Domande e risposte

Bmw R 1200 GS - 64 domande, 1.939 risposte Vedi tutte
preparazione filtri ricerca...
30 novembre 2015 - Bmw R 1200 GS
spettro75 spettro75
Buongiorno, è da Maggio che controllo le quotazione dell'usato e mi sto rendendo conto di che differenza sostanziale ci sia tra privato e concessionario. Però con i problemi della versione 2013 e i richiami della casa madre, non capisco perchè i concessionari continuino a tenere il prezzo così elevato su una moto che ormai ha 2 anni e che è stata, per modo di dire, sostituita e aggiornata dalla versione triple black.
Comunque a parte la non serietà dei concessionari che vogliono venderti moto di 2 anni con pochi km (esempio 13.000 km e sul parabrezza aveva 3 bollini autostradali della svizzera!!!!! e il precedente proprietario era di Piacenza)che non sono veritieri, come faccio a tutelarmi dall'acqisto di questa moto senza prendermi dei bidoni?
E' appurato o è solamente una leggenda urbana che i concessionari possono tirare indietro i Km anche sulle moto? e come faccio ad avere un riscontro sugli effettivi Km del veicolo?
Grazie
Niklas Privitera
Questa domanda è interessante ?
  • Miglior risposta
    fabbris fabbris
    29 gennaio 2016 - Caro Cliente,
    al concessionario non conviene assolutamente scaricare il contachilometri perché dovrebbe anche sostituire tutte le centraline compresa quella dell'ABS.
    Infatti tutte le centraline mantengono la memoria dei chilometri.
    Se acquista una moto usate si faccia dare la garanzia BMW Stilnuovo.
    Cordiali saluti

    Federigo Cicalini

    Questa risposta è utile ?
  • marsil marsil
    29 gennaio 2016 - tutti gli interventi effettuati c/o un'officina autorizzata sono registrati e quindi si può risalire sia al kilometraggio del mezzo che individuare eventuali problemi .
    Per quanto riguarda il prezzo dell'usato, se il mezzo viene acquistato da un concessionario (anche se di marca differente) il venditore, oltre che revisionare il mezzo ed eventualmente provvedere ad effettuare sistemazioni o messe a punto, deve fornire almeno un anno di garanzia, quindi viene giustificata l'eventuale differenza prezzo
    Questa risposta è utile ?
  • carmine1.g carmine1.g
    29 gennaio 2016 - Allora rispondo alla tua domanda al riguardo della Bmw R1200GS e una moto che e da apprezzare poi al riguardo il prezzo,logicamente dipende le condizioni e gli accessori della moto,per quando riguarda i KM non e possibile modificarli perche sono situati sia nel quadro strumento e nella centralina motore anche volendo modificare il quadro strumenti riprenderanno sempre gli stessi km per motivi della centralina motore,penso di essere stato chiaro.
    Questa risposta è utile ?
  • pacifico72 pacifico72
    29 gennaio 2016 - Ciao secondo la mia esperienza l'unico sistema per determinare il vero chilometraggio di una GS è quello di chiedere ad un concessionario BMW non che faccia una diagnosi alla moto perchè se le centraline sono state manomesse bene non se ne accorge ma lo storico della manutenzione, se ha fatto la manutenzione in casa madre tutti i passaggi in officina sono registrati nel cervellone BMW centrale se invece non ha fatto passaggi in officina BMW non c'è un sistema sicuro per determinarlo a parte una buona esperienza ed un buon occhio....
    Questa risposta è utile ?
  • Paolo.Garrone Paolo.Garrone
    29 gennaio 2016 - Buongiorno, ti rispondo semplicemente dicendoti la mia esperienza con Bmw, di anni, ho cambiato ben 8 moto nuove e 2 usate, in questo momento possiedo un Gs lc del 2013.
    Il prezzo viene mantenuto alto sull'usato dalla richiesta di mercato, è un problema quando compri ma è un vantaggio sul ritiro.
    Il fatto che vengano fatti dei richiami non è sintomo di un prodotto scadente ma semmai della serietà della azienda produttrice, ricordo che anni fa non avevo dato seguito a una lettera di richiamo sul mio k 1200 perché il problema poteva presentarsi solo con un uso intensivo in pista, dopo 2 lettere il concessionario mi ha chiamato direttamente e mi ha detto chiaramente che doveva effettuare l'intervento e che mi metteva a disposizione la moto di cortesia, anni fa ad esempio mi è stata sostituita l'intera marmitta catalitica a costo zero anche se la moto era fuori garanzia perché riscontrato un difetto costruttivo.
    La mia 2013 comunque non ha avuto alcun problema e non mi risulta che sia stata sostituita dalla versione Triple Black ma semmai dalla lc 2014 che io ho provato ma che mi piace meno perchè a causa dell'albero più grosso e del cambio delle impostazioni della centralina da 5 a 3 selezioni standard risulta meno aggressiva.
    Non discuto che esistano concessionari poco seri, ne ho incontrati alcuni nella mia vita di motociclista ma ne ho incontrati alcuni molto seri che sicuramente non modificano i chilometri del mezzo anche perchè in un caso simile se la cosa arriva alle orecchie della Bmw gli viene revocato immediatamente il mandato, anzi se dovessi incontrarne e avere la certezza ti consiglio di inviare una mail direttamente al customer care perché secondo me il concessionario passa un brutto quarto d'ora.
    Tutto quello che ti ho detto non è perché ho un parente che ha una concessionaria o altri motivi, è solamente frutto di anni di acquisti e utilizzi di Bmw.
    Ho avuto anche altre marche suzuky, kawasaky, honda ma ritengo la bmw tra le più serie.
    Sperò di esserti stato utile, non credo di essere nella tua zona ma se sei dalle parti del Piemonte/liguria posso darti qualche indicazione su concessionari seri ma contattami direttamente non voglio fare pubblicità su una chat pubblica
    Questa risposta è utile ?
  • DonatoBG DonatoBG
    29 gennaio 2016 - Dubito che un concessionario modifichi i KM di una moto che vende. Comunque personalmente piuttosto che una moto con pochi km che costa quasi come una nuova, meglio una veramente nuova, con 2 anni di garanzia della casa e magari qualche optional in meno.
    Questa risposta è utile ?
  • DonatoBG DonatoBG
    29 gennaio 2016 - Aggiungo inoltre che ci sono parecchi punti di una moto da controllare per avere una idea dei KM. Ad esempio l'usura delle manopole, delle pedane o dei dischi freno. Chiaro che bisogna intendersene e comunque un disonesto potrebbe averle sostituite apposta ...
    Questa risposta è utile ?
  • pikkolomondano pikkolomondano
    29 gennaio 2016 - Allora. la domanda non è poi semplicissima. Partendo dal presupposto che i concessionari siano anche onesti e non modifichino i kilometri (anche perchè sarebbe perseguibile) le differenze di prezzo possono essere dovute a numerosi e vari motivi. Tra cui:
    -Se il privato vuole cambiare moto e riesce a venderla ad un altro privato ci guadagna lo sconto che avrà a prenderla
    -Il privato potrebbe avere necessità di vendere la moto
    -il privato si è stufato della moto ect ect ect.
    in tutti questi casi una cifra inferiore a quella del concessionario è normale.
