mostra aiuto
Accedi o registrati
test motogp

MotoGP. Test Sepang 2016. LIVE SU MOTO.IT IL DAY 3

- La stagione 2016 entra nel vivo. Moto.it è a Sepang per raccontarvi in diretta la tre giorni di test

L'attesa è finita: ricomincia il Motomondiale. Moto.it è live da Sepang con la cronaca in diretta dei test; a bordo pista il nostro inviato Giovanni Zamagni.

 

Classifica Day 3

Pos   Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps Last lap
1   LORENZO, Jorge Movistar Yamaha MotoGP 1:59.580     34 / 36  
2   ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 2:00.556 0.976 0.976 13 / 38  
3   MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 2:00.883 1.303 0.327 44 / 45  
4   CRUTCHLOW, Cal LCR Honda 2:00.992 1.412 0.109 40 / 42  
5   STONER, Casey Ducati Team 2:01.070 1.490 0.078 30 / 30  
6   PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 2:01.161 1.581 0.091 35 / 48  
7   PETRUCCI, Danilo Octo Pramac Yakhnich 2:01.217 1.637 0.056 15 / 18  
8   IANNONE, Andrea Ducati Team 2:01.223 1.643 0.006 17 / 38  
9   REDDING, Scott Octo Pramac Yakhnich 2:01.229 1.649 0.006 40 / 42  
10   VIÑALES, Maverick Team SUZUKI ECSTAR 2:01.244 1.664 0.015 49 / 51  
11   BARBERA, Hector Avintia Racing 2:01.434 1.854 0.190 11 / 30  
12   ESPARGARO, Aleix Team SUZUKI ECSTAR 2:01.623 2.043 0.189 7 / 44  
13   DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 2:01.675 2.095 0.052 18 / 34  
14   HERNANDEZ, Yonny Aspar MotoGP Team 2:01.774 2.194 0.099 20 / 40  
15   ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 2:01.870 2.290 0.096 26 / 44  
16   SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 2:01.918 2.338 0.048 49 / 65  
17   BAZ, Loris Avintia Racing 2:02.541 2.961 0.623 14 / 33  
18   BRADL, Stefan Aprilia Racing Team Gresini 2:02.792 3.212 0.251 8 / 44  
19   NAKASUGA, Katsuyuki Yamaha Test Team 2:02.940 3.360 0.148 10 / 27  
20   RABAT, Tito EG 0.0 Marc VDS 2:03.012 3.432 0.072 49 / 57  
21   BAUTISTA, Alvaro Aprilia Racing Team Gresini 2:03.183 3.603 0.171 16 / 46  
22   LAVERTY, Eugene Aspar MotoGP Team 2:03.519 3.939 0.336 16 / 25
 
Live concluso. Di seguito tutti gli aggiornamenti.
  • 29/2/2016 19:38 Scoop Ferrari GTC 4 lusso
  • 29/2/2016 19:38 Ferrari GTC 4 Lusso
  • 29/2/2016 18:56 Stand edag
  • 29/2/2016 18:54 Stand Edag
  • 29/2/2016 18:52 Pagani Huayra
  • 29/2/2016 18:49 Stand ABT
  • 29/2/2016 18:41 Stand klassen
  • 29/2/2016 18:39 Kia Niro
  • 29/2/2016 18:38 Citroen e-mehari
  • 29/2/2016 18:37 Stand brabus
  • 29/2/2016 18:36 Mv laren 675lt
  • 29/2/2016 18:34 Siamo riusciti a sbirciare sotto al telo della Ferrari GTC 4 Lusso
  • 3/2/2016 11:06 Finale: lorenzo è imbattibile!
    lorenzo 1’59”580
    rossi 2’00”556
    marquez 2’00”883
    crutchlow 2’00”992
    stoner 2’01”070
    pedrosa 2’01”161
    petrucci 2’01”217
    iannone 2’01”223
    redding 2’01”229
    vinales 2’01”244



  • 3/2/2016 10:59 vinales 10 in 2’01”244
    crutchlow terzo in 2’00”992, è la prima honda
    redding 9 in 2’01”229
    Lorenzo si migliora ancora: 1’59”580!!!
  • 3/2/2016 10:56 rossi 2’05”476
    lorenzo in pista
    petrucci sale al sesto posto in 2’01”217, proprio davanti a iannone (2’01”223)
    marquez in pista
  • 3/2/2016 10:51 10 minuti al termine, torna in pista rossi, 2 a 0”961 da lorenzo
  • 3/2/2016 10:49 Lorenzo (1’59”595) è 0”961 più veloce di rossi, 1”452 di marquez, 1”501 di stoner, 1”566 di pedrosa: va così forte che qualcuno, ai box, si chiese se non sita usando l’elettronica 2015...


