gp di aragon

MotoGP Aragon. Marquez si aggiudica anche il warm up

- Marc Marquez chiude al comando anche il warm up davanti ai due fratelli Espargaro, con Aleix secondo e Pol terzo. Buon quarto tempo per Andrea Dovizioso, settimo Valentino Rossi (a 0”404), ottavo Lorenzo (a 0”840)
MotoGP Aragon. Marquez si aggiudica anche il warm up

ALCANIZ – Marc Marquez chiude al comando anche il warm up davanti ai due fratelli Espargaro, con Aleix secondo e Pol terzo. Buon quarto tempo per Andrea Dovizioso, settimo Valentino Rossi (a 0”404), ottavo Lorenzo (a 0”840), scivolato subito al secondo giro.

La temperatura è decisamente più bassa rispetto a quella che troveremo in gara e per questo è poco significativo, ma alcuni dati interessanti sono emersi. Eccoli:


1) Marquez è primo nonostante abbia “giocato”: continua a mantenere un buon vantaggio;


2) Pedrosa, decimo, non ha spinto, ma il suo potenziale è decisamente più alto;


3) Dovizioso e la Ducati si confermano a buoni livelli: si può anche pensare al podio;


4) Rossi ha fatto una modifica di assetto per rendere la moto un po’ più costante alla distanza;


5) Lorenzo continua a essere in difficoltà con le gomme. E’ scivolato al secondo giro, è rientrato ai box ed è ripartito con una morbida all’anteriore e una morbida al posteriore, chiudendo però abbastanza distante (come tempo);


6) Scelta delle gomme: se la temperatura raggiungerà i livelli di ieri, la maggior parte dei piloti opterà per la dura al posteriore, eccetto le Ducati e, forse, anche Lorenzo. Secondo la Michelin, i due pneumatici possono avere un rendimento simile, con la morbida più efficace all’inizio e la dura più alla fine, ma complessivamente molto vicine. Per quanto riguarda la gomma anteriore, Marquez opterà probabilmente per la dura, tutti gli altri per la media (ce ne sono due differenti a disposizione).

 

CLASSIFICA

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza1Prev./st
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 335.8 1'48.928  
2 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 333.1 1'49.004 0.076 / 0.076
3 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 331.3 1'49.172 0.244 / 0.168
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 339.7 1'49.239 0.311 / 0.067
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 332.4 1'49.241 0.313 / 0.002
6 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 334.8 1'49.259 0.331 / 0.018
7 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 334.7 1'49.332 0.404 / 0.073
8 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 331.3 1'49.768 0.840 / 0.436
9 51 Michele PIRRO ITA Ducati Team Ducati 336.9 1'49.979 1.051 / 0.211
10 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 336.2 1'50.048 1.120 / 0.069
11 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 335.2 1'50.072 1.144 / 0.024
12 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 332.7 1'50.328 1.400 / 0.256
13 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 331.8 1'50.330 1.402 / 0.002
14 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 331.2 1'50.427 1.499 / 0.097
15 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 327.9 1'50.491 1.563 / 0.064
16 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 333.6 1'50.498 1.570 / 0.007
17 50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati 334.1 1'50.629 1.701 / 0.131
18 69 Nicky HAYDEN USA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 329.5 1'50.850 1.922 / 0.221
19 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 327.1 1'51.051 2.123 / 0.201
20 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 328.0 1'51.461 2.533 / 0.410
  22 Alex LOWES GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha
 
  • Pessimismo e fastidio, Magione (PG)

    Lorenzo problemi con le gomme, Rossi ha modificato l'assetto e i risultati si sono invertiti. Mi sembra che nell'altro articolo si parlasse di miracoli, no?
Inserisci il tuo commento