    Poi magari si preferisce il concessionario per vari altri motivi ma di base il privato conviene specia su moto abbastanza nuove per cui c'è ancora la garanzia della casa madre (che nel caso di bmw può arrivare anche a 5 anni).
    Tra la 2013 e l'ultima non ci sono grosse differenze. Anzi a dire il vero si. La prima serie della LC ha un motore un pò brusco per cui o ti piace o se no lascia perdere e prendine una un pochetto più recente.
    Comunque puoi trovare degli ottimi affari con pochi kilometri
    Questa risposta è utile ?
  • fccmrc fccmrc
    29 gennaio 2016 - Ciao.
    A me 13000 km in due anni non sembrano pochi.
    Puoi farti dare copia del libretto dal concessionario, da questo ricavare il nome del vecchio proprietario, cercare di metterti in contatto con lui e chiedergli quanti km aveva quando l'ha lasciata al concessionario.
    Mi sembra di ricordare che, come le auto, anche queste moto hanno un libretto dei tagliandi. Lì vengono segnati i km, sempre se ha fatto i tagliandi alla casa madre o autorizzati da questa.
    Non so, francamente, se possono tirare indietro i km di queste moto, ma non mi stupirebbe, però 6500km all'anno, per una moto, non mi sembrano totalmente incoerenti.
    Spero di esserti stato utile.
    Ciao
    Questa risposta è utile ?
  • Romanbiker Romanbiker
    29 gennaio 2016 - Intanto se vai da un Concessionario BMW la moto è aggiornata da tutti i richiami 2013/2015 ed è garantita per un anno. BMW non scarica i contakm. Ho avuto la GS1200LC del 2013 x 2 anni e oggi ho la versione 2015 LC: la sola vera differenza è che la prima è più "Arrabiata" ovvero il motore è più cattivo e il cambio è un pò duro. Il resto è praticamente lo stesso. Se la moto ha 13.000 km e tre bollinisvizzeri ricordati che Piacenza non è tanto lontana dal confine e in due anni....
    Per finire, con il privato costa meno ma queste cifre dell'usato andrei sempre da un concessionario BMW e per finire...comprala nuova e paga la differenza a rate. Blink!
    Questa risposta è utile ?
  • Marzio70 Marzio70
    29 gennaio 2016 - Io praticamente l'ho venduta subito perché dopo il mio acquisto di una moto bmw del 2013 nuova pagata 17000€ hanno fatto uscire un modello aggiornato ma con degli aggiornamenti molto importanti!!! Allora basta bmw solo Yamaha!!! La migliore al mondo!!!!
    Questa risposta è utile ?
  • Roberto.Bruno4301 Roberto.Bruno4301
    29 gennaio 2016 - Comprare da Concessionario ufficiale è sempre preferibile perchè i veicoli sono coperti per 1 anno da garanzia legale. Inoltre BMW ha un suo programma di garanzia, Stilnuovo, che tutela ulteriormente il Cliente.
    Che si apossibile "scalare" i chilometri è vero, ma onestamente un Dealer Ufficiale ha dei vincoli contrattuali tali per cui sarebbe a rischio il mantenimento del mandato in caso di comprovata truffa.
    Il sovrapprezzo da comprare da Cocncessionario è quindi in parte giustificato da questi aspetti di tutela, che comporta dei costi, mentre nelle compravendite tra privati queste tutele non ci sono... Poi, se le differenze sono troppo elevate, basta cambiare Dealer...
    Questa risposta è utile ?
  • MICHELE.SQUARANTI MICHELE.SQUARANTI
    12 giugno 2016 - Se tu porti la moto in un concessionario ufficiale e inseriscono i connettori vedono dai server di Monaco quanti Km. ha la moto o per quante ore è rimasto acceso il motore ecc. ecc. Il contakm si "tira" indietro ma per moto di almeno 4/5 anni indietro di tutte le case ma sui BMW degli ultimi anni è quasi impossibile non essere beccati....calcola che adesso se il venditore fa una cosa simile c'è il penale e non solo la multa.....
    Questa risposta è utile ?
  • schizzo49 schizzo49
    3 febbraio 2016 - Per prima cosa occorre non dare a tutti i Concessionario la stessa valutazione anche se nell'area di Crema/Cremona e Piacenza alcuni miei amici hanno avuto seri problemi con certi Concessionari, caratterizzati oltretutto da assenza di cortesia ed attenzione al cliente. Comunque, ciò che ti è capitato è un bene per te, in quanto hai capito che avevi a che fare con gentaglia ed ora ti puoi orientare alla ricerca di altro Concessionario (e ce ne sono) dotato di serietà e cura del cliente. La porcata poi di ritoccare il Kilometraggio è una modalità da sempre in uso dei soliti squallidi soggetti e ciò non toglie che lo possano fare "anche" i Concessionari delle case ufficiali. Per limitare i danni, sull'usato tramite la targa devi cercare di risalire al vecchio proprietario e contattarlo per confermare i dati. Considera comunque che il Concessionario sull'usato DEVE darti una garazia di 1 anno che tu puoi chiedere l'estensione a d anni pagando una sciocchezza. Non pensare mai che perchè sei di fronte ad un Concessionario BMW costui sia un genio di correttezza: ciò non vale per tutti. Finisco raccontandoti una cosa per farti sorridere: vestito da motociclista con la mia BMW GS sono entrato in una bellissima concessionaria auto BMW della Brianza per informazioni su una certa autovettura : c'erano 8 venditori tutti al telefono spaparanzati nei loro loculi e nessuno di loro mi ha degnato di uno sguardo manco quando salivo sulla vettura o prendevo i vari dèpliant......morale: ho acquistato l'auto da altro Concessionario che appena entrato, in attesa di ricevermi, mi ha offerto un caffè. Ora sorridi. Ciao
    Questa risposta è utile ?
  • BLUEDEEP BLUEDEEP
    29 gennaio 2016 - Suggerirei di richiedere oltre al libretto dei tagliandi ovviamente timbrato dal concessionario, anche la copia delle fatture relative ai medesimi, se effettuati.
    Su tale documento oltre alla date d'esecuzione dovrebbero esserci indicati i km percorsi sino a quel giorno.
    Può essere un tentativo, in fondo chiedere non costa nulla.
    ADM
    Questa risposta è utile ?
  • Marco.Magrassi Marco.Magrassi
    29 gennaio 2016 - Personalmente per un acquisto non prenderei in considerazione i primi modelli (2013) ma starei tranquillo verso un mod.2014 (quelli con ammortizzatire di sterzo per intenderci e che puó montare il cambio elettroattuato. Buon acquisto!
    Questa risposta è utile ?