  • 3/2/2016 10:44 rossi 2’01”686
    stoner 2’02”405
    marquez 2’01”941
    pedrosa 2’10”864
    Lorenzo 1’59”595!!!=
  • 3/2/2016 10:43 rossi 2’02”466
    marquez 2’02”456
    in pista anche stoner, pedrosa e lorenzo
  • 3/2/2016 10:38 Marquez rientra in pista: è 3 in 2’01”047 a 1”081 da Lorenzo e a 0”491 da Rossi



  • 3/2/2016 10:38 torna in pista rossi, 2 in 2’00”556, a 0”590 da lorenzo
  • 3/2/2016 10:31 pedrosa 2’01”654
    stoner ai box
    lorenzo 2’00”209 (al primo giro lanciato…)
  • 3/2/2016 10:29 pedrosa 2’01”380,
    rossi ai box
    stoner 2’01”462
    lorenzo in pista
  • 3/2/2016 10:27 rossi: 2’00”790
  • 3/2/2016 10:25 rossi 2’01”381, rientra in pista stoner dopo 9’39”
  • 3/2/2016 10:23 Rossi rientra in pista: è 2 in 2’00”556, a 0”590 dal compagno di squadra


  • 3/2/2016 10:17 Lorenzo sotto i 2’00”: 1’59”966 per il campione della Yamaha
  • 3/2/2016 10:12 pedrosa 5 in 2’01”161 a 1”145 da lorenzo
  • 3/2/2016 10:10 Dopo quando successo ieri - scoppio di una gomma in rettilineo sulla moto di baz a causa, secondo la michelin, di una pressione troppo bassa - i sensori di pressione (che fino a ieri avevano solo i team ufficiali, nella foto quelli della Honda) saranno resi obbligatori per tutti: lo ha detto Nicholas Gubert, responsabile della Michelin



  • 3/2/2016 09:58 Manca un’ora al termine della prima sessione di test del 2016: qualcuno riuscirà a battere il 2’00”016 di Jorge Lorenzo?



  • 3/2/2016 09:51 Conferenza stampa Gigi Dall’Igna (GD)

    Domanda: Ma se dopo i test in Qatar, Stoner vi chiedesse di correre il primo GP come wild card, cosa rispondereste?
    GD: «Di fronte a una eventuale richiesta del genere, la risposta non potrebbe che essere positiva. Ma non ci voglio nemmeno pensare, i miei problemi sono altri. Vedremo cosa succederà dopo i test in Qatar…».=
  • 3/2/2016 09:48 Conferenza stampa Gigi Dall’Igna (GD)
    Domanda: “Avete preso Stoner anche per dimostrare il potenziale della vostra moto e attirare così l’attenzione dei piloti per la prossima stagione?”
    GD: «No, Stoner non è stato preso per questo, è una considerazione alla quale non avevo pensato. E’ vero, però, hai ragione: le sue prestazioni potrebbero far pensare alla Ducati a qualche pilota blasonato (Lorenzo, NDA?). Per la verità, però, Ducati ha già dimostrato di andare forte con Dovizioso e Iannone nel 2015, anche se in momenti differenti, e poi anche con Petrucci e Redding: direi che la competitività della nostra moto sia assodata»




  • 3/2/2016 09:43 Conferenza stampa Gigi Dall’Igna (GD)

    Domanda: Nessuno mette in dubbio la velocità di Stoner, il suo talento. Ma Casey è un pilota “unico”: si è visto in passato che può andare forte con moto con la quale altri piloti faticano a uscire dai box… Cosa può portare come collaudatore alla Ducati?
    GD: «Casey ha dimostrato in passato di essere un pilota più veloce degli altri, uno che sa guidare sopra i problemi. Io credo, però, che possa essere di grande aiuto, anche dal punto di vista mentale: può dare dei suggerimenti ai piloti per superare alcune difficoltà, per riuscire a trovare la soluzione dei problemi».
    Domanda: Ma non credi che possa essere preso male dai piloti ufficiali?
    GD: «L’obiettivo di Ducati è quello di vincere il mondiale ed è un obiettivo difficilissimo: tutti, dagli ingegneri, ai tecnici ai piloti, devono essere umili per raggiungere questo obiettivo e prendere il positivo di ogni situazione. quando abbiamo informato i nostri piloti del suo arrivo, entrambi si sono mostrati favorevoli. e non dimentichiamo che per Ducati sono cambiate le regole, non possiamo più provare liberamente come era successo nel 2015: adesso abbiamo solo 5 giorni a disposizione con i piloti ufficiali e uno lo abbiamo già usato a fine 2015, ce ne rimangono quindi solo 4. Ecco quindi che diventa fondamentale avere dei collaudatori forti».=
  • 3/2/2016 09:36 Conferenza stampa Gigi Dall’Igna (GD).

    Domanda: Stoner ha finito il lavoro con la GP15? In Qatar proverà la Desmosedici?
    GD: «Dipende da cosa succederà in Australia, decideremo solo dopo i test di P.I. Ragionevolmente sì, il suo lavoro con la GP15 è finito».



  • 3/2/2016 09:32 Conferenza stampa Gigi Dall’Igna (GD)

    Domanda: “Schierate 8 moto: troppe?”.
    GD: «Tutt’altro, secondo me rappresenta un vantaggio: abbiamo la possibilità di raccogliere più dati e differenti opinioni: Ducati ha le risorse per seguirle tutte».
  • 3/2/2016 09:29 Conferenza stampa di Gigi Dall’Igna (GD)

    Domanda: Cosa richiedono di differente le Michelin? Come siete messi con il nuovo software?
    GD: «Sì, le Michelin richiedono una differente geometria del telaio, in particolare una differente distribuzione dei pesi. Per quanto riguarda il software, noi abbiamo sfrutta l’esperienza fatta nel 2015 nella categoria “Open”: ecco perché siamo partiti con qualche vantaggio rispetto agli altri e fin dai primi test di Valencia di fine 2015 abbiamo avuto pochi problemi con la nuova gestione elettronica»



