mostra aiuto
Accedi o registrati
Salone di Ginevra

Lazareth LM 847, Maserati V8 multiruota

- E' stato presentato al Salone di Ginevra questo concept della francese Lazareth. Un quattro ruote, che piega, spinto da un motore V8 Maserati da 4,7 litri

I preparatori francesi della Lazareth non sono nuovi a stranezze, a due e a quattro ruote, ma questa volta si sono superati. Il concept LM 487, presentato al Salone di Ginevra aperto ieri, è un multiruota inclinabile spinto da un motore automobilistico Maserati V8 da 4,7 litri di cilindrata (esattamente 4.691 cc), capace di 470 cv di potenza a 7.000 giri e con una paurosa coppia massima di 620 Nm a 4.750 giri. Chiarito quindi l'acronimo di questa “moto”, che ricorda molto il famoso Tomahawk del 2003, a sua volta motorizzato dal Dodge V10 della Viper, va anche chiarito che il peso è dichiarato in 400 kg e il passo è di 1.850 mm.

Il motore ha funzione portante per le sospensioni, mentre la carrozzeria è in poliestere e fibra di carbonio. Le due ruote anteriori sono guidate ciascuna da un forcellone monobraccio, con sistema sterzante nel mozzo e ammortizzatore indipendente. La trasmissione primaria è con convertitore idraulico di coppia e c'è una sola marcia, la trasmissione finale è affidata a due catene con differenziale. Posteriormente i due forcelloni monobraccio – in fusione di lega di alluminio come gli anteriori - lavorano con un ammortizzatore singolo orizzontale (sempre della TFX) e con articolazioni a bilanciere. I freni a disco anteriori hanno attacco perimetrale, pinze Nissin a 8 pistoncini e misurano 420 mm di diametro; sono invece da 255 mm, con pinze Brembo a 4 pistoncini, i dischi freno posteriori. Le ruote sono da 17 pollici, le gomme Michelin Power Cup Evo e il codino deriva da un Ducati Panigale.

Mentre Yamaha sta lavorando concretamente ai suoi multiruota, a tre e a quattro ruote e con una dinamica alla portata di tutti, questo concept Lazareth punta soprattutto a stupire con i suoi numeri. Di Dodge Tomahawk pare ne siano stati venduti nove esemplari al costo di 550.000 dollari, dei futuri risvolti produttivi della LM 847 non si sa invece ancora nulla.

 

  1 di 8  
  • ago76, Rimini (RN)

    Fantastico trionfo di inutilità e spreco di tempo ed energie.
  • Steinbeck, Coriano (RN)

    Bell'idea, realizzazione superba. Per quanto impraticabile nella realtà per tanti motivi. La vedrei bene in un film di fantascienza.
Inserisci il tuo commento