  • pippo8915 pippo8915
    29 gennaio 2016 - La moto usata bisognerebbe conoscerla in precedenza cioè il conoscente oppure l amico fidato che ti consiglia la moto conosciuta. Comunque l acquisto va fatto solo dal privato.
    Questa risposta è utile ?
  • matteogalli147 matteogalli147
    29 gennaio 2016 - Buonasera, concordo pienamente con la risposta data un ora fa' da Max ,il prezzo elevato e' dato sempre da domanda e offerta . il kilometrggio nelle ultime versioni e' verificabile dagli ultimi passaggi fatti in concessionari e controprovate da libro tagliandi e fatture
    Questa risposta è utile ?
  • Mirco Moto_4339226 Mirco Moto_4339226
    29 gennaio 2016 - Buonasera,

    siamo una concessionaria BMW e siamo intanto in disappunto sul fatto che esprima la Sua opinione generalizzando la voce "concessionari"; nelle concessionarie lavorano delle persone e come in tutto il mondo esistono persone oneste e altre purtroppo no; sicuramente tutto si puo' fare, ma dubito che siano in molti a rischiare intanto delle conseguenze penali a causa della manomissione dei contakm delle moto, ed inoltre con i sistemi di diagnosi odierni e facile poter risalire al chilometraggio reale presso una qualunque officina autorizzata.
    Ultimo appunto riguardo alle R1200GS del 2013: le moto non avevano alcun tipo di problema grave, anzi il progetto e' stato valido sin dall'inizio della produzione; i richiami eseguiti dalle case costruttrici sono semplicemente delle azioni svolte a migliorare sempre il prodotto e denotano serieta'. Poi e' sempre facile scrivere sui forum le proprie esperienze negative e il piu' delle volte esagerare, ma possiamo garantire per la nostra esperienza personale che le R1200GS sono sempre andate bene e pensiamo che essendo la moto piu' diffusa in circolazione, ci possa stare che su grossi volumi ci possa essere qualche difetto che comunque e' sempre stato risolto con la massima serieta' da parte di BMW Italia.
    Quindi non si preopccupi di acquistare un M.Y. 2013, ovviamente se al prezzo allineato correttamente a quelle che sono le giuste quotazioni di mercato. Tenga presente come ultima cosa che le concessionarie sono tenute a dare almeno 1 anno di garanzia anche sulle moto usate, cosa che invece non e' prevista nella trattativa tra privati.

    Cordiali saluti.

    P.S. la triple black e' sono un'allestimento, non un modello nuovo.
    Questa risposta è utile ?
  • roll8057 roll8057
    29 gennaio 2016 - i disonesti ci sono e ci saranno.
    comunque nel mondo bmw (dato che costa) una cosa importante è il libretto manutenzione,dove viene riportato qualunque intervento.poi se vai in concessionaria anche solo col telaio ti dicono vita morte e miracoli della moto,constato personalmente
    poi è vero la bmw fà i richiami laddove bisogna intervenire, sono gratis, è buona cosa o nò? Tutti i rivenditori fanno un anno di garanzia su l'usato, nel caso bmw mi sembra dal 2011, la moto ha una garanzia per 2 anni dalla prima immatricolazione su tutto e poi si protrae fino a 5
    la triple blak bialbero 2011(io avevo questa) e stata sostituita dalla rally 2012 telaio rosso.Il gs 1200 Lc uscito nel 2013, fidati è un'altra cosa provare x credere io ho l'adventure e non la cambierei neanche con due triple blak
    costano cosi anche perchè tengono il valore più a lungo delle altre!!!!
    Questa risposta è utile ?
  • sceriffo03 sceriffo03
    29 gennaio 2016 - Ciao, ti rispondo con ordine così che tu possa avere le idee più chiare. Buongiorno, è da Maggio che controllo le quotazione dell'usato e mi sto rendendo conto di che differenza sostanziale ci sia tra privato e concessionario. Però con i problemi della versione 2013 e i richiami della casa madre, non capisco perchè i concessionari continuino a tenere il prezzo così elevato su una moto che ormai ha 2 anni e che è stata, per modo di dire, sostituita e aggiornata dalla versione triple black.
    LA DIFFERENZA DI PREZZO TRA CONCESSIONARIO E PRIVATO, è DATA DAL FATTO CHE IL PRIVATO NON COMMERCIA MOTO PER MESTIERE, IL CONCESSIONARIO Sì. UN PUNTO A FAVORE DEL CONCESSIONARIO è CHE TI Dà LA GARANZIA COL PRIVATO POTREBBERO ESSERCI DEI PROBLEMI.LA QUOTAZIONE OVVIAMENTE RIMANE ALTA PERCHè CMQ IL GS è DA PARECCHI ANNI A QUESTA PARTE, LA MOTO PIù VENDUTA IN ITALIA, E DALLE ULTIME STATISTICHE, ADDIRITTURA VENDE IL DOPPIO DI MOTO DELLA SECONDA IN CLASSIFICA, IL PREZZO QUINDI è DATO DA DOMANDA E OFFERTA.
    Comunque a parte la non serietà dei concessionari che vogliono venderti moto di 2 anni con pochi km (esempio 13.000 km e sul parabrezza aveva 3 bollini autostradali della svizzera!!!!! e il precedente proprietario era di Piacenza)che non sono veritieri, come faccio a tutelarmi dall'acqisto di questa moto senza prendermi dei bidoni?
    COME IN TUTTI I SETTORI CI SONO PERSONE SERIE E MENO SERIE PROFESSIONALEMNTE PARLANDO, MA DA QUI, A DIRE CHE UNA MOTO SOLO PERCHè HA 3 VIGNETTE DELLA SVIZZERAè è UN BIDONE, CE NE PASSA, E SE NON SEI CONVINTO DI QUELLA PROPOSTA, NON ACCETTARE, SPERO NON TI ABBIANO PUNTATO UNA PISTOLA ALLA TESTA PER FARTELA COMPRARE.
    E' appurato o è solamente una leggenda urbana che i concessionari possono tirare indietro i Km anche sulle moto? e come faccio ad avere un riscontro sugli effettivi Km del veicolo?
    ORMAI CON L'ELETTRONICA SI INTERVIENE SU TUTTO. A MAGGIOR RAGIONE TI CONSIGLIO UN CONCESSIONARIO UFFICIALE DOVE AVRAI GARANZIA E ASSISTENZA, DOVE TI POTRANNO MOSTRARE IL LIBRETTO DEI TAGLIANDI E DA QUI I CHILOMETRI REALI.
    CONCLUDO DICENDO CHE SONO POSSESSORE SODDISFATTO DEL 3° GS, VOLUTAMENTE ACQUISTATO A KM ZERO NEL 2013 (era appena uscito il modello ad liquido e non ero convinto ) e che l'anno scorso con mia moglie ho percorso in 6 mesi tutta la PANAMERICANA partendo da BUENOS AIRES per scendere a ushuaia e risalire fino al canada e attraversarlo da ovest ad est, percorrendo quasi 40.000km....bruciando solo 2 lampadine!!!! 3 tagliandi (chile colombia e arizona) 6 gomme....nessun e dico nessun problema. UNA GRAN MOTO!
    SALUTI MAX.
    Questa risposta è utile ?
  • CAIMANO74 CAIMANO74
    29 gennaio 2016 - Ciao Niklas, perdonami ma è la prima volta che mi capita.
    Intanto ti consiglierei il mod 2014 in poi e non il 2013 per vari motivi che adesso con un sms non si riescono a chiarire.
    Per i km guarda sempre il libretto dei tagliandi BMW e a mio avviso se il proprietario non ha nulla da temere sarà il più trasparente possibile.
    Poi altra cosa da osservare lo stato dei pneumatici e dei dischi dei freni.
    Infine per vedere se è stata tenuta bene o male guardaci gli steli della forcelle che non abbiano punti di ruggine e se la ruota posteriore presenta un gioco al millerighe del cardano.
    Certo telefonicamente sarebbe più semplice da spiegare.
    Ti saluto
    Questa risposta è utile ?
  • RRenè RRenè
    29 gennaio 2016 - Visto che Piacenza Lugano sono circa 150 km, non capisco quale sia il problema che la moto ha 3 bollini e 13.000.
    Basta che il vecchio proprietario è andato in tre periodi differenti in svizzera, percorrendo 600 km di viaggi per raggiungerla e 3000 per gli spostamenti interni, arriviamo a 3.600 km.
    E' ovvio che il concessionario richiede un prezzo maggiore. Ci deve guadagnare da vivere, pagare una struttura fisica e fornire una serie di servizi accessori che un privato non da.
    Per quanto riguarda i km, è vero che si possono scaricare, ma comunque nella centralina master resta traccia dei km originali
    I consigli che ti posso dare, avendo acquistato 3 BMW usate da privati sono i seguenti:
    1) vedere la moto, analizzare i dati e fare delle considerazioni.
    2) Farsi dare il libretto dei tagliandi. Se il venditore è serio ha fatto i tagliandi presso la BMW e ne resta traccia sia sul libretto che sul sistema informativo della BMW. Se non ha il libretto scartarla
    3) Cercare di capire che persona è il venditore, che uso ha fatto della moto e trarre le dovute conclusioni.
    4) fare vedere la moto da un meccanico di fiducia
    5) farsi rilasciare una dichiarazione dal venditore in cui mette nero su bianco i km, che non ha mai subito incidenti. Chi è in buona fede la rilascia senza problemi.
    Se questa strada ti sembra ardua, allora comprala da un concessionario, scegliendo quella che fa al caso tuo per prezzo e optionals. Ovviamente ti costerà un 15% in più, ma non avrai problemi.
    Buon acquisto
    Questa risposta è utile ?
  • Roberto.Sartorelli Roberto.Sartorelli
    29 gennaio 2016 - Caro Niklas,
    quando si acquista una moto sono importanti una serie di informazioni basiche: che il privato o concessionario abbiano in possesso tutti i documenti originali alla mano, il libretto di manutenzione autenticato dalla concessionaria BMW di turno con l'annotazione dei tagliandi e km. effettuati ai vari controlli, inoltre se il proprietario ha avuto cura della moto avrà anche a corredo della documentazione copia dei relativi tagliandi così da poter riscontrare. Detto ciò bisogna controllare la moto di persona o con l'aiuto di un amico competente la moto. Se tra questi due esempi qualcosa non combacia o non viene meticolosamente registrato sugli appositi documenti, il prezzo scende vertiginosamente dal prezzo consigliato dalle varie riviste del settore, quindi molta prudenza!! Inoltre però il prezzo può crescere anche in funzione degli optionals inseriti nella vendita meglio sempre se originali BMW. un saluto e luci sempre accese. Roberto S.
    Questa risposta è utile ?
  • scatizziautoriparazioni scatizziautoriparazioni
    29 gennaio 2016 - SICCOME VISTO I PREZZI DELLA MOTO E VISTO CHE STIAMO PARLANDO DI UNO STATUS L'UNICA CERTEZZA SONO LE FATTURE O RICEVUTE DI MANUTENZIONE.CHE UN BUON VENDITORE CHE SIA CONCESSIONARIO O PRIVATO DEVONO TIRARLE FUORI PER AGGIUNGERE PREGIO ALLA MOTO IN VENDITA.L'UNICA DIFFERENZA E' CHE IL CONCESSIONARIO E' TENUTO A DARE UNA GARANZIA LEGALE SULL'USATO IL PRIVATO NO.SALUTI SIMONE
    Questa risposta è utile ?
  • polex polex
    29 gennaio 2016 - Il prezzo lo fa il mercato. Una moto ricercata costa in virtu' della domanda alta.
    Sono convinto che la BMW riesca a gonfiare la domanda con un marketing eccellente, nonostante il prodotto sia scadente.
    La BMW non e' una moto, ma un brand.
    Questa risposta è utile ?
  • aug3335 aug3335
    29 gennaio 2016 - Il concessionario vende una moto con garanzia, che secondo la formula stillnovo BMW prevede una serie di interventi prima di esserti consegnata.Non capisco l'ossessione dei km...e le considerazioni sul perchè non abbassino i prezzi.Io ne ho comprata una usata da un privato, l'ho pagata meno che dal concessionario, ma il venditore aveva la cronologia dei tagliandi effettuati, sempre in concessionaria, e per me questa era la cosa importante. L'ho tenuta quasi 2 anni e non ho mai avuto problemi, pur percorrendo 20.000 km.Il concessionario a cui mi ero rivolto per effettuare un tagliando, ha verificato che mancava un richiamo(flangia ruota posteriore) e l'ha effettuato a costo zero benchè non avessi comprato la moto da lui. Il mese prossimo ritiro quella nuova , sempre usata in realtà, ma un pò più recente, questa volta acquistata da un concessionario ufficiale e quindi con garanzia stillnovo.In questo caso ho scelto un concessionario perchè ho trovato una occasione ad un prezzo più alto ma accettabile: essendo più recente la moto, per me cominciava ad avere un prezzo impegnativo e preferivo sentirmi più tranquillo. Non mi sono mai posto il problema dei km..dei bidoni e ossessioni varie...Io credo che dovresti comprarti la moto innanzitutto per il piacere di averla e divertirti e non con l'idea che qualcuno stia tentando di fregarti...
    Questa risposta è utile ?
  • ampex ampex
    29 gennaio 2016 - credo che la cosa più fastidiosa sia quella che a parità di modello anno accessori e km nessun concessionario abbia una quotazione uguale all'altro, che comunque la casa madre dovrebbe garantire,quantomeno per evitare una certa speculazione. proprio di recente ho acquistato un 1200 30 anniversary da un privato ma nella mia ricerca di annunci ho trovato le richieste economiche più diverse dai concessionari. quando devi dare dentro la moto applicano l'eurotax alla lettera ma quando devono vendere non guardano in faccia a nessuno e soprattutto i prezzi sono fatti a fantasia. sul 1200 GS se sempre tagliandato e certificato vai molto sul sicuro, la moto è affidabilissima. il proprietario già ti da indicazione se è uno smanettone o meno, se ha fatto km di autostrada a fuoco o l'ha usata solo alla domenica per andare al bar. consumo gomme, stato degli scarichi e dei collettori, pulizia del mezzo, a pelle quello che ti trasmette il proprietario sono indicatori della corrispondenza dei km. ad oggi credo che , nonostante ci sia chi dice "l'elettronica è ovunque" solo certi concessionari "dubbi" o officine non autorizzate possono ancora taroccare i km, fermo restando che per farlo devi cambiare la centralina altrimenti è tutto tracciato nel server BMW visto che i tagliandi vengono fatti "in rete".
    Questa risposta è utile ?
  • Harley Davidson Udine_4287695 Harley Davidson Udine_4287695
    29 gennaio 2016 - Niklas, ma di cosa stiamo parlando ?
    Scusa se mi permetto, ma secondo te è c'è più rischio di incorrere in truffe comperando da concessionario o da privato ? La risposta te la puoi dare da solo se ci pensi.
    tutti hanno la possibilità di agire (illegalmente) sul chilometraggio delle motociclette , ma un Dealer non rischierebbe mai il mandato della Casa Madre per una cosa del genere. Inoltre è ora di sfatare questo (falso) mito dei concessionari che cambiano i chilometri, dato che il problema è risolvibile in maniera chiara e trasparente, come facciamo noi: dare CERTIFICAZIONI USATO SICURO. Per ogni motocicletta usata la nostra concessionaria certifica (per iscritto e con valenza legale) ASSENZA DI SINISTRI, ASSENZA DI DIFETTI CONGENITI, ASSENZA DI FERMI AMMINISTRATIVI E CHILOMETRAGGIO ORIGINALE, oltre che dare ovviamente la Garanzia di Conformità per 12 mesi. Chiedi al concessionario di METTERE PER ISCRITTO QUESTE COSE. Se si rifiuta cambia concessionaria o vieni da noi, che di GS usati ne trattiamo più di qualcuno (e a prezzi GIUSTI). Oppure comprati una Harley : http://www.niks-harley-davidson.com/default.aspx?idC=49&idMA=14
    Questa risposta è utile ?
  • rubik rubik
    29 gennaio 2016 - Insomma, i rischi a comprare un a moto usata ce ne sono sempre. Comprare da un concesionario ha dei vantaggi. Certamente devi vedere il libretto di manutenzione, che include la data precisa della consegna e dei taglliandi (a <2000 e poi a 10.000 o 15.000 km. In due/tre anni ci sono certamete stati dei richiami (la flangia.... etc) deve risultare tutto e devono essere coerenti i km con le date. i controlli possono anche essere fatti da un altro cencesionario. tutto risulta nel sistema informatico. Se non c'è libretto di manutenzione o lascia dubbi, forse è meglio cambiare moto e concessionario: ci sono infinite offerte in giro per questo modello!!
    Questa risposta è utile ?
  • carlo_s carlo_s
    29 gennaio 2016 - Ciao,a mio parere ritengo che i concessionari pur di vendere in un modo o nell altro,sicuramente riescono a "taroccare" i km, l'unica cosa che mi viene in mente a patto che tu già abbia fatto l'acquisto e quello di recarti in un officina autorizzata bmw e tramite il loro software collegato alla centralina riescono a dirti la veridicità dei Km (spero), altrimenti se vuoi verificarlo prima di comprarla dovresti reperire numero di telaio e targa e provare ad interpellare casa madre se può darti uno storico relativo a richiami,tagliandi ecc.in modo da risalire ai km effettivi.
    Questa risposta è utile ?
  • Detto Detto
    29 gennaio 2016 - Il tuo è un problema apparente; collegando la moto alla presa di diagnosi si può verificare il chilometraggio. Con l'acquisto presso un concessionario si è sempre più tutelati
    Questa risposta è utile ?
  • zambo75 zambo75
    29 gennaio 2016 - Ciao,
    come già ti hanno segnalato conviene assolutamente acquistare il mezzo da un concessionario anzi direi ancora meglio concessionario BMW!
    Queste moto sono molto ricercate anche se "anzianotte" e chilometrate quindi tengono molto il mercato, l'unico consiglio che mi sento di darti fai ricerca mirata in tutta Italia da concessionari BMW e magari uscirà un'occasione adatta a te, a me capitò di comprarla con ottime condizioni ed un ottimo prezzo da un concessionario BMW... gli altri per una moto equivalente cercavano da 2500 a 3500 euro in più... abbi pazienza...in bocca al lupo
    Questa risposta è utile ?
  • paolo21451248 paolo21451248
    29 gennaio 2016 - Il modello LC 2013 ha avuto qualche aggiornamento a fine anno ma nulla di veramente importante.
    Io ho preferito acquistare un 2012 bialbero, a luglio. L'ho tutt'ora e ne sono contentissimo.
    Per stabilire il chilometraggio di una moto così recente occorre il libretto che deve essere aggiornato riportando gli interventi effettuati, le date e le percorrenze.
    In mancanza di detto documento si può sospettare qualche trucco, sono tanti i GS sul mercato, basta aver voglia di cercarli.
    Si è più tranquilli comprando un usato da un concessionario che da un privato, garanzia a parte; il privato non deve rispondere di nulla dopo la vendita, il concessionario ha da proteggere il suo buon nome.
    Poi trovare concessionari disonesti è possibile, come in tutte le categorie.
    In Italia purtroppo si guarda molto ai chilometri percorsi, moto che hanno superato i 40mila km trovano difficilmente un acquirente, ma è una cosa assurda, un GS è in grado di percorrere ben più di 100mila km senza necessitare di interventi importanti.
    In genere meglio una moto recente che ha girato di una più vecchia che ha girato meno.
    Questa risposta è utile ?
  • giuliano.bordin giuliano.bordin
    29 gennaio 2016 - Buongiorno, per verificare l'effettivo chilometraggio di una moto bmw sarà sufficiente verificare con il venditore il libretto dei tagliandi che accompagna il mezzo. Quando questo manca è già un brutto segnale. Il primo tagliando deve essere eseguito a 1000 Km, tutti gli altri ogni 10.000km, ad ogni tagliando dovrà corrispondere un timbro del concessionario ufficiale bmw.
    Riassumendo:
    1) tagliando 1000 km timbro concessionario
    2) tagliando 10.000 km timbro concessionario
    3) tagliando 20.000 km timbro concessionario e via così

    Cordialità
    Team Mr Boxer
    Questa risposta è utile ?
  • Beppi.Barp Beppi.Barp
    29 gennaio 2016 - concordo con quanto scritto da pacifico 72
    Questa risposta è utile ?
  • Brive01 Brive01
    29 gennaio 2016 - Ciao , la mia esperienza è di una persona che ha avuto 3 gs e in tutto 5 bmw. L'ultimo GS l'ho comprato con 81.000 km e non ha mai avuto un problema, per qul che mi riguarda l'usato BMW va acquistato solo da concessionari BMW e/o da privati che però abbiano la possibilità di dimostrare l'effettiva percorrenza del mezzo. Poi dipende dai km che percorri , io la uso poco e non mi interessa se ne ha 20.000 o 80.000 e , per informazione , preciso che un caro amico ha percorso con un GS del 2008 motore 105 cv acquistato usato ad oggi 250.000 km sostituendo il cardano a 150.000 km. in sisntesi quindi quello che farei io è acquistare solo da un concessionario. io poi di mio cerco torto o ragione in ciò che dico , porto solo la mia esperienza . Spero di esserti stato utile
    Questa risposta è utile ?
  • maurizio.picollo1 maurizio.picollo1
    29 gennaio 2016 - Buonasera,
    sta parlando della mia moto???????
    Questa risposta è utile ?
  • angelobiagini angelobiagini
    29 gennaio 2016 - Quanto scrive Pacifico72 è più che corretto e effettivamente i tuoi dubbi sui concessionari sono come dicono dicesse un politico ormai defunto a pensar male si fa peccato ma il più delle volte ci si azzecca.
    Venedo a noi forse un altro sistema per capire quanti km ha fatto realmente la moto è controllare l'usura delle manopole, e i graffietti che compaiono sul cupolino oltre che ovviamente verificare i tagliandi che a 10.000 km o a un anno dall'acquisto la moto stessa segnala, poi ci sono metodi più complessi come misurare la compressione nei due cilindri in base ai km che segna insomma con un pò di pazienza e attenta osservazione di tutte le parti visibili sottoposte ad usura si arriva a far un quadro generale della moto e sopratutto che in fin dei conti è l'aspetto principale su come è stata usata dal vecchio propietario, ricordati che una mota che ha fatto 10.000 km in un anno può essere molto meglio di una che ne ha fatto solo 5.000 sempre in un anno ma magari solo in città
    Questa risposta è utile ?
  • Alessandro.Piva Alessandro.Piva
    3 febbraio 2016 - Ciao
    dopo una attenta ricerca ho trovato che i migliori prezzi per le BmW le fa la concessionaria di Roma dove ho comperato la mia. Con loro ho avuto anche la garanzia premium di 2 anni e ho pagato il giusto € 8.000 full optional con 23.000 KM del 2009. Il venditore si chiama Gabriele Sebastiani e il suo numero è 340 5571052. Io mi sono trovato bene. Buona fortuna
    Questa risposta è utile ?
  • TheNightManager TheNightManager
    1 febbraio 2016 - abbassare i km di un gs è abbastanza impossibile...sia perchè parliamo di un sistema elettronico e quindi più complesso di una semplice rotellina di una volta,sia perchè risultano i tagliandi.
    E poi le concessionarie ufficiali non hanno grandi guadagni dal mercato dell'usato..ma è piu una facilitazione del cliente a dar via il suo usato che si rispecchia in una maggior facilità a vendere il nuovo,che è si la vera gallina dalle uova d'oro.tra l'altro sono alla mia quarta bmw e le assicuro che i prezzi dell'usato sono ragionevolissimi e quasi in linea con il mercato dei privati,anche considerando la garanzia obbligatoria.
    Le leggende lasciamole ai bimbi
    Questa risposta è utile ?
  • alberto.moncalero alberto.moncalero
    1 febbraio 2016 - Purtroppo il fenomeno dei conta chilometri "paticciati" esiste da sempre nel mondo del commercio delle due e delle quattro ruote nonostante costituisca un grave illecito di natura penale. Per difendersi da questo malvezzo la prima cosa da fare al momento dell'acquisto di un mezzo e quella di pretendere di visionare il libretto dei tagliandi sui quale vengono riportati gli interventi effettuati nelle officine autorizzate a partire dal primo tagliando che solitamente deve essere effettuato dopo i primi 1000 km. Nel caso di BMW i successivi tagliandi vanno poi effettuati ogni 10.000 km e comunque un cambio d'olio annuale indipendentemente dai chilometri percorsi - oltre ad essere previsto dalla casa madre - denota una certa attenzione e cura da parte del proprietario del motoveicolo. Trattandosi poi dei moto abbastanza costose appare assai improbabile che nei primi due anni di vita non vengano effettuati i previsti tagliandi, pena la decadenza della garanzia. Un altro particolare indicativo sulla percorrenza del veicolo ci può essere fornito dagli pneumatici con la loro data di costruzione stampigliata sul fianco e tenendo conto che solitamente con un treno di gomme si percorrono circa 10.000 km se sono stati sostituiti sicuramente la moto ha almeno percorso quella strada. Lo stato di conservazione generale del mezzo inoltre ci può indicare se abbiamo di fronte una moto "vissuta" o un veicolo tenuto "maniacalmente". Non avere paura di chiedere al venditore di sottoscrivere un foglio nel quale indichi i chilometri realmente percorsi e se ha subito sinistri. Se sono stati montati accessori after market fatti anche dare i pezzi originali eventualmente sostituiti. Per quanto riguarda il prezzo di acquisto poi varia da regione a regione e in base ai particolari sopra indicati (chilometraggio, stato pneumatici ecc.). Ovviamente una trattativa fatta fra privati troverà più facilmente un accordo ad un prezzo inferiore rispetto ad un concessionario. Personalmente io mi sono sempre avvalso del sito di compravendita che trovi su " Moto.it " per conoscere il polso del mercato. Buon acquisto e ricordati che in giro è pieno di buone occasioni!
    Questa risposta è utile ?
  • spyder02 spyder02
    2 febbraio 2016 - Ciao, direi di precisare innanzitutto che per quanto riguarda il prezzo di solito si basa sulla domanda di quel marchio e modello e poco importa il pregresso di difetti e magagne che solitamente sono stati risolti con richiami o interventi diretti in officina. Certo è che da un privato riesci a spuntare un prezzo migliore basta solo cercare bene e non farsi prendere dalla foga, la moto deve assolutamente avere un libretto dei tagliandi ufficiali almeno fino a che dura la garanzia (2anni) e poi comunque devono essere dimostrabili, molto comunque a questo punto fa la serietà di chi vende perché i km li può ritoccare chiunque.
    Questa risposta è utile ?
  • angelo195901 angelo195901
    1 febbraio 2016 - ... a mali estremi, estremi rimedi.
    L'elettronica della R 1200 GS per quanto possa essee stata dotata di sistemi antintrusivi,non credo possa impedire la violazione dei dati registrati. È Sicuramente un "lavoro" specialistico ed illegale, possibile a pochissimi. Stento a credere che un concessionario possa arrivare a tanto perché rischierebbe tantissimo a fronte di un relativo basso guadagno.
    Se proprio vuoi accertare i km effettivi, devi chiederlo all'ex proprietario. Quindi: nota la targa, puoi effettuare una ispezione (a pagamento) presso il PRA.
    In alternativa, se hai conoscenze in una officina BMW puoi chiedere di interrogare il programma di gestione degli interventi manutentivi. Non ritengo si possa fare altro.
    Questa risposta è utile ?
  • mirko.belletti mirko.belletti
    31 gennaio 2016 - Ciao.
    Direi che le tue osservazioni sono giuste, se però tieni monitorati i prezzi degli usati di tutte le moto c'è una differenza sostanziale tra concessionario e privato.
    Mi permetto di dire la mia su GS perché ne ho avuti 3.
    Acquistai nel 2007 un gs1200 del 2004, modello con risaputi problemi e per fortuna lo acquistai presso un concessionario perché essendo coperto da 1 anno di garanzia ho evitato di spendere molti soldi per risolvere problemi.
    Io personalmente un modello del 2013 lo acquisterei presso un concessionario autorizzato, meglio se BMW, per il motivo precedentemente esposto, ovvio che se ti puoi permettere una moto dal 2015 in poi eviteresti certe problematiche, ma il prezzo è più alto.
    Il mercato del GS è così,sia nuovo che usato....MOLTO CARO.
    Acquistai invece nel 2013 un GS 1150 ADV del 2002, anche se molto datato sapevo a cosa andavo incontro, una gran moto, quindi ho cercato un privato che lo vendesse al prezzo giusto e lo avesse conservato bene.
    Quindi se non sei sicuro dell'affidabilità della moto a mio avviso è meglio tutelarsi con la garanzia.
    Ora con il modello LC ho acquistato un 2015, dovrebbe essere ok......

    Buon acquisto
    Questa risposta è utile ?
  • Giovain Giovain
    31 gennaio 2016 - Vuoi andare sul sicuro? Concessionario BMW (o privato conosciuto e affidabile se la moto è "fresca", perché è ancora in atto la garanzia della casa madre). Lascia perdere qualunque altro rivenditore, a meno che non ti dia la possibilità di portare la moto in BMW e farle fare una diagnosi sul LORO sistema, collegato in rete con la casa madre: taroccare i km significa taroccare o cambiare la centralina e questo non passerebbe inosservato al test.
    Questa risposta è utile ?
  • Ferruccio.Farroni Ferruccio.Farroni
    30 gennaio 2016 - Il costo di una moto garantita dalla casa madre è' sicuramente più' elevato ma lo ritrovi quando rivenderai la moto e soprattutto di dormire tranquillo. In merito ai km abbassati, tale metodica appartiene quasi esclusivamente a venditori non ufficiali; in tale caso devi avere un meccanico bravo e scrupoloso che può' farti una diagnosi precisa anche riguardo ai km effettivamente percorsi. Saluti Ferruccio Farroni
    Questa risposta è utile ?
  • skeoxxx skeoxxx
    31 gennaio 2016 - Per avere qualche riscontro sui km ti conviene provare a contattare il vecchio intestatario della moto.. Ti rechi al PRA e fai una visura (a pagamento) della targa e ti fai dare tutti i proprietari della moto.. Dopo ovviamente non è detto che riuscirai a contattare il vecchio proprietario, però sapendo chi magari riesci a parlarci..
    Questa risposta è utile ?
  • asile68 asile68
    31 gennaio 2016 - ciao sono stato felice possessore di un gs 1200 2013 che non mi ha dato problemi anzi rispetto l'attuale 2016 da pococo in possesso il maggiore brio del volano piu leggero della precedente si fa sentire parecchio,comunque riguardo la differenza di prezzo tra privato e conc.e' dovuta all'obbligo da parte del conc. di cotrollare la moto e metterla eventualmente in ordine per poi garantirla. mentre il privato vale la formula vista e piaciuta.Poi a riguardo il capo officina bmw mi ha spiegato che ogni qual volta collegano la moto al conpiuter per qualsiasi intervento il server si collega direttamente con la centrale di Monaco obbligandoli a seguire una prassi obbligatoria per qualsiasi intervento quindi e' molto facile risalire alla storia della moto....saluti marco
    Questa risposta è utile ?
  • elio46 elio46
    30 gennaio 2016 - Lascia perdere i concessionari...e la ''GS'' ascolta uno che le ha avute tutte. Vai sull'RT e non ti pentitai ciao
    Questa risposta è utile ?
  • Mau200807 Mau200807
    30 gennaio 2016 - Secondo me l'acquisto di questa moto da un concessionario è la cosa migliore, perché si ha una garanzia che il privato non può dare. Ovviamente è importante la correttezza e la serietà del concessionario stesso. Per quanto riguarda il modello, i difetti di gioventù sono stati risolti tutti, anche sui modelli prima serie. Premesso che ormai tutti i difetti sono stati eliminati ed il famoso ammortizzatore di sterzo aggiunto successivamente può, forse, essere un piccolo aiuto a 180/200 km/hm, secondo me hai 2 alternative:
    spendi di più, ma hai una garanzia certa di almeno un anno, oppure spendi di meno, compri la moto da un privato, ma hai maggiori rischi.
    Questa risposta è utile ?
  • gnekki gnekki
    30 gennaio 2016 - Buongiorno,

    riguardo i suoi dubbi posso dirle che i km possono essere variati agendo sull'elettronica. Soluzione è farsi dare il libretto tagliandi e confrontando date e km può capire se sono veritiri. Tenga in considerazione che il kilometraggio di un motociclista medio italiano non arriva a 5000 km annuali.
    So di essere una voce fuori dal coro ma dopo 25 anni di mototurismo, con una media annuale di 25000 km e fortunatamente alcune moto possedute e parecchie provate le sconsiglio una BMW. Di tutte le moto avute sicuramente la peggiore è stata la BMW 1200 GS, acquistata nuova, pagata una fortuna ha avuto molteplici problemi (rottura paraolio con sostituzione frizione, rottura cardano, rottura pompa benzina e molti altri più piccoli ma sempre fastidiosi e costosi visto i prezzi dei ricambi e dei centri assistenza BMW).
    Con meno spesa compri un altra moto (ce ne sono di belle e più performanti) nuova.
    La BMW è un brand, uno status symbol più che una moto; basti pensare che la più venduta è la GS, moto da lunghi tragitti che viene utilizzata per andare al bar o per il giretto domenicale.... completa di tre valige in alluminio e faretti frontali come se si fosse nel più difficile dei motorally.
    Si, ho avuto una BMW poi fortunatamente sono guarito.
    Questa risposta è utile ?
  • Zambo19 Zambo19
    30 gennaio 2016 - Ciao,
    allora guarda io ho avuto 4 Gs e ora ho la nuova adventure.
    Mi sento di dirti in tutta onestà e con l'esperienza che ho con i Gs, che se acquisti da una Concessionaria ufficiale Bmw credo che il problema dei KM non ti debba nemmeno sfiorare!
    La serietà e correttezza di chi lavora in BMW secondo me è scontata.
    Giusta cmq la risposta riguardo al fatto di vedere i tagliandi Ufficiali BMW.
    Detto questo, la versione TR. BLach che dici tu è solo e soltanto una versione! Quindi stiamo parlando sempre delle stesse moto, a liquido dal 2013 ovviamente!
    I prezzi sono ancora alti perché alta è la domanda e il concessionario sa di vendere cmq un GS in poco tempo.
    L'unica cosa alla quale starei attento è di non acquistare i primissimi modelli usciti senza ammortizzatore di sterzo!
    Cioè quelle prodotte fino a Luglio 2013 mi pare.
    Se vuoi essere sicuro e stare tranquillo allora devi andare sul nuovo con lo sconto che ti farà il concessionario.
    Questa risposta è utile ?
  • massimo5961 massimo5961
    30 gennaio 2016 - La manomissione dei KM é un reato PENALE, sia per il concessionario che per il privato. Tuttavia, come già detto dagli altri lettori, il libretto di manutenzione della moto già dice un sacco di cose e SE, la moto non é stata tagliandata a tutte le scadenze e SE non é stata sempre tagliandata in BMW,o se accampa scuse per una annotazione non chiara bé io diffiderei e cambierei "cremeria...". I richiami non sono segnale di difetto ma di serietà della casa, se li ha fatti regolarmente la moto non può che essere perfetta.
    Ovvio che da privato spedi qualcosa di meno, il conce deve pur guadagnare. Personalmente ho acquistato sia dagli uni che dagli altri, moto usate di cui 2 GS e bidoni non ne ho mai presi. Vedi e valuta la persona, vedi la moto al limite la porti a far vedere ad un officina autorizzata per fatri rassicurare. Ciao! in bocca al lupo!
    Questa risposta è utile ?
  • fra2670 fra2670
    30 gennaio 2016 - Ciao, ti posso confermare che i concessionari (anche BMW) calano i km delle moto. É successo a me su una moto consegnata.
    Io preferisco sempre affidarmi a privati oppure prendere il nuovo.
    Questa risposta è utile ?
  • angelbyker angelbyker
    30 gennaio 2016 - L'unico modo sicuro , che io sappia , è far verificare la moto da un Bmw motorrad service dato che i tagliandi e i relativi chilometraggi sono registrati nel database della casa madre non è più così semplice far sparire i km ... tieni anche presente che ci sono quelli che comprano un gs , ci fanno qualche viaggio e poi lo rivendono perché è uscito il modello nuovo , a Brescia trovi gs comprati per sfizio da medici e avvocati messi in vendita dopo uno o due anni con i km che un viaggiatore fa in una stagione , spero ti possa essere utile , buona strada !
    Questa risposta è utile ?
  • Ruckus Ruckus
    30 gennaio 2016 - Ciao, la differenza fra privato e concessionario c'è perché, a differenza del privato, il concessionario ti vende l'usato tagliandato e con un anno di garanzia, oltre a volerci realizzare un guadagno, forse troppo alto perché in effetti c'è troppa differenza di prezzo rispetto al privato.Io sono alla sesta GS, ho una GS rally del 2013 raffreddata ad aria con soli km 12000. L'ho presa nuova e ti assicuro che sono originali. Avrei voluto renderla per prendere la GS LC, ma della mia mi danno poco, mentre vedo moto analoghe in vendita nel salone dell'usato a prezzi molto più alti, benché con più km e in condizioni nettamente peggiori, quindi per ora preferisco tenerla e venderla a privato se capita l'occasione. Di sicuro non la ricomprerò nuova perché si becca subito la svalutazione più grossa e ci si rimettono troppi soldi quando la si rivende, e questo è un consiglio che mi sento di darti. Trovala buona e da venditore affidabile, ma sicuramente trovala usata ed evita il nuovo. Poi ti sconsiglierei il primo modello 2013 LC, come tutte le prime serie ha i suoi bei difetti di gioventù che poi sono stati risolti. A parte ciò, alla BMW sono molto seri e rigorosi, se venissero a sapere che ad una loro concessionaria manomettono i km gli toglierebbero subito la licenza oltre a fargli passare guai penalmente, chi sarebbe così stupido da rischiare? Quando oltretutto, come tutti confermano, sarebbe una frode molto facile da smascherare. Dal concessionario di Firenze sono esposti molti GS usati,anche recenti,spesso con tanti km, ma a nessuno è mai venuto in mente di abbassarli. Anche perché considera che se chi ha venduto la propria moto al concessionario poi la vedesse esposta con i km abbassati, lo sputtanerebbe con tutti oltre ad informare la casa madre. No, a questa cosa non ci credo. Resta il fatto che la GS da sempre è una moto fantastica, superiore in tutto alla concorrenza. Tanto che è il punto di riferimento per tutta la concorrenza, ancora mai raggiunto, nel campo delle maxi enduro. Se la compri, e spero lo farai, preparati ad un'entusiasmante esperienza. In bocca al lupo!!
    Questa risposta è utile ?
  • cyrano07 cyrano07
    30 gennaio 2016 - Non ci sono sostanziali differenze tra la gs lc 2013 e le successive salvo il volano appesantito per addolcirla nell'erogazione (erogazione che anche nella 2013 è tutto meno che irruenta anzi.., in ogni caso poi hai 3 mappature) e la predisposizione x il cambio elettro assistito dal my 2014 (occhio non è un cambio automatico) che se non guidi la gs come una moto gp ma serenamente fa pure pena.
    Difetti: il parabrezza che si crepava modificato e sostituito in garanzia (quindi problema risolto o risolvibile perchè passano l'intervento comunque in garanzia. Le crepe se guardi si vedono anche se piccole alle viti di fissaggio) e l'innesto della prima marcia (rumoroso e con saltello dal secondo innesto in poi cioè a caldo)...che che ne dicano così è e così è rimasto).
    Prezzo: bmw tiene x politica i prezzi alti, se compri un usato stil nuovo però la garanzia vale in tutta Italia, non è solo concessionario e non è poco.
    Se hai dubbi sui km reali cambia concessionario. Oggi comunque non è più così sempluce scalare i km e x un concessionario ufficiale il gioco non credo valga la candela.
    Pou una moto che ha fatto km o incidenti se guardi i particokari si vede.
    uno stupido? L'usuea delle manopole. Perfette dopo 15000km non ci siamo. Finite dopo i soliti 15000km non ci siamo.
    Questa risposta è utile ?
  • alen02 alen02
    30 gennaio 2016 - ciao carissimo, se fai come ho fatto io ho cambiato decisamente in meglio...... ho lasciato bmw e sono passato a ktm!
    i conce bmw sono come oreficerie x un prodotto che di oro non ha nulla. una buona moto come tante il gs ma assolutamente ingiustificato tutto il clamore che gli gira attorno.
    vai a provare il ktm adventure 1190.....

    saluti alen
    Questa risposta è utile ?