  • 3/2/2016 09:25 Conferenza stampa di Gigi Dall’Igna (GD)

    Domanda: Com’è lavorare con Stoner?
    GD: «E’ facile lavorare con lui. Anzi, ha fatto più di quanto ci aspettassimo: il primo giorno pensavamo pensasse solo a riprendere confidenza con la moto, invece ha svolto tutto il lavoro programmato a tavolino. Ha già confidenza con la moto e con le gomme: sinceramente, non mi sorprende la sua velocità, ce lo aspettavamo così».
  • 3/2/2016 09:21 conferenza stampa di Gigi Dall’Igna (GD), direttore generale Ducati corse.
    Domanda: Quali sono le differenze tra le GP15 e la Desmosedici?
    GD: «Ci sono tante differenze tra le due moto, anche se non sono così evidenti come lo erano state per la GP15 nei confronti della GP14.2. La Desmosedici è un’evoluzione della GP15, con soluzioni già provate nei test a partire da metà dell’anno scorso. Purtroppo qui, per le condizioni della pista, per le tante gomme che dobbiamo testare per la Michelin, non si può fare un paragone accurato e per questo abbiamo deciso di portare le due moto (GP15 e Desmosedici, NDA) anche a Phillip Island nei prossimi test Irta. Nel frattempo, studiamo i dati raccolti e, magari, apportiamo anche qualche correttivo».
  • 3/2/2016 09:12 …in quello della Honda i cerchi


  • 3/2/2016 09:12 Ancora non si gira a Sepang: al box Suzuki si puliscono le carene...



  • 3/2/2016 08:33 Ecco il cronologico dei tempi alle ore 15 (le 8 italiane).
    Considerazioni: solo i due piloti della Yamaha sono scesi sotto i 2’01: 4 volte lorenzo e 2 volte rossi.
    In 2’01” basso (sotto i 2’01”5) hanno girato: 2 volte lorenzo, 4 volte rossi, 4 volte marquez, 1 volta stoner, 1 volta iannone, 2 volte crutchlow.
    Lorenzo e Rossi sono quindi, anche oggi, quelli più costanti nel passo




  • 3/2/2016 08:22 ha smesso di piovere, il cielo rimane nuvoloso con qualche squarcio di azzurro.
  • 3/2/2016 08:08 Piove ancora a Sepang, ma al momento non ci sono le condizioni per le gomme “rain” da bagnato



  • 3/2/2016 07:32 Guardate cosa ha postato ieri sera Shuei Nakamoto, numero due esecutivo della HRC, sulla sua pagina Facebook!



  • 3/2/2016 07:25 Scroscio di pioggia a sepang (anche se dalla foto si vede poco): ci vorrà un po’ prima di vedere i piloti nuovamente in pista



  • 3/2/2016 07:14 I tempi alle 1413. In questo momento non c’è nessuno in pista


  • 3/2/2016 07:04 lorenzo si migliora ulteriormente: 2’00”016 nell’ultimo passaggio, 0”540 più rapido di rossi
  • 3/2/2016 07:02 lorenzo 1 in 2’00”189, 0”367 più veloce di rossi
  • 3/2/2016 06:56 Un po’ di riposo per cal crutchlow: ai box ci si rinfresca come si può


  • 3/2/2016 06:52 6 tempo per cal crutchlow in 2’01”353 a 0”797 da rossi
  • 3/2/2016 06:49 nuovo passaggio veloce per valentino rossi: 2’00”745, meno di due decimi più lento del giro precedente, ma comunque migliore del miglior giro del secondo (Lorenzo, 2’00”882)
  • 3/2/2016 06:43 miglior tempo per valentino rossi in 2’00”556, 0”326 più veloce di jorge lorenzo



  • 3/2/2016 06:19 Iannone sale al 4 posto in 2’01”223 (con la Desmosedici), Lorenzo continua a girare su ottimi tempi (2’00” alto, 2’01” basso).
  • 3/2/2016 06:13 Rossi si migliora (2’01”246), ma rimane 4 dietro a Lorenzo (2’00”882), Stoner (2’01”096), Marquez (2’01”218).
  • 3/2/2016 06:11 Rossi 4 in 2’01”478 a 0”596 dal compagno di squadra.
  • 3/2/2016 06:06 Marquez 3 in 2’01”218 a 0”336 da Lorenzo
  • 3/2/2016 06:02 Rossi finalmente in pista, Stoner 2 in 2’01”096 a 0”214 da Lorenzo.
  • 3/2/2016 05:53 Entra in pista Casey Stoner: lorenzo è l’attuale riferimento con il tempo di 2’00”882
  • 3/2/2016 05:45 in pista anche Jorge Lorenzo, ieri 2 (con gomme dure) in 2’00”155. Manca solo Valentino Rossi (ieri 6 con gomme dure in 2’01”021
  • 3/2/2016 05:45 problema tecnico per Petrucci, costretto a tornare ai box non dalla pista, ma dal paddock


