motogiro

Dolomiti ride. In sella sul Sella

- Circa 250 Yamaha al via per 150 km cullati dalle curve delle strade dolomitiche e da panorami meravigliosi. A "tirare" il gruppo Melandri, Scassa e Picco
Dolomiti ride. In sella sul Sella


CANAZEI – Numerosi appassionati del marchio Yamaha si sono ritrovati ai piedi del gruppo del Sella per una tre giorni di pieghe e tornanti. Il bel tempo ha accompagnato i partecipanti per tutta la durata del week end e il programma è stato coinvolgente e densissimo di attività. L’evento di spicco è stato ovviamente il motogiro.


Il Motogiro


Circa 250 Yamaha al via per 150 km cullati dalle curve delle strade dolomitiche e da panorami meravigliosi. Passo Sella, Gardena e Giau con pit-stop per pranzare tutti assieme nei pressi di Passo San Pellegrino. Ritorno a Canazei nel tardo pomeriggio. Ospiti d’eccezione sono stati i piloti Marco Melandri, Luca Scassa e Franco Picco. Marco, accompagnato dalla bellissima Manuela, commenta: “E’ la prima volta che faccio questa strada in moto, il panorama è stupendo, ma si fa più fatica che in pista”.


E come dargli torto? La cornice in cui si è svolto il motogito è una delle più incantevoli che si possa desiderare,  con verdi vallate e cime ancora spruzzate di neve. La scelta del percorso poi è stata veramente l’ideale per mettere alla prova le Yamaha, ma soprattutto per divertirsi a raccordare curve e controcurve, tra tornanti a gomito e rettilinei che ti concedono solo il tempo di sciogliere le briglie ai “giri alti” prima di ributtarti in piega.


A disposizione dei partecipanti per un demo ride d’alta quota c’era l’intera gamma dei tre diapason (100 moto). Per tutti coloro che hanno completato tutti i check point del motogiro sui passi la possibilità di vincere fantastici premi, primo fra tutti un Yamaha X-MAX 125.
Non solo asfalto però per gli i motociclisti. La sera di sabato è stat dedicata alla buona cucina e al divertimento con il comico e motociclista Sergio Sgrilli che ha intrattenuto la folla assieme ai piloti Yamaha.


Un po' di numeri

5 bilici per trasportare a Canazei 120 moto
50 persone di staff, inclusi i volontari dei 7 Club Ufficiali (grazie!)
700 stanze prenotate grazie alle convenzioni con APT della Val di Fassa
1.500 test prodotto
35.000 i km percorsi dalle moto dedicate alle prove
Motogiro esaurito (150 moto, oltre 200 persone)
Festa con i Club del sabato sera esaurita (oltre 500 persone)


L’appuntamento è rinnovato per il prossimo anno. Siamo certi che molti partecipanti torneranno, incantati dai paesaggi, sedotti dalle strade percorse e con la voglia di far di nuovo parte di quella carovana di Yamaha che scorrazza sulle stade delle Dolomiti.

Fabrizio Partel

  • username__168060, SAN BONIFACIO (VR)

    Esatto 2

    francogeo il Broccon e il Rolle per km 470 totali li ha fatti in mia compagnia. Lui su hornet 900 ed io su vfr 750 f del 1997. Honda forever e la bolgia a chi piace, a me nemmeno per sogno.
  • scheggia7927, San Prospero (MO)

    esagerati

    lo facessero tutte le domeniche potrei capirvi, ma per una credo che non vi abbia privato di tanti altri bei posti dove andare!!! e a proposito harvey la yamaha e' una moto affidabilissima, io ho avuto una r6 e una fz1, tanti km e mai un problema, la tua e' stata sfigata secondo me!!!
Inserisci il tuo commento