mostra aiuto
Accedi o registrati
Novità

BMW R 1200GS e Adventure 2018: la nuova dotazione

- Le maxi enduro BMW sono già ordinabili nell'imminente versione 2018. Le novità nell'equipaggiamento sono i nuovi optional, fra i quali i sistemi Connectivity ed eCall. Vediamo come funzionano e quanto costano
BMW R 1200GS e Adventure 2018: la nuova dotazione

Come vi abbiamo anticipato in questo articolo, le versioni 2018 di alcuni modelli BMW, che introducono alcuni aggiornamenti su basi esistenti, sono già prenotabili e saranno a breve disponibili.
Fra questi modelli ci sono le vendutissime R 1200GS e R 1200GS Adventure. Quest'ultima è quella che porta in dote le maggiori novità nell'equipaggiamento – oltre ai nuovi colori per le sovrastrutture e il telaio - che si possono riassumere nella descrizione seguente, novità che rientrano tutte nei pacchetti opzionali (i noti Comfort, Dynamic e Touring).
Modalità di guida Pro con modalità addizionale Dynamic ed Enduro: inserendo l’apposita spina di codifica la modalità Dynamic si cambia in Dynamic Pro e la modalità Enduro in Enduro Pro. La modalità Pro include ABS Pro, dynamic brake light, Dynamic Traction Control DTC, oltre a Hill Start Control HSC. Dynamic ESA di nuova generazione con regolazione automatica dell’ammortizzatore e la funzione autolivellante automatica. Keyless Ride come nuovo componente del pacchetto Touring. Shift Assistant Pro come nuovo componente del pacchetto Dynamic. Pacchetto passeggero con parabrezza standard e sedile standard. Sella Alta Rallye.

Le dotazioni nuove per GS e Adventure, anche in questo caso parliamo di optional, sono però altre. Ovvero Emergency Call, sistema Connectivity e ridisegnati proiettori ausiliari a Led.

Il tasto per la chiamata d'emergenza manuale

Il sistema intelligente “eCall” di serie è un'anteprima nel mondo moto e chiama soccorso in maniera automatica o manuale in caso di incidente o caduta. Vediamo come funziona.
In caso di emergenza o di incidente il sistema di chiamata del'emergenza si attiva automaticamente (o manualmente) inviando la posizione di localizzazione. Il sistema richiede una connessione di telefonia mobile (l'abilitazione di una Sim) e il messaggio viene inviato a uno speciale call center in modalità automatica in caso di collisione o caduta violenta. Si apre anche un collegamento audio che resta attivo fino all'arrivo dei soccorsi sanitari. La chiamata può essere cancellata, a discrezione del pilota, nei primi 25 secondi.

Le componenti del sistema eCall

In caso di una caduta non violenta, invece, il messaggio parte 25 secondi dopo l'evento in modo che il pilota possa avere la possibilità di decidere se ricevere o meno soccorso in base alla gravità dell'evento.
In caso contrario il messaggio parte comunque in automatico trascorsi 25 secondi.
Esiste una terza possibilità di invio di richiesta di soccorso, in questo caso in modo totalmente manuale, a moto ferma per ragioni di sicurezza, premendo il tasto SOS che si trova sotto uno sportellino nel blocchetto elettrico del semimanubrio destro. Ci sono anche un microfono e un altoparlante per interagire con il call center (è possibile impostare la lingua desiderata) e sul cruscotto si attiva uno speciale avviso luminoso.
Sulla moto sono montati dei sensori che monitorano collisioni, urti e cadute. In caso di caduta da fermo l'eCall non si attiva automaticamente. Il costo di questo dispositivo di sicurezza è di 350 euro.

 

 

Il sistema Connectivity, che costa 650 euro, è integrato in un display TFT a colori da 6,5 pollici che sostituisce la strumentazione standard. Offre molte informazioni oltre a quelle tradizionali del normale cruscotto e la possibilità di connessione in modalità più sicura grazie ai comandi tramite il noto multicontroller che si trova sulla manopola sinistra.
 

Il multicontoller per gestire comandi e informazioni sul display

Vediamone le funzioni. Collegando uno smartphone e un casco dotato del sistema di comunicazioni BMW, tramite il display TFT si può accedere alle funzioni di playback dei media e del telefono. Queste funzioni telefoniche e di navigazione possono essere utilizzate senza dover installare una specifica app. Se si è già stabilita una connessione Bluetooth con uno smartphone standard, si può ascoltare la musica. Si possono visualizzare i contatti sullo smartphone nel display TFT ed effettuare la chiamata.

Visualizzazione del menù Connetivity

Se arriva una chiamata si può accettarla o rifiutarla con un tocco del controller.
Superfluo ricordare che queste possibilità di connessione vanno usate mettendo sempre al primo posto la prudenza e senza distrarsi durante la guida, magari accostando qualche secondo per evitare di togliere lo sguardo dalla strada.

La BMW Connected App, gratuita, è un'altra novità assoluta. Offre la navigazione con frecce “practice-oriented” che è indicata a un utilizzo quotidiano direttamente tramite il display. Questa App offre anche altre funzioni come la registrazione dei percorsi già effettuati, il display delle statistiche e altre informazioni sugli spostamenti fatti.

Funzione di navigazione turn-by-turn

La navigazione a frecce in modalità “turn-by-turn” offre invece indicazioni precise, comprese quelle relative alla scelta delle corsie da seguire. È anche possibile richiamare le ultime destinazioni o punti d’interesse utilizzando il display. Questo sistema di navigazione basilare è utile durante gli spostamenti quotidiani e i brevi viaggi in modo, evitando di doversi portare ulteriori dispositivi
Il BMW Navigator, utile a chi viaggia molto, offre una navigazione ottimizzata specificatamente per i motociclisti e le relative funzioni di programmazione e di scelta dei percorsi. Viene fatto funzionare anche utilizzando il multicontroller e la funzionalità operativa può essere trasferita dal display al Navigator.

Computer Pro

Oltre a queste funzioni di connettività, il nuovo display TFT presenta anche informazioni relative al viaggio grazie al Computer Pro di bordo integrato. Anche in questo caso la gestione è con il multicontroller. Informazioni grafiche molto chiare mostrano i dati più importanti. Si può ad esempio controllare la pressione dei pneumatici visualizzando anche quelle raccomandate in base all’attuale situazione.

Infine, per quanto riguarda i proiettori aggiuntivi a Led non è stato ancora comunicato il loro prezzo.
 

  1 di 14  
  • cacio_2, Parma (PR)

    Ragazzi vorrei solo fare notare che si tratta di un optional, peralteo senza possibilita di essere incluso in alcun pacchetto. Bisogna rivhiederlo proprio a parte. Quindi non vedo quale siamil problema. Chi non lo vuole non lo compra. Ciao. Nicola
  • aug3335, Montichiari (BS)

    Quello che volevo stigmatizzare è l’ ostentazione che, almeno in taluni casi, viene fatta di ciò che si possiede . La moto come status symbol, in parole povere. Cosa tanto più evidente quanto più ostentato è l’uso che ne fai.
    In questo senso nessuna altra moto è così iconica come la GS. E non è certamente un luogo comune.
Inserisci il tuo commento