  • 3/2/2016 05:28 In pista anche Eugene Laverty dopo la caduta di lunedì: il polso destro, fortunatamente, è solo contuso, non fratturato come sembrava in un primo tempo.
  • 3/2/2016 05:25 entra in pista anche Marc Marquez, ieri 4 in 2’00”843. 15 pilota in pista in questo momento.
  • 3/2/2016 05:24 entra in pista Danilo Petrucci: il suo 2’00”095 realizzato ieri con gomme morbide è, al momento, il tempo di riferimento
  • 3/2/2016 05:22 Il collaudatore Casey Stoner “studia” la sua moto dentro al box



  • 3/2/2016 05:19 La Yamaha M1 del collaudatore Nakasuga: è naturalmente il prototipo 2016, quindi con il tappo del serbatoio spostato nel corone. Davanti, sulla carenatura, ci sono le “alette”, le appendici aerodinamiche



  • 3/2/2016 05:12 In pista Iannone (2’01”900), Dovizioso, Nakasuga, Bautista, Bradl, Rabat e Baz, che torna in sella dopo il terrificante volo di ieri a 290 km/h in rettilineo a causa dello scoppio della gomma post. Tutti gli altri piloti si stanno preparando: dai dai dai che si inizia!
  • 3/2/2016 04:52 Nuovo avviatore in Casa Yamaha: ora si aziona sull’albero motore (come quello della Ducati) e non più sulla ruota post. come avveniva fino al 2015



  • 3/2/2016 04:50 entra in pista anche Tito Rabat, ieri 17esimo in 2’02”328
  • 3/2/2016 04:47 Loris Capirossi nel box di Danilo Petrucci. Alle sue spalle, in piedi, il team manager Pramac Francesco Guidotti



  • 3/2/2016 04:45 In pista Alvaro Bautista, mentre la Honda scalda le moto fuori dai box



  • 3/2/2016 04:38 due giri per nakasuga, collaudatore yamaha. tutti gli altri piloti sono ancora in borghese ai box
  • 3/2/2016 04:18 Davide Tardozzi (team manager Ducati), Maio Meregalli (responsabile progetto MotoGP Yamaha), Davide Brivio (team manager Suzuki) si confrontano nel retro box in attesa che i piloti scendano in pista




  • 3/2/2016 04:13 Pista umida, nessuno in pista, ci vorrà ancora un po’ di tempo prima che qualcuno inizi a girare. Si va avanti fino alle 18, le 11 in Italia.
  • 2/2/2016 10:40 rossi si migliora ancora e sale al 5 posto in 2’01”021
  • 2/2/2016 10:40 stoner 8, caduta senza conseguenze per pedrosa alla curva 5
  • 2/2/2016 10:29 rossi si migliora ancora e sale al 5 posto in 2’01”021
  • 2/2/2016 10:25 rossi si migliora e sale al 7 posto: 2’01”349 a 1”254 da Petrucci e a 0”7 da lorenzo
  • 2/2/2016 10:19 ultimi 40 minuti: crutchlow sale in 8 posizione con il tempo di 2’01”443
  • 2/2/2016 10:05 attenzione: lorenzo torna in pista e si migliora, 2’00”637 per il pilota della Yamaha, sempre terzo alle spalle di petrucci (2’00”095) e Barbera (2’’”387)=
  • 2/2/2016 09:49 stoner ai box
  • 2/2/2016 09:43 stoner 2’02”267
  • 2/2/2016 09:42 rossi rientra ai box, lorenzo torna in pista
  • 2/2/2016 09:42 2’01”623 per rossi nell’ultimo giro, vicinissimo al suo miglior crono (2’01”604) del mattino. In pista anche Stoner: 2’02”259 il suo primo giro lanciato
  • 2/2/2016 09:35 torna in pista rossi, mentre lorenzo, dopo l'innocua caduta attorno alle 13, non è più tornato in sella
  • 2/2/2016 09:26 La foto della caduta, senza conseguenze, di questa mattina di pol espargaro



  • 2/2/2016 09:22 rossi rientra ai box, il “polena” petrucci torna in pista dopo 2H41M
  • 2/2/2016 09:20 rossi: 2’01”806
  • 2/2/2016 09:19 rossi: 2’01”890=
  • 2/2/2016 09:16 rossi 2’02”147=
  • 2/2/2016 09:16 rossi 2’02”986 nel primo giro lanciato dopo il ritorno in pista=
  • 2/2/2016 09:13 Valentino Rossi (9 in 2’01”604 a 1”509 da Petrucci) torna in pista dopo una pausa di 2H35M=
  • 2/2/2016 09:11 I tempi alle 16. Ricordo che non si possono più utilizzare le gomme morbide: difficile migliorare con le dure



  • 2/2/2016 09:05 Il collaudatore Ducati oggi è Casey Stoner: Michele Pirro può godersi una giornata di relax in borghese


  • 2/2/2016 08:52 Come già segnalato, la Michelin ha tolto momentaneamente le gomme morbide e i piloti hanno (e avranno domani) a disposizione solo quelle più dure, con obbligo minimo di pressione di 1,7 bar. Ma a quanto si gonfiavano quelle morbide? Attorno a 1,4 bar: secondo la Michelin, proprio la pressione bassa potrebbe essere la causa dell’eventuale (ma sarebbe più giusto dire dello) scoppio dello pneumatico. La pressione a 1,7 bar comporta un maggior pattinamento del posteriore, con conseguente innalzamento della temperatura e calo di rendimento.
  • 2/2/2016 08:28 Considerando che «per motivi precauzionali» i piloti non possono più usare la gomma morbida, ci sono grandi possibilità che Petrucci mantenga il primo tempo e che la classifica non cambi, perlomeno nelle prime 5-6 posizioni. Inoltre, sempre «per motivi precauzionali», la Michelin ha imposto come pressione minima 1,7 bar: un altro elemento a “favore” di Danilo=
  • 2/2/2016 08:20 Ecco, giro per giro, i tempi realizzati da ciascun pilota


  • 2/2/2016 08:17 In attesa che i piloti tornano in pista, ecco qualche considerazione:
    1) Perché Rossi è solo nono in 2’01”604 a 1”509 da Petrucci e a 0”8 dal compagno di squadra?
    Valentino è stato l’ultimo a entrare in pista, attorno alle 10.36 locali e nemmeno 10 minuti dopo è stata esposta la bandiera rossa per la caduta di Baz: il pilota della Yamaha, quindi, non ha potuto sfruttare il momento più favorevole della giornata.
    2) Perché davanti a tutti ci sono le due Ducati “satellite” di Danilo Petrucci (GP15) e Hector Barbera (14.2) e non le Ducati ufficiali (Desmosedici) di Andrea Iannone e Andrea Dovizioso?
    Petrucci e Barbera sono entrati subito in pista e con gomme nuove, mentre i piloti ufficiali Ducati dovevano ancora prendere confidenza con la Desmosedici, provata solo per pochi giri ieri. Poi l’esposizione della bandiera rossa e l’impossibilità di migliorarsi ulteriormente per le peggiori condizioni climatiche. Rimane il fatto che Petrucci e Barbera sono andati davvero forte.
    3) Come sta andando Casey Stoner?
    Piuttosto bene. Casey ha totalizzato 22 giri, il migliore in 2’01”699, che lo colloca, per il momento, all’11esimo posto. al quarto giro aveva già fatto 2’01”978.
  • 2/2/2016 08:08 Marquez torna ai box: naturalmente non ha migliorato, adesso fa troppo caldo. Se non piove, probabilmente solo dopo le 17 si potranno abbassare i tempi
  • 2/2/2016 08:06 Maverick Vinales, 7 in 2’01”421, posa con alcuni clienti suzuki



  • 2/2/2016 08:02 Francesco Petrucci, che corre in downhill, si prende cura della tuta del fratello Danilo, attualmente in “pole” con il tempo di 2’00”095


  • 2/2/2016 08:00 Marquez è il primo a tornare in pista dopo la pausa pranzo=
  • 2/2/2016 07:11 i tempi alle 14. in pista c’è solo vinales, tutti gli altri sono in pausa pranzo




  • 2/2/2016 07:10 rientra ai box scott redding (5 in 2’01”049) a 0”954 dal compagno di squadra, entra in pista Mavericks Vinales (7 in 2’01”421)
  • 2/2/2016 07:04 caduta, senza conseguenze, per Tito Rabat: si è chiuso l’ant in ingresso curva. adesso fa caldissimo=
  • 2/2/2016 07:01 Marquez rientra ai box (è 4 in 2’00”843 a 0”748 da Petrucci): probabile sosta anche per lo spagnolo, che ha montato su entrambe le moto il motore “evoluzione”.
  • 2/2/2016 06:59 Dentro al box HRC si lavora, naturalmente a serrande chiuse, sulla moto di Dani Pedrosa



  • 2/2/2016 06:35 La Yamaha M1 dalla parte sinistra: Lorenzo è caduto alla curva 5, una sinistra da terza marcia. Le foto sembrerebbero confermare la chiusura dell'anteriore


  • 2/2/2016 06:33 Un meccanico prende in mano un pezzo della carenatura


  • 2/2/2016 06:32 La Yamaha M1 viene riportata al box: sul lato destro è integra



  • 2/2/2016 06:29 caduta senza conseguenze per jorge lorenzo alla curva 5: probabile chiusura dell'anteriore=
  • 2/2/2016 06:16 I tempi alle 13


  • 2/2/2016 05:51 Rossi sale al nono posto con il tempo di 2’01”604 a 1”509 da Petrucci e a 0”8 da Lorenzo=
  • 2/2/2016 05:38 Al decimo giro, Stoner fa 2’01”699 e sale in decima posizione davanti a Dovizioso (2’01”723) e Rossi (2’01”912) a 1”604 da Petrucci, al momento in “pole"=
  • 2/2/2016 05:26 Baz dopo l’incidente: «Ieri era il mio compleanno (23, NDA), oggi sono nato di nuovo…»=
  • 2/2/2016 05:25 Nicholas Goubert (responsabile Michelin): «Stiamo investigando insieme al team e ai tecnici Ducati cosa ha causato la caduta di Baz, che, fortunatamente, non si è fatto nulla. possono essere diverse la cause, ma quel tipo di gomma è stata usata in tutta la giornata di ieri con ottimi risultati. Una delle cause potrebbe essere la pressione troppo bassa: noi prescriviamo la pressione minima, ma poi ciascun team fa a modo sua a seconda delle caratteristiche della moto e della temperatura sull’asfalto, stamattina relativamente fresca per la media malese. La gomma di Baz aveva fatto al massimo 5-6 giri: l’abbiamo recuperato e la portiamo a Clemento Ferrant (base operativa della Michelin, NDA) per accertamenti chimici. Oggi per precauzione - e, ribadisco, solo per precauzione - abbiamo chiesto ai piloti di non usare quella specifica».




  • 2/2/2016 05:18 Pista nuovamente aperta dopo quasi un’ora e mezza di stop. Intanto ha parlato Nicholas Goubert, numero uno della Michelin.
  • 2/2/2016 04:42 La Michelin, ormai è certo, per precauzione ha ritirato le gomme morbide. Ma, come fanno notare i piloti, per quelle più dure cambia solo la mescola, la carcassa è identica. C’è preoccupazione: nel box Avintia non hanno ancora trovato nulla di anomalo, anche il link della sospensione posteriore sembra - il condizionale è d’obbligo - integro. Quello che è certo è che non c’è stato nessun bloccaggio della ruota posteriore: sul rettilineo non c’è alcun segno
  • 2/2/2016 04:39 I tecnici della Honda a colloquio con un responsabile dell’Irta davanti al box della Michelin: dopo quanto accaduto a Baz c’è grande preoccupazione. La pista è ancora chiusa


  • 2/2/2016 04:28 Il team Avintia sta revisionando la moto: al momento non è stato trovato niente di anomalo. il motore certamente non si è rotto, bisogna verificare il link post. Se non dovesse essere nemmeno quello, allora sarebbe un problema di gomme. Bah, in quel momento, stava utilizzando quelle più morbide. La pista è ancora chiusa, anche i tecnici michelin sono al lavoro.
  • 2/2/2016 04:20 La caduta di Loris Baz è avvenuta a circa 300 km/h
  • 2/2/2016 04:18 I tempi dopo la prima ora. la sessione è stata fermata con la bandiera rossa per la caduta di Baz in pieno rettilineo attorno alle 10.45



  • 2/2/2016 04:11 Ecco le foto della Ducati di Baz, dopo lo scoppio in pieno rettilineo.




  • 2/2/2016 04:11
  • 2/2/2016 04:10
  • 2/2/2016 04:10
  • 2/2/2016 04:10
  • 2/2/2016 04:10
  • 2/2/2016 04:10
  • 2/2/2016 04:10 Baz, che ieri ha compiuto 23 anni, illeso ai box dopo il terribile spavento attorniato dai tecnici ducati e michelin: il francese ha parlato di qualcosa al motore, invece pare si tratti della rottura del link della soap. posteriore. Era già successo qualcosa di simile a Hernandez l’anno scorso in Argentina. Fra poco, in esclusiva su moto.it, le foto della Ducati dopo l’incidente in pieno rettilineo





  • 2/2/2016 04:00 pare che lo scoppio sia stato determinato dalla rottura del link della sospensione poseriore. Bah è anche caduto, fortunatamente senza nessuna conseguenza.
  • 2/2/2016 03:45 in rettilineo ci sono pezzi, pare, di gomma: sembra che sia esplosa una gomma della moto di bar.
  • 2/2/2016 03:44 incredibile: sono stati gli uomini dei box a segnalare il pericolo, nessuno degli addetti alla pista si era accorto di nulla.
  • 2/2/2016 03:43 bandiera rossa: problemi per una moto in rettilineo
  • 2/2/2016 03:38 finalmente in pista anche valentino rossi.
  • 2/2/2016 03:36 stoner rientra ai box, iannone sale al 6 in 2’01”120
  • 2/2/2016 03:35 terzo giro di stoner: 2’01”978 a 0”172 da Iannone e a 0”196 da dovizioso (i due ufficiali girano con la desmosedici). Nel frattempo, miglior tempo di petrucci in 2’00”095
  • 2/2/2016 03:34 pedrosa 5 in 2’01”599 a 0”756 dal compagno di squadra
  • 2/2/2016 03:33 secondo giro di stoner: 2’02”535
  • 2/2/2016 03:31 primo giro di Stoner (con la GP15): 2’04”675
  • 2/2/2016 03:28 stoner non era in pista insieme agli altri piloti della MotoGP da novembre 2012, GP della Comunità Valenciana
  • 2/2/2016 03:28 alle 10.26 malesi entra in pista Casey Stoner! C’è anche Dani Pedrosa, manca solo Rossi =
  • 2/2/2016 03:26 Marquez si porta al comando con il tempo di 2’00”843
  • 2/2/2016 03:23 E’ come una qualifica: Lorenzo 2’01”010, poi Barbera (in scia) 2’00”912. Rossi non è ancora in pista=
  • 2/2/2016 03:23 Come sempre, i primi minuti del mattino sono una sorta di “qualifica”: 2’01”083 per marquez, 1”2 più veloce di ieri!
  • 2/2/2016 03:21 pochi secondi, e Lorenzo rimette le cose “a posto”: 2’01”162, 0”644 più veloce di Iannone. Ieri Lorenzo aveva chiuso primo in 2’00”684.
  • 2/2/2016 03:20 Iannone migliora già il tempo di ieri: 2’01”806 per il pilota di Vasto con la Desmosedici. Anche Marquez è già più veloce: 2’01”961=
  • 2/2/2016 03:16 Alle 10.14 locali (le 3.14 in Italia) entra in pista anche Marc Marquez: la prima ora è sempre la migliore per le condizioni climatiche.
  • 2/2/2016 03:14 In pista i due piloti ufficiali Ducati Iannone e Dovizioso, In pista anche Lorenzo=
  • 2/2/2016 03:05 baz, il collaudatore yamaha nakasuga, hernandez, rabat e petrucci i primi a scendere in pista=
  • 2/2/2016 03:02 Inizia la seconda giornata di test: si va avanti fino alle 18, le 11 in Italia


  • 2/2/2016 02:55 Ecco Mavericks Vinales con il manager Mikka Ajo (al centro)



  • 2/2/2016 02:54
  • 2/2/2016 02:54
  • 2/2/2016 02:54 Alle 9,21 locali arriva in circuito Valentino Rossi


  • 2/2/2016 02:52 Il pilota dell’Aprilia Stefan Bradl con il padre Helmut (a destra) e un tecnico della Ohlins



  • 2/2/2016 02:51 I piloti arrivano in circuito: Hector Barbera con la valigia monopattino


  • 1/2/2016 10:52 e’ ufficiale: la pioggia mette fine alla prima giornata di prove con 17 minuti di anticipo



  • 1/2/2016 10:51
  • 1/2/2016 10:45 a 17 minuti dal termine inizia a piovere: sessione quasi certamente finita
  • 1/2/2016 10:41 Ecco il casco di eugene laverty dopo la caduta alla curva 4 per presunti problemi elettronici al gas: il pilota si è fratturato il polso destro


  • 1/2/2016 10:35 barbera sale al 6 in 2’02”002: è la terza ducati dopo quella di petrucci (4 in 2’01”811) e iannone (5 in 2’01”912). solo 12 dovizioso (2’02”650)=
  • 1/2/2016 10:34 aleix espargaro ha terminato la sessione odierna: al momento è nono in 2’02”539 a 1”855 da lorenzo e 0”7 più veloce del compagno di squadra Vinales, 16 in 2’03”206. Espurgare ha fatto il suo miglior crono con la suzuki 2016=
  • 1/2/2016 10:31 Eccolo Sete Giberna nel box di Dani Pedrosa


  • 1/2/2016 10:29 aggiornamento tempi:
    1. lorenzo in 2’00”684
    2. rossi in 2’01”717 a 1”033 dal compagno di squadra=
  • 1/2/2016 10:12 Questi invece i giri effettuati pilota per pilota sempre alle 17 locali, le 10 in italia


  • 1/2/2016 10:11 ecco la classifica a 1 ora dal termine della prima giornata di prove



  • 1/2/2016 10:09 hiroshi aoyama (sulla destra): il collaudatore honda ieri ha girato con la RC213V 2016 con l’ultima evoluzione di motore



  • 1/2/2016 10:05 Marquez rientra ai box: è sempre 5 in 2’02”278


  • 1/2/2016 09:41 Eugene Laverty si è rotto la mano destra: pare che sia il gas sia rimasto accelerato alla curva 4=
  • 1/2/2016 09:39 Suzuki: due motori rotti, una a testa per Espargaro e Vinales. Si tratta del motore 2015: pare che non ci fosse “sintonia” con la nuova elettronica=
  • 1/2/2016 09:37 La Ducati Desmosedici (2016) di Iannone in versione tutta nera


  • 1/2/2016 09:35 condizioni meteo




  • 1/2/2016 09:34 semaforo verde, si torna in pista
  • 1/2/2016 09:32
  • 1/2/2016 09:27 bandiera rossa per la caduta di eugenia laverty alla curva 4. il pilota è al centro medico, pare in buone condizioni=
  • 1/2/2016 09:12 La classifica alle 16 locali, le 9 in Italia. Mancano due ore alla fine


  • 1/2/2016 09:03 attenzione, però, bisogna verificare con che moto lorenzo ha fatto il tempo: nel box yamaha c’è anche una 2015 con elettronica 2015=
  • 1/2/2016 09:02 pedrosa sale al secondo posto, 2’01”780 a 0”917 da lorenzo=
  • 1/2/2016 08:50 Ecco come è fatto in serbatoio di una MotoGP: nello specifico quello della Suzuki


  • 1/2/2016 08:43 marquez pronto a rientrare in pista: è 5 in 2’02”278 a 1”415 da lorenzo=
  • 1/2/2016 08:40 rossi rientra ai box dopo una sessione di tre giri: al momento è 7 in 2’02”472 a 1”609 da lorenzo in “pole” in 2’00”863=
  • 1/2/2016 08:23 Pedrosa di nuovo in pista. All’orizzonte, avanzano nuvole minacciose=
  • 1/2/2016 07:37 La Desmosedici e, sullo sfondo, il “papà” Gigi Dall'Igna


