549,00 a 599,00 € IVA COMPRESA.

  • lumachelli

    bello bello! giusto un po' caro.. :) però bello!
  • Paolo N, Milano (MI)

    Vero, ricorda AGV e Shoei (e per fortuna, i Bell come aerodinamica non erano il top).
    Però,... 1400 euro! :O
Inserisci il tuo commento