mostra aiuto
Accedi o registrati
test motogp

MotoGP. Rossi: “Cadalora potrebbe darmi una mano”

- Nel box Yamaha si è visto Luca, con tanto di giacca “ufficiale” VR46. “E’ un grande appassionato: stiamo pensando a una collaborazione tecnica. Ma ancora non è stato definito nulla per il futuro”. Sulla giornata: “Noiosa, ma comunque utile per raccogliere indicazioni”
MotoGP. Rossi: “Cadalora potrebbe darmi una mano”

Ventisette giri in totale, più tempo passato al box che in pista: obiettivamente, c’è poco da dire sulla prima delle tre giornate di test in programma a Phillip Island. Ecco, quindi, che l’argomento principale diventa Luca Cadalora: che ci fa il tre volte iridato in Australia?

«Vediamo, ancora non è stato deciso nulla. Certo, uno come Luca potrebbe farmi comodo: mi piace molto perché ha una grandissima passione per la moto, è (Valentino usa ancora il presente… NDA) un pilota molto tecnico. Quindi, perché no? Mi potrebbe dare un aiuto: è venuto a questo test, vedremo in futuro. Nel caso, sarebbe un supporto tecnico, su quello che accade in pista: negli ultimi mesi abbiamo girato spesso insieme (a Misano con la R1 stradale e al Ranch, NDA), ci siamo scambiati molte idee interessanti. Io non ho mai avuto questa figura al mio fianco, però non abbiamo ancora fatto nessun programma per il futuro».

 

Per quanto riguarda la giornata di oggi, cosa puoi dire sulle Michelin “rain” ?

«Rispetto alle Bridgestone, ci sono più o meno le stesse differenze emerse sull’asciutto, anche se, per la verità, qui a Phillip Island, sono più marcate le disuguaglianze tra le slick che non tra le rain. Sul bagnato, le Michelin sono più simili alle Bridgestone anche come tempo sul giro, mentre sull’asciutto, per quel poco che abbiamo girato, la prima sensazione è che qui bisognerà lavorare maggiormente sulla moto per adattarla alle gomme rispetto a quanto fatto a Sepang. Il modo di guidare e le sensazioni sono differenti: ma ho fatto solo 7 giri con le slick, è difficile capire bene. Per questo sarebbe importante avere domani e dopodomani condizioni meteo stabili per lavorare con profitto».

 

In definitiva, si può parlare di giornata buttata?

«Sicuramente noiosa. Il meteo è cambiato tante volte durante la giornata, ma non è stata completamente buttata, perché siamo riusciti a fare un po’ di giri sul bagnato e sull’asciutto, importanti per capire su cosa lavorare.

 

Quale M1 hai usato?

«Sia la ibrida sia la 2016: anche qui sembra funzionare meglio quella con il telaio 2015».

  • Mr70a+, Tirano (SO)

    @pacco. Vero ,Cadalora prima ufficiale Yama ,dopo pilota Honda ,ma aveva un Honda modesta,non ufficiale. A quei tempi mi riusciva di andare per i box . Attorno a lui mi ricordo che c'era la sua fidanzata storica di allora , due o tre tecnici e poca roba . Saltava proprio all'occhio ,perfino la ragazza che mi accompagnava ,che non era poi appassionata aveva notato il contrasto fin troppo esagerato con il box hrc . Cadalora uomo intelligente ,era un pilota molto tecnico ,e veloce ,non un fuoriclasse assoluto ,ma un'ottimo pilota ,e una brava persona . Con me e'stato molto disponibile. Rossi non fa mai niente senza una motivazione logica ,e'un professionista di lunghissimo corso ,se lo porta dietro uno scopo logico c'è . Che poi sia più o meno di peso ,lo scopriremo nel prossimo futuro . Bye
  • Pacco1198, Genova (GE)

    LUCA CADALORA:
    c'è ben poco da dire.

    https://www.youtube.com/watch?v=FmoPI1B86SA

    https://www.youtube.com/watch?v=1R63ctXJfDE&ebc=ANyPxKoQeGvy6c5Z1jBILVZ2f5Brjn40XM3yRH2ef6bTXJYKQHay83O3gIc7gZPgpL8LtTXHfcTGtwtMN-Ryl7AQ2hglmuK9sg
Inserisci il tuo commento