  • 1/2/2016 07:10 Nel paddock c’è anche Sete Giberna: pare, ma è ancora da confermare, che seguirà Dani Pedrosa in questa stagione!=
  • 1/2/2016 07:10
  • 1/2/2016 07:03 Anche Marquez ai box, in pista smith e pirro
  • 1/2/2016 07:00 Nuovamente in pista Marquez
  • 1/2/2016 06:51 Rientra ai box anche Marquez, adesso in pista c’è Barbera (9° in 2’02”600)=
  • 1/2/2016 06:49 Anche Iannone rientra ai box, in pista c’è solo Marquez=
  • 1/2/2016 06:46 In pista ci sono ancora Iannone (3° in 2’01”912) e Marquez (6° in 2’02”443)=
  • 1/2/2016 06:45 lorenzo abbatte il muro dei 2’01 e con 2’00”863 si porta in vetta alla lista dei tempi. Nel giro successivo replica con un altro buon 2’00”983. Si può andare a mangiare...=
  • 1/2/2016 06:42 rivoluzione dei tempi prima della pausa pranzo: davanti a tutti c’è petrucci in 2’01”811, poi Lorenzo 2’01”814, Iannone 2’01”912, Pedrosa 2’02”125, Redding 2’02”338, Marquez 2’02”443, Rossi 2’02”472. In pista al momento c’è solo lorenzo=
  • 1/2/2016 06:37 Andrea Dovizioso si confronta con Casey Stoner all’interno del box: i due sono già stati compagni di squadra nel 2011



  • 1/2/2016 06:07 I tempi dopo tre ore e prima della pausa pranzo: il pilota che ha fatto più giri è naturalmente Rabat (32) seguito da Rossi (31)



  • 1/2/2016 05:53 Andrea Iannone porta la Ducati al 4 posto in 2’02”469=
  • 1/2/2016 05:22 Pol Espargaro ha fatto tre giri con l’elettronica 2015, poi ha provato la 2016, giudicandola in termini molto positivi=
  • 1/2/2016 05:21 53/54 °C la temperatura sull’asfalto. Al momento non c’è minaccia di pioggia, ieri arrivata attorno alle ore 16=
  • 1/2/2016 05:20 aleix espargaro con il tempo di 2’02”539 porta la Suzuki al 4° posto davanti alla Yamaha di Rossi e dietro a Lorenzo, Pedrosa e Marquez=
  • 1/2/2016 05:08 Dopo 2 ore: ai primi 4 posti ci sono i “soliti” 4, la prima Ducati è quella di Petrucci, indietro le Suzuki



  • 1/2/2016 04:53 caduta senza conseguenze per Bradley Smith
  • 1/2/2016 04:51 …e box yamaha parte VR46


  • 1/2/2016 04:50 Box yamaha parte JL99...



  • 1/2/2016 04:47 Il nuovo casco 2016 di Andrea Iannone





  • 1/2/2016 04:29 Lorenzo è il primo a scendere sotto i 2’02”: 2’01”814 per il campione del mondo all’ottavo giro=
  • 1/2/2016 04:27 il casco “winter test”, test invernali 2016 di Valentino Rossi




  • 1/2/2016 04:13
  • 1/2/2016 04:09 Dopo la prima ora di test



  • 1/2/2016 04:04 Casey Stoner rilassato e sorridente all’interno del box Ducati di Michele Pirro: l’australiano proverà nuovamente domani la GP15



  • 1/2/2016 03:21 Valentino Rossi già in pista: è il primo tra i “big"=
  • 1/2/2016 03:19 Ecco, Casa per Casa, quello che vedremo in pista oggi (e nei prossimi giorni):
    - Aprilia: nessuna novità, Bautista e Bradl girano con la RS-GP 2015;
    - Ducati: 1 GP15 e una Desmosedici (scompare la sigla GP16 nella nuova moto Ducati) a disposizione sia di Dovizioso sia di Iannone. Pirro e Stoner (che proverà domani) hanno a disposizione una GP15; Ducati Pramac: 1 GP 15 a testa per Petrucci e Redding; Team Aspar: 2 14.2;
    - Honda: 1 RC213V 2016 (quella provata a Valencia e Jerez a fine 2015) e una 2016 con motore modificato nell’erogazione (secondo le richieste dei piloti) sia per Marquez sia per Pedrosa; come sempre Marquez ha un telaio leggermente più rigido rispetto al compagno di squadra. Team satelliti Honda: telaio 2016 uguale ad HRC e motore leggermente diverso in attesa che gli ufficiali identificano quale strada seguire;
    - Suzuki: 3 moto per entrambi i piloti: una 2015 e due 2016, con motore e telaio differente, tutte con il seamless.
    - Yamaha: 3 moto per entrambi i piloti: una 2015 (anche nell’elettronica), 1 2016 “ibrido” (telaio 2015 e motore 2016), una 2016 (telaio e motore 2016).
  • 1/2/2016 03:09 Tito Rabat, ovviamente, è il primo a scendere in pista=
  • 1/2/2016 03:06 Iniziano i test 2016: grande attenzione per le gomme Michelin




Leggi tutti i commenti 179

Commenti

  • Breha, Vimodrone (MI)

    Lorenzo vs Rossi, day 3: 0,976 sec. di distacco che su quella pista (5543 mt) a quelle medie (167,7 km/h Jorge e 165,6 km/h Vale) equivalgono a 35 mt di distanza.
    Cosa ne dite? Un po' tanti, no?
  • mael56, Baiso (RE)

    leggo sotto di tifosi terrorizzati , ma de che ????
    Rossi mi sembra stato il secondo pilota più veloce in pista e non ho ben capito il numero di piloti a cui aggrapparsi per farlo perdere ancor prima di cominciare , si spera che almeno quest'anno sia uno il vincitore possibile e non tutti insieme quelli nominati dagli sportivoni sottostanti ..
Leggi tutti i commenti 179

Commenti

Inserisci il tuo commento