mostra aiuto
Accedi o registrati
test

MotoGP 2017. Dovizioso: "Bene, ma...". Lorenzo: "Soddisfatto"

- Tre Ducati nei primi cinque posti: il Qatar si conferma pista favorevole alla DesmosediciGP. Andrea, però, sperava in qualcosa di più: “Viñales è stato molto più veloce nel passo”. Su di giri Jorge: “Mai così bene quest’anno”
MotoGP 2017. Dovizioso: Bene, ma.... Lorenzo: Soddisfatto

LOSAIL – In Casa Ducati c’è decisamente più ottimismo rispetto ai test in Australia: Andrea Dovizioso 2° e Jorge Lorenzo 4° (con Alvaro Bautista 5°) fanno sognare i tifosi della Rossa. Ma i due piloti ufficiali, seppur soddisfatti, predicano prudenza.

«Ho fatto un buon tempo – spiega Dovizioso -: era importante confermare la nostra velocità su questo circuito. In questi tre giorni, abbiamo trovato sempre condizioni differenti: è un bene in vista del GP, abbiamo a disposizione tanti dati per tutte le situazioni. Non sono però completamente soddisfatto del passo: Viñales è stato molto più veloce di tutti, dobbiamo migliorare».


Solo lui può batterti nel primo GP?

«Calma. E’ troppo presto per dirlo, ed è sempre difficile valutare i test. In gara, poi, cambiano tante cose, i piloti reagiscono in modo differente».


Sembri un po’ deluso…

«Sono contento di aver confermato la buona competitività su questa pista, ma sono anche deluso, perché certe caratteristiche del DNA della Ducati ci sono ancora e condizionano il GP».


Scommetteresti sul podio?

«Sì».


E sulla vittoria?

«Non so, visto quello che ha fatto Viñales. Ma ci proveremo».

 

LORENZO: “MAI COSI’ BENE”

Paradossalmente, sembra più soddisfatto Jorge Lorenzo.

«Solo a Valencia, il primo giorno, avevo finito in una posizione migliore (3°), ma, complessivamente questo è il test in cui mi sono sentito meglio: le mie sensazioni con la moto sono migliorate tanto. Possiamo essere molto competitivi: 3 Ducati nei primi 5 posti dicono che siamo veloci. Dobbiamo però migliorare con le gomme dure: facciamo ancora un po’ di fatica. Ma sono soddisfatto».

  • Angelo Bergamini, Milano (MI)

    "sono anche deluso perché certe caratteristiche del DNA della Ducati ci sono ancora"
    Con questa frase, io, ti avrei messo a piedi in un battito di ciglia.
    OK, lo avrei fatto già da un pezzo, ma qui confermi quel che ti serve: una Honda, che, purtroppo, non avrai mai, perché scarsezza ti domina ...
    Vergognoso.
  • Zio03, Bologna (BO)

    Questo è un circuito adatto a Ducati, insomma nasconde un po' i difetti congeniti della moto e anzi ne premia motore e trazione che, almeno con la morbida, sono da prima della classe. Con la gomma dura che pare sarà quella da gara, cala un po' il grip e la Desmo perde un po' di efficacia, soprattutto Lorenzo mi sembra, purtroppo. Però vediamo...per adesso è da top5, vediamo se riuscirà a lottare per il podio. Il Dovi molto bene, passo .55 agevolmente, da podio sicuro.
Inserisci il tuo commento