mostra aiuto
Accedi o registrati
Attualità

Comprereste uno scooter da Miles Davis?

- Negli anni ’80, Honda USA scelse testimonial pescati tra i musicisti più famosi per pubblicizzare i suoi scooter. I video sono ancora visibili su youtube.
Comprereste uno scooter da Miles Davis?

Come a volte accade dopo le burrasche marine, quando le onde riportano sulla battigia reperti dispersi al largo, anche il grande mare della Rete è generoso, facendo riemergere dall’oblio degli anni gemme preziose.

Per esempio, spezzoni degli spot che Honda USA negli anni ’80 commissionò alla sua agenzia di pubblicità, per promozionare la gamma scooter presso il pubblico giovane: al tempo, infatti, Honda Motor Company era impegnata a convincere la gente che i suoi veicoli, come questo CH 125 Elite, fossero lo strumento migliore e più cool per muoversi nelle metropoli a stelle e strisce.

E quale miglior testimonial, pensarono i creativi, delle star musicali?

Ecco allora un insolito matrimonio tra le persone iconoclaste per eccellenza, come le rock star, ed i veicoli a vocazione urbana dagli occhi a mandorla.

Honda non mise limite al budget pur di assicurarsi i migliori elementi sul mercato, quelli che all’epoca riempivano i palazzetti dello sport con i loro concerti ed i cui poster adornavano le camere da letto dei “teen“ di tutta l’America.

Dal frontman post-punk Adam Ant (https://www.youtube.com/watch?v=WwkzOMyafBo) all’algida Grace Jones (https://www.youtube.com/watch?v=ceYcOZPTuBI), passando per gli inquietanti Devo (https://www.youtube.com/watch?v=0IT8-wY3z1k), giusto per fare qualche nome, ma non si tratta dei più importanti: in cima alla lista compaiono addirittura due giganti immortali della musica, miti del calibro di Miles Davis e Lou Reed.

Il reperto più notevole della campagna è senz’altro quello del 1984, con protagonista Lou Reed: il video (regista Steve Horn, agenzia Wieden & Kennedy di Portland) fu girato in un ruvido e sconnesso Lower East Side di Manhattan, scenario ideale per la colonna sonora.

Questa non poteva che essere la già classica "Walk on the Wild Side”, scritta da Reed del 1972.

L’artista americano compare nel video (https://www.youtube.com/watch?v=0d7_bLrvf7k) seduto sullo scooter: con fare sornione, si sfila gli occhiali da sole, aggiusta la giacca in pelle e con le ultime note che vanno a sfumare, pronuncia le poche parole del claim: «Non accontentarti di camminare!».

Il tutto dura meno di un minuto, ma ancor oggi emoziona, per la regia che piazza con discrezione gli scooter tra i classici scenari di New York, persone frenetiche e la musica che sorregge lo scorrere delle immagini.

Un vero cameo, come si dice oggi: conquistò il cuore anche dei responsabili del marketing Honda, che diedero l’ok alla messa in onda.

Un anno dopo toccò a Miles Davis mettersi davanti all’obiettivo della cinepresa: in questo caso (https://www.youtube.com/watch?v=R1CwXz8Xidc), il reperto è ancor più breve, ma egualmente intenso. Ambientazione scarna, in garage con scatoloni di cartone sullo sfondo: in primo piano, il grande trombettista, strumento in mano, appoggiato allo scooter; poche parole, ma restano scolpite nella mente: «Prima suono e poi vi dico… Forse».

Tipico di Miles.

PS: La campagna pubblicitaria, in termini commerciali, fu un fiasco: i giovani americani non mostrarono molto interesse verso gli scooter Honda, malgrado gli illustri testimonial, e dopo un paio di stagioni Honda cambiò strategia comunicativa.

Ma per fortuna, gli spot girano ancora in Rete

 

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento