Novità 2017

KTM 1290 Super Adventure R 2017: l'offroad con 160 cv

- La Casa di Mattighofen presenta una versione della 1290 Super Adventure dedicata al fuoristrada con cerchio anteriore da 21”. La potenza massima è di ben 160 CV e l’elettronica rimane da top di gamma
KTM 1290 Super Adventure R 2017: l'offroad con 160 cv

Al Salone di Colonia, KTM ha presentato numerosi nuovi modelli: le grandi novità riguardano le maxienduro dal DNA fuoristradistico. Dopo aver presentato la nuova 1090 Adventure R, ora è il turno della 1290 Super Adventure R, che si affianca alle due sorelle dall’anima più turistica (la S e la T, qui i dettagli).

Fuoristrada a 5 stelle

Dal 2017 sarà disponibile una nuova versione della 1290 Super Adventure: la R, con cerchi a raggi tubeless da 21” all’anteriore e 18” al posteriore. Come le altre maxienduro dal carattere offroad, anche la 1290 ha il cupolino basso e i paracolpi a lato del motore. Inoltre, le sospensioni non sono elettroniche semiattive come quelle delle versioni S e T, per rimarcare il carattere sportivo di questo modello.

Il propulsore da 1.301 cc eroga sempre una potenza di 160 CV, numeri impegnativi se si pensa ad un possibile utilizzo su sterrato. Ma per fortuna, l’elettronica della Super Adventure R non ha niente da invidiare alle altre top di gamma in arancione: controllo di stabilità (MSC), 4 mappe motore, controllo di trazione (MTC), cruise control, controllo di pressione delle gomme (TPMS), cornering ABS, luci a LED con funzione cornering e la possibiltà di montare il Travel Pack (Hill Hold Control HHC, Motor Slip Regulation MSR, cambio elettronico e sistema KTM my Ride).

 

Scheda tecnica KTM 1290 Super Adventure R 2017

Motore

 

Tipo di motore

2 cilindri, 4 tempi, V di 75°

Cilindrata

1.301 cc

Alesaggio/corsa

108/71 mm

Potenza

118 kW (160 CV) a 8.750 giri/min

Coppia

140 Nm a 6.750 giri/min

Rapporto di compressione

13,1:1

Cambio

A 6 marce

Valvole

4 V/DOHC

Lubrificazione

Olio in pressione con 3 pompe

Olio motore

Motorex, SAE 10W-50

Rapporto primario

40:76

Rapporto finale

17:42

Raffredamento

A liquido

Frizione

In bagno d’olio, con azionamento idraulico

Traction Control

4 modalità, disinseribile

Telaio

 

Telaio principale

Traliccio in tubi d’acciaio-cromo-molibdeno

Telaietto

Alluminio

Manubrio

Alluminio, Ø 28/22 mm

Sospensione anteriore

WP-USD Ø 48 mm

Sospensione posteriore

Monoammortizzatore WP

Corsa sospensione ant/post

220/220 mm

Freno anteriore

2 pinze Brembo a 4 pistoncini con attacco radiale, dischi da 320 mm

Freno posteriore

Pinza Brembo a 2 pistoncini, disco da 267 mm

ABS

Bosch 9ME (disinseribile, incluso Cornering ABS e modalità offroad)

Cerchio ant/post

A raggi, 2.50 x 21"/4.50 x 18”

Gomma ant/post

90/90 21 / 150/70 R 18

Interasse

1,580 ± 15 mm

Altezza sella

890 mm

Capacità serbatoio

23 litri

Peso a secco

217 kg

Peso senza benzina

224 kg

Peso con il pieno

240 kg

 

L.F.

  • Alexrossigr, Grosseto (GR)

    Per un vero appassionato non esiste una moto bella o brutta , l’amore moto è come un figlio ,sarà sempre il più bello e il più bravo . Questa è una grande moto , non trovo difetti enormi , come è stato già detto la leva del faro abbagliante si può azionare spesso inavvertitamente specialmente quando si utilizzano i guanti , ma per il resto la trovo fantastica . L’amore sua altezza della sella da terra ,ben 89 cm Può essere L unico neo . Consapevole di questo ,io sono alto 172 cm, ho dovuto sacrificare una parte di confort della sella , lavorarando sull imbottitura della sella lato guidatore, questo mi ha permesso di guagnare quasi 4 cm , ottimizzando anche il precarico Degli ammortizzatori , che ripeto non abbassano la moto , ma danno la possibilità a questa , un altro volta tolta dal cavalletto , di scendere almeno di un cm, questo dipende anche molto dal proprio stile di guida e dal proprio fisico, io mi trovo benissimo , gli attuali 85 cm sono gestibilissimi , e il lavoro che ho fatto non è poi così penalizzante . La mole della moto è notevole , ma dopo un po’ ci si fa l’ abitudine mano e tutto diventa piu semplice. C’è tutto quello che serve un grande motore già splendido da 2000 giri in su, che ti permette un uso cittadino ottimo, il bello inizia da 5000 giri e da 6000 in su è da libidine pura , ti strappa letteralmente le mani dal manubrio , la sua progressione in ogni marcia è spettacolare , il freno motore e i freni della Brembo sono altrettanto spettacolari , il display a colori ti permette di avere tutto sotto controllo , con una splendida visibilità , a mio avviso un’altra cosa utilissima è il controllo della pressione elettronico , che ti avverte incasso di anomalie una notevole garanzia di sicurezza , da non sostituire ai vari controlli pre partenza . L elettronica per me è al top , le 4 mappatura due a piena potenza ma con erogazione diversa e due con potenza ridotta , ti permettono di divertirti in tutta sicurezza, il sistema di abs e controllo di trazione sono fantastici , puoi frenare in curva senza che la moto si raddrizzi è ti porti fuori , una grande sicurezza in più in caso di emergenza . ABS selezionabile su modalità strada e fuoristrada che nella seconda opzione ti permette di bloccare la ruota posteriore , il controllo di trazione è disattivabile e qui scopri tutta la potenza pura . Le vibrazioni sono pressoché assenti , la stabilità è fantastica , anche ad alte velocità , per la mia altezza e per il ribassamento della sella che ho fatto, il cupolino mi protegge dal vento e dalle turbolenze anche a alte velocità . anche io consiglio il cambio elettronico semplicemente fantastico , magari un po’ caro visto he è gestito da un software già presente. Su strada è una moto gestibilissima è semplice da guidare, anche se con la sua altezza e il suo baricentro molto alto devi lavorarci un po’ in curva, ma anche questo è il bello di questa moto , sul fuoristrada , è innegabile che ama i grandi spazzi , occorre una buna dose di esperienza e capacità per gestirla , e il terrore di una caduta ,anche banale e il possibile danno mi frena un po’ , preferisco fare questo tipo di terreno con altre moto. Concludo motore fantastico abbinato ad una ciclistica al top, con una elettronica top cucita su misura per questa moto , un sistema frenante fantastico , una moto personalizzabile per ciò che veramente serve , senza sftonzoli per veri appassionati nello stile ktm , una moto costruita interamente in casa , escluso elettronica e impianto frenante , un altro maxi enduro ad un prezzo anche interessante , TOP.
  • Bestdriver, San Giovanni in Persiceto (BO)

    Viene scritto spesso dagli addetti ai lavori che la 1290 è stata costruita da KTM per contrastare la BMW GS....bè io non penso proprio che KTM pensasse ad emulare questa tipologia di moto con cui, a mio avviso, (e in meglio ) non ha nulla a che vedere.

    La 1290 è LA MOTO!!... è quell'oggetto che "cavalchi" emozionandoti alla prima apertura di gas, è la moto che qualsiasi motociclista navigato e con esperienza di guida su moto sportive, ma magari con non più l'età anagrafica giusta, vorrebbe avere.

    E' a mio avviso il compromesso più esaltante che si possa avere da una moto TOTALE, di fatto con essa si può viaggiare molto comodamente consumando anche poco, ma all'occorrenza essa si trasforma istantaneamente in una spettacolare divoratrice di curve.

    Onestamente non è una moto per tutti, questo perchè la meravigliosa coppia ed esuberanza di questo motore potrebbe mettere soggezzione ai moltissimi motociclisti più votati al turismo puro.
    Sì è vero che esistono varie mappe di personalizzazione che limitano l'irruenza del motore e rendono la moto docile....ma è come acquistare una Ferrari con il motore di una Punto.. :-)

    L'elettronica di questa moto è allo stato dell'arte, ho personalmente provato a metterla in crisi rimanendo sbalordito dalla precisione e la quasi assenza di invasività ....per dirla in parole povere ci si può concentrare nella guida permettondosi anche qualche errore in frenata o spalancare il gas in accelerazione in uscita dalle curve, senza quasi accorgesi che esiste un'elettronica a controllare tutto.

    Consiglio a tutti di acquistare il cambio elettronico ( che non è altro che un'aggiornamento software) perchè è la ciliegina sulla torta di questo spettacolare motore.

    La moto è costruita molto bene, ma sempre nello standard Ready to Race della KTM e quindi senza i fronzoli che possiamo trovare su una GS , per non parlare dello strepitoso fanale a led anteriore, dotato di "cornering in curva" che ha un'efficenza superlativa o del display futuristico con visibilità incredibile in tutte le situazioni , anche i comandi al manubrio sono molto intuitivi e illuminati, ma in modo selettivo (di notte si illuminano i simboli e non il contorno del tasto come sulla Ducati Multistrada).

    Consiglio a tutti di provare la KTM 1290 e la Ducati Multistrada che a mio modesto parere è la più vicina come indole e prestazioni, io ritengo che il motore della K sia molto ma molto meglio, la Ducati è esteticamente molto bella, ma ad esempio il controllo elettronico delle sospensioni non è sofisticato come quello di KTM ed è molto avvertibile nelle staccate importanti dove i trasferimenti di carico sono molto accentuati.

    Se dovessi trovare una parola Unica come aggettivo userei....ORGASMICA :-)

    Difetti?....: il cavalletto laterare è troppo rumoroso per una moto di questo segmento, il "dongh" che fa sia in apertura che in chiusura è fastidioso.
    Il parabrezza regolabile per quello che riguarda il modello in mio possesso ha un difetto di stampaggio, di fatto se ci si guarda attraverso, specie di notte, la visuale è notevolmente deformata, non è un problema per me che sono 192cm, ma per una persona di altezza media potrebbe esserlo.
    La leva degli abbaglianti è molto accessibile...troppo accessibile..al punto che spesso inavvertitamente lo si aziona spoastando la mano sul manubrio.

    p.s. Non esistono problemi di stabilità alle "ALTISSIME" velocità....serve solo forza per aggrapparsi al manubrio :-)
Inserisci il